CRY BABY CRY – Storia di un progetto

Qualche mese fa l’amico Stefano mi ha fatto una richiesta/proposta : trasformare un vecchio pedale Volume EKO in un wah wah dalle sonorità vintage, con qualche vago richiamo Hendrixiano e con una timbrica pulita ma calda… il tutto (ho aggiunto io) senza perdite di segnale o problemi di interfaccia con altri pedali, tipici di quasi tutti i pedali wah.

Detto Fatto.

Per cominciare ho realizzato un nuovo circuito che, partendo da una base cry baby, avesse sonorità molto più vintage – grazie anche all’usilio di una Red Fasel – ed una escursione timbirca che passasse dal caldo hendrixiano al pulito floydiano. Sono stati aggiunti, inoltre, due buffer : uno in ingresso ed uno in uscita, per permettere l’uso del wah in cascata con qualsiasi altro pedale (fuzz incluso) senza perdite di volume o di armoniche.

Dopo qualche test per sistemare l’escursione del pot wah e definire meglio i valori di alcuni parametri, sono passato alla sistemazione del pedale vero e proprio con l’aggiunta dello switch true bypass e del led di accensione… è stato poi aggiunto un jack stereo in ingresso per la “rilevazione” del jack in della chitarra (per la gestione della batteria) ed un DC Jack per l’alimentazione da rete.

Infine è stato realizzato il tassello con il nuovo nome CRY BABY CRY.

Il risultato è quello che vedete in foto… mentre per i sample aspettiamo che Stefano ci mandi qualche riff.

STAY TUNED

cry1

cry2

cry3

cry4

cry5

cry6

cry7

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui