GUIDA AL BOSS GE-7

Un altro degli effetti “sempre presenti” nelle configurazioni di Gilmour (almeno da quando lo stesso è stato inventato) è l’equalizatore grafico GE-7 della BOSS.

Nel periodo che va dal 1987 al 1994 ( “A Momentary Lapse Of Reason” – “Delicate Sound Of Thunder TOUR” – “The Division Bell” – “PULSE TOUR”) addirittura gli equalizzatori usati nella catena effetti di David erano cinque!
Nella configurazione attuale, quella con pedalboard All Tubes, David usa un solo GE-7, inserito nella pedalboard creata da Cornish.

Ma cosa fa questo GE-7 ?
Il GE-7, come detto, è un equalizzatore grafico a sette bande – 100hz 200hz 400hz 800hz 1.6kHz 3.2kHz 6.4kHz – con una possibilità di escursione del gain per banda di +/- 15dB

BOSS GE7

Il GE-7 permette quindi di modificare e controllare in modo totale e completo il segnale proveniente dalla chitarra: accentuando alcune frequenze e/o tagliandone altre, riducendo il feedback proveniente da un distorsore a monte o aumentando la corposità del segnale precedentemente trattato da un altro pedale.

 

Vediamo qualche esempio di come può essere utilizzato il GE-7, prendendo anche come spunto i setup usati da Gilmour.

 

THE DIVISION BELL/PULSE TOUR

Gilmour GE7

In questa sezione troviamo un solo GE-7 usato come rinforzo e sostegno per il RAT

 

Gilmour GE7

Qui troviamo quattro GE-7 anche se in realtà ne vengono usati soltanto tre: il GE-7 presente nel soft sustain di Cornish non è stato mai usato; gli altri tre servono per offrire tre diverse curve di equalizzazione: GRAPHIC C – T&B Treble and Bass Boost, GRAPHIC A Bass Boost, GRAPHIC B Mid Boost

 

ON AN ISLAND/LIVE IN GDANSK – ALL TUBE PEDALBOARD

Gilmour GE7

Nella ultima pedalboard realizzata da Pete Cornish per David Gilmour troviamo un solo equalizzatore grafico BOSS GE-7 che ricorda come curva di equalizzazione il MID BOOST usato nel Tour PULSE, anche se qui maggiormente accentuato, soprattutto nel taglio dei Bassi (va ricordato che in questa pedalboard ci sono due BK Tube Driver, che garantiscono una pasta sonora piuttosto rotonda)

 

Per quanto mi riguarda un equalizzatore grafico (tipo GE-7 o EQ700) non può mai mancare nella catena effetti… preferisco rinunciare ad un Tube Driver!

31 comments

  1. Buongiorno,
    rimango stupefatto dalla quantità di informazioni che produci…
    ovviamente nessuno è in grado di acquistare e gestire questi effetti.
    Io ho un ge7 un mxr supercomp , un od20 (che non mi piace u granchè ma l’ho usato poco) e un NS2.
    Volevo solo capire come collegare la OD20(P-RAT mode) con il ge7 utilizzando il noise gate.
    Scusate l’imprecisione ma io sono un modestissimo strimpellatore
    Saluti e complimenti ancora
    Alessandro.

  2. ciao..sono giuliano ho 34 anni e sono un floydiano anche io,il tuo sito è veramente bello e ti faccio i complimenti per le tue informazioni…io ho la black strat e l’hiwatt d.g103 e sto ultimando il setup della pedal bord”ho una tribut band pink floyd facciamo tutto animals e dark side includendo altri pezzi la band si chiama down south london”il ge-7
    è un ottimo equalizzatore concordo con te…….sto cercando un p2….
    ho 2 bk tube drive,il big muff ecc………spero mi risponderai per qualche consiglio…
    grazie……

  3. stò progetttando una mia unità custom a 3 effetti, eq chorus e delay. il budget che ho è di 200 €. Che pedali mi consigli? avevo pensato ai pedali behringer ma nessuno ne parla bene.

    • Giampaolo

      Come EQ il Behringer può essere una valida alternativa al BOSS… i due circuiti sono molto simili… tanto è vero che in passato c’e’ stato un contenzioso legale tra le due aziende proprio su questo pedale.

      Per quanto riguarda Chorus e Delay invece credo sarebbe meglio andare su altri pedali… per il Delay potresti valutare l’IBANEZ DE-7 che è un ottimo pedale con funziona anche Tape Echo ed ha un costo molto contenuto… per il chorus potresti valutare un EH Small Clone (normale o nano) che si riesce a trovare con prezzi interessanti.

  4. Ciao e complimenti per la tempestività con cui gestisci le informazioni.
    Ciò premesso, vorrei chiederti un consiglio sulla mia pedaliera composta da due linee, gestite dal Boss LS2:
    linea A: Boss CS2,DS2, BD2, OD3, DD6, GE7
    Linea B: Behringer TU300, Boss CE2, Boss BF3, Boss PH2.
    Alla fine di questa catena pensavo di mettere un altro GE7 per risolvere il problema della perdita di segnale sulla linea, problema che invece non ho sulla lina A perchè, appunto, alla fine ho il GE7
    Ti sembra una scelta opportuna? In alternativa pensavo ad un buffer ad inizio catena ma ho letto “on line” che i pedali Boss dovrebbero essere già tutti dei buffer, quindi sarebbe inutile.
    Ultima soluzione Utilizzare un boster della behringer ( PB100 ) al posto del GE7
    Ti ringrazio molto per il tempo che ( spero ) mi dedicherai.
    Buona serata
    Stefano

    • Giampaolo

      Ciao Stefano e grazie dei complimenti!

      Venendo al tuo “problema”… come hai detto bene tu un GE7 alla fine della linea B potrebbe essere una soluzione, anche perchè oltra a recuperare gain potresti anche aggiustare il segnale.
      Alternativamente potresti usare un buffer, perchè in realtà i pedali boss non hanno veri e proprio buffer… almeno non come quelli che intendiamo comunemente quando parliamo di buffer ad inizio catena.
      Scarterei invece l’idea di un booster, che contribuirebbe ad aumentare anche i dusturbi e peggiorerebbe la qualità del suono.

      Direi che l’idea di mettere un GE-7 a fine catena B mi sembra comunque la scelta migliore.

      • Ti ringrazio molto per la celerità della risposta e per quanto riguarda i complimenti….insomma mi sembra davvero doveroso, considerando l’enorme e prezioso lavoro che svolgi per tutti noi appassionati di David Gilmour e dei magici pink Floyd.
        Ho ordinato un altro Ge7 e appena arriverà ti faro sapere del risultato.
        Ciao, grazie e buon WE
        Stefano
        PS
        Per caso sai se è previsto un tour di Gilmour ( onche di Waters … ) in Europa?

  5. Caro Giampaolo ho necessita di avere un tuo suggerimento per questo tipo di
    collegamento entro con la chitarra in questa successione : accordatore tu2 boss-
    compressore cs2- compressore mxr dyna comp- ts 808 – tube driver- muff driver Dice
    Works – chorus ce 2- deluxe electric mistress- carbon copy – pedale volume-
    da qui entro in un mixer di linea Masotti che splitta il segnale entrante in
    un multieffetto Rocktron 1 serie andando a confluire sull’imput di una Hiwatt.
    Secondo il tuo parere e’ corretto il routing, considerando che avverto un rumore di fondo da quando utilizzo il mixer in quanto prima passando direttamente dentro
    il Rocktron non l’avvertivo poiche’ interveniva L’ HUSH del suddetto.
    Grazie per il tuo consulto.

  6. buondì, sono nuovo di queste parti e non ho ancora esplorato per bene il blog. floydiano sfegatato da sempre, ho la mia band “Wallproject” con la quale facciamo lo spettacolo The Wall nella versione ITAOT.
    ho il GE-7 ma non ha mai trovato una collocazione nella mia pedalboard, soprattutto per il fatto che deteriora il suono in maniera sensibile, e questo non lo sopporto.
    sto valutando la modifica del circuito, ma ancora mi chiedo quale sarà l’utilità nel mio setup.
    nella pratica, in che brano/i lo usate e per quale motivo?
    complimenti a Giampaolo per il blog e saluti a tutti i partecipanti

  7. Ciao, grazie per gli utilissimi consigli, la mia catena effetti è cosi formata la chitarra entra nel wha wha dounlop cry baby e va nel boss noise gate che ha nel suo send return il compressore CS-3, distorsore Ds1, ed equalizzatore a 10 band mxr m108, mentre sempre dal noise gate, però nell’in/out, ho un accordatore TU-2, corus CH1, delay DD7, ed mxr micro amp.
    Utilizzo le seguenti chitarre una Epiphone Les Paul Standard Elite ed una Gibson SG standard, l’ampli è un Bandit 112 Transtube prima serie anni 90 quello con le righe grigie, purtroppo il mio valvolare Laney Vc30 112 ha un problema di scariche che nn riesco a sistemare e quindi nn sono riuscito a provare questo set up sulle valvole, ma garantisco che anche sul transistor il risultato è ottimo.

    Tutto questo discorso per dirti grazie il suono ottenuto è veramente ottimo, la catena effetti funziona perfettamente come dalle tue spiegazioni che ho trovato proprio su questo Blog 🙂

    (Carlo)

  8. Ciao! Complimenti al tuo lavoro, hai redatto un sito estremamente interessante e competente… ho un quesito da porre: vedendo sopranella pedaliera di Gilmour di the Division Bell/Pulse tour i 3 eq. GE-7 settati per le varie frequenze mi sorge una domanda (molto probabilmente banale 😀 … da vero ignorante!!) : in pratica come agisce David sui 3 pedali durante UN assolo? Quando suona gli acuti accende quello settato per gli acuti e quando scende ai bassi (durante il medesimo assolo) lo spegne e accende quello dei bassi? Grazie assai 😉
    ezio

    • Giampaolo

      Ciao e grazie dei complimenti.

      In realtà in quel sistema i pedali vengono poi gestiti dal sistema di routing di Cornish e dalla pedaliera di Bradshaw, che in base al tipo di patch selezionata gestiscono i differenti pedali.

  9. Grazie per la precisazione, come vedi sono abbastanza imbranato (mooolto! ahahaha) in materia… e il tuo sito mi è preziosissimo. Quindi, correggimi se sbaglio, in pratica David studia un insieme di combinazioni dei settaggi dei vari effetti, lo “fissa” nel sistema con un numero che poi durante l’esecuzione richiama all’occorrenza (come nei multieffetto, tipo il KORG A-3 che ho io: fissoe salvo nel dB una combinazione di settaggi ai vari componenti della catena, gli do un numero che poi richiamo con la pedaliera midi della ROLLS). Quello che non ho ancora capito è come poi si cambiano “fisicamente” i vari settaggi negli effetti (ad es. nel caso dell’ GE-7…?) dato che non sono digitali, ma analogici, come l’A-3… Grazie ancora……. 😉
    ezio

  10. giampaolo, vorrei costruire questo equalizzatore, anche se non importa che è ha 6 bande e non a 7.
    Il problema però è un altro, cioè che le bande regolano frequenze diverse rispetto al GE7 e rispettivamente vanno a regolare le seguenti frequenze: 62hz, 125hz, 250hz, 500hz, 1khz, 2khz.

    Quali componenti (resistenze,condensatori) devo modificare per portare quelle frequenze vicine a quelle GE7??
    grazie di tutto, Mario

  11. scusami mi è partito il tasto invio per nulla. Stavo dicendo se volessi trovarmi la stessa pcb condensatori transistor resistori ecc… per farmene uno stile dal jappone con furore quali pezzi dovrei adoperare? cioè oltre l’impianto manufatturiero quali sono le differenza fra un made in taiwan e made in japan?

  12. Ciao Giampaolo! Complimenti per il sito e per le preziose informazioni che ci dai. Una domanda che potrà sembrare stupida ma che mi tormenta: il GE-7 funziona come booster solo sul canale clean oppure anche su quello della distorsione dell’amplificatore? Grazie

    • Giampaolo

      Ciao Kurt,
      il GE-7 lo puoi utilizzare praticamente ovunaue all’interno della tua catena effetti… lo stesso Gilmour ne utilizzava diversi, anche per cambiare un po’ il colore delle distorsioni!

  13. quindi se ho ben capito il GE7 lo si puo’ collocare ovunque,,
    io vorrei collocarlo dopo il TUBE DRIVER e il CORNISH P2 , che ne pwnsi Giampaolo ??
    grazie

  14. Ciao Giampaolo, e veramente complimenti, ti volevo chiedere, secondo te, quale possono essere le differenze tra un Ge-7 made in Japan ed uno made in Taiwan, il secondo lo avrei trovato usato al negozio sotto casa, e quasi quasi… Grazie mille!

  15. Ti ringrazio, comunque è possibile che il circuito sia leggermente differente? Ancora grazie!

  16. Ciao Gianpaolo, ho scoperto solo oggi questo tuo blog e lo trovo veramente molto interessante.. siccome ho notato una solida competenza in merito di suono gilmouriano volevo chiederti un consiglio per sfruttare al meglio la strumentazione che attualmente posseggo (sicuramente se mi risponderai mi saprai dare ottimi consigli). Vengo al dunque, attualmente sto usando la seguente catena:

    Crybaby> TU-2> BOSS CS-2 (anni 90) > ROSS DISTORTION (anni 70/80 non ricordo) >TC ELECTRONICS DIG DELAY tutto questo in un MUSICMAN RP-100 100W ibrido (fine 70) e Strato fine 80

    posseggo anche questi OD: TS-9 , DS-1 (anni 90) , SD-1 accumulati negli anni e inoltre è spuntato anche un BEHRINGER BEQ700 (regalatomi).

    mi chiedevo se secondo te potessi usare il beq700 al posto dell’eq700 e poi se mi potevi consigliare uno di questi od o distorsori come sostitutivo del muff e del chandler…
    ciao e grazie in anticipo!
    Fil

  17. Ciao Giampaolo,vorrei sapere quali sono i pedali ”must” per un suono simil-Gilmour a parte il Big Muff,il GE-7 e l’overdrive Boss,grazie in anticipo.
    Ciao!

    • Giampaolo

      Ciao Nicola… beh direi che sicuramente un Delay è fondamentale… e poi ci aggiungerei qualcosa per la modulazione… in modo da poter avere un effetto tipo flanger/phaser/chorus.

      • Grazie della risposta,comunque la mia domanda era riferita al modello e marca dei restanti effetti,sperando di essere stato comprensibile grzaie 🙂
        Ciao!

  18. ciao giampaolo!
    approfondimento sull’equalizzatore molto interessante…ma volevo chiederti…ad esempio in shine on…come lo setta questo equalizzatore precisamente?

  19. Ciao Giampaolo!
    Mi sai dire, per favore, che cosa si può ottenere di differente mettendo l’eq prima delle distorsioni o dopo?
    Grazie

  20. Ciao Gianpaolo !, possiedo l’equalizzatore GE-7 !, Mi consigli collegarlo nel Send /Return dell’Ampli ? …..o inizio catena , subito dopo la chitarra ? . Grazie !

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Content Copy Blocking powered by http://jaspreetchahal.org