DAVID GILMOUR AMPS

GILMOUR AMPS HEADER

Parlando di amplificatori il nome di David Gilmour è legato a doppio filo con quello di David Reeves, ingegnere del suono inglese fondatore nel 1963 del marchio HIWATT.

Nel corso degli anni David ha sperimentato varie volte soluzioni diverse rispetto alla sua “classica” configurazione con amplificatori HIWATT, ma alla fine è sempre tornato a questa sua configurazione ed anche recentemente nel tour del 2006 ha riproposto la sua classica configurazione degli anni 70 con amplificatori HIWATT e casse WEM.

David usò la configurazione con due testate hiwatt e casse wam fino al 1970, in quegli anni cominciò a sperimentare l’uso di tre testate hiwatt con casse wam e marshall

Cerchiamo di capire meglio questa sua configurazione.

L’amplificatore, come detto, è un HIWATT serie DR-103 da 100w di potenza.
Come forse molti di voi sapranno questo amplificatore utilizza 4 valvole della serie EL34 per la sezione di potenza e 4 valvole della serie ECC83 per la sezione di preamplificazione: nel caso del DR-103 usato da Gilmour le valvole sono della Mullard.

Questo riportato in basso è il setup classico usato da David nel controllo dei toni del suo DR-103.

GILMOUR AMP SETUP

 

La cassa è una WEM Super Starfinder 200 con 4 coni da 12″ Fane Crescendo.

I coni Fane Crescendo sono molto particolari e nascono non come coni specifici per chitarra, ma come coni da PA.
Sul sito ufficiale FANE trovate i coni infatti nell pagina dedicata alla PROFESSIONAL SERIES

Questa la risposta in frequenza dei coni

FANE CRESCENDO

Questo invece il LINK dove potrete scaricare la scheda tecnica completa dei coni usati da David Gilmour.

Oltre alle casse WEM e Marshall, David ha più volte utilizzato il sistema Doppola.

I Doppola sono della casse rotanti, costruite da Phil Taylor e Paul Leader, per creare un effetti “Leslie”; ovviamente sarebbe stato possibile anche usare direttamente un sistema Leslie, ma in realtà quello che David aveva in mente quando parlo con Phil era un qualcosa che utilizzando l’effetto Leslie creasse un suono nuovo.

Phil e Paul si ispirarono al Maestro Rover, un sistema usato nella registrazione di “The dark of the moon”, che prevedeva un sistema di coni da 6 pollici e 35w di potenza all’interno di una cassa cilindrica.

MAESTRO ROVER

MAESTRO ROVER

Come detto Taylor e Leader realizzarono un nuovo sistema, chiamato Doppolas, a metà strada tra un Leslie ed un Maestro Rover.

Il sistema era basato su tre unità Doppola, ognuna delle quali con 2 coni da 100w e venne usato da David nel tour “The Division Bell” miscelando il suono proveniente da queste unità con quello che usciva dalla sezione amplificatori classici.

Questa è la configurazione maggiormente rappresentativa di Davi Gilmour con la quale tutt’oggi si esibisce nei tour.

Di seguito la cronologia dei vari setup usati da David

dal 1968 al 1969
– Amplificatore Selmer 50-watt

dal 1970 al 1972

– Amplificatore Hiwatt
– Amplificatore H&H + vibrato (One Of These Days)

dal 1972 al 1974
– 2 Amplificatori Hiwatt DR-103 100W con casse WEM 4×12 e coni Fane Crescendo
– Amplificatore Fender Twin Reverb

dal 1975 al 1977
– Amplificatori Hiwatt DR-103 100W con casse WEM 4×12
– Amplificatore Yamaha RA-200 Leslie (1977)

dal 1979 al 1981
– 2 Amplificatori Hiwatt DR-103 100W com valvole Mullard EL-34s con casse WEM 4×12
– 2 Amplificatori Yamaha RA-200 200W

dal 1987 al 1990
– 2 Amplificatori Hiwatt DR-103 100W con valcole Mullard EL-34s
– Amplificatore Fender Twin Reverb II 100W con cassa Marshall 4×12 e coni Celestion
– Casse WEM 4×12 con coni Fane Crescendo
– Amplificatore Fender Twin Reverb
– Amplificatore Gallien-Krueger 250ML (studio)
– Amplificatore Fender Super Champ (Sorrow)
– Amplificatore Fender Princeton (studio)

dal 1994
studio
– 2 Amplificatori Hiwatt SA-212 50W combo
– 2 Amplificatori 1959 reissue Fender Bassman
live
– 3 Amplificatori Hiwatt DR-103 100W con valvole Mullard EL-34s
– 3 Amplificatori Hiwatt STA-100 100W
– 2 Casse WEM 4×12 con coni Fane Crescendo speakers
– 2 Casse Marshall 4×12 con coni Celestion

105 comments

  1. caro giampaolo
    ho appena ricevuto un HIWATT custom 100. Sai dirmi se il canale Normal e quello Bright possono essre ponticellati ed essere usati contemporaneamente ?
    grazie ciao

    • Giampaolo

      Sulla DG-103 sicuramente si… ma se ricordo bene anche sulla custom 100.
      Hai provato a vedere sul libretto dell’ampli?

      • siccome l’ho acquistato direttamente in UK da un rivenditore esclusivo HIWATT , mi hanno detto che questo modello non è dotato del libretto, ma solo degli schemi elettrici. Comunque il mio è un CUSTOM 100 DR 103.Vorrei provare a basso volume a fare il ponte, che ne dici ??

  2. Ciao Giampaolo.
    Senti io sono possessore di un Fender Twin Reverb II.
    Io uso sempre il canale pulito e poi utilizzo pedali overdrive e via dicendo.
    Adesso avevo intenzione di sfruttare anche il canale distorto, però mi serviva uno switch a pedale per poter cambiare canale.
    Sai dove posso trovarlo? Perchè c’è ne sono di tanti tipi ma non saprei qual’è quello giusto…
    Potresti darmi qualche dritta e se vuoi anche una opinione sull’ampli
    Mi farebbe piacere
    Un saluto Riccardo

  3. Ciao Gianluca, ho visto la pagina, ma non saprei proprio dove orientarmi!
    in uno c’è scriitto fender chan/chor, in un altro chan/drive…
    Sapresti darmi qualche consiglio in base al mio ampli?
    e ti ringrazio per la risposta..
    Ciaoi Riccardo

    • Questo dovrebbe essere il suo… c’è specificato per Fender Twin Reverb II, ha 2 connettori Jack,

      tubeampdoctor.com/english-store/Fender-Footswitch-Channel-Reverb-special-for-1980-s-Fender-Twin-Reverb-2-Super-Champ-Concert-etc-pid-247.htm

      Ciao Gianluca

  4. Grazie, porca miseria quanto costa…
    Speriamo di trovarlo a buon prezzo…
    Grazie ancora..

  5. ciao Giampaolo , complimenti per il blog 🙂
    Sono in procinto di acquistare un ampli da 15 watt.. e dalle prove al negozio sono molto indeciso se acquistare il Vox AC15cc1 o il Fender Blues junior III .
    Non li ho provati con gli effetti .. solo con la mia chitarra.
    Volevo chiederti un parere sul quale si avvicina di più alle caratteristiche per un suono gilmouriano?

  6. ciao giampaolo,
    sono a chiederti un consiglio per un ampli da utilizzare esclusivamente in casa e, ovviamente, che meglio si adatta alle sonorità e allo stile di gilmour.

    attualmente, uso per studiare un roland microcube, vorrei passare a qualcosina di più specifico, da abbinare a brevissimo a qualche pedale.

    avevo provato (e mi piaceva) il fender champion 600, ma ho dovuto desistere perchè non aveva l’uscita cuffie (purtroppo, posso suonare quasi sempre a tarda sera/notte), allora mi sono orientato verso il fender frontman 15r o 25r, ma non so che resa possano avere se utilizzati per “suonare” gilmour.

    potresti, gentilmente, dirmi se li reputi validi per la “causa” o se (rimanendo sempre sulla stessa fascia) sarebbe meglio che valutassi altre marche/modelli? in tal caso, cosa mi consiglieresti?

    grazie mille in anticipo, ciao
    leo

    • Giampaolo

      Ciao Leo,
      io in passato ho avuto il Fender Frontman 212r e devo dire che mi ci sono trovato molto bene… con i giusti setup sono riuscito a trovare un sound molto interessante.

      Credo che con il 2r potresti tirare fuori un buon sound…

      • ciao giampaolo,
        grazie, come sempre…

        il 212r sarebbe troppo potente, per l’uso che ne dovrei fare, spero chi il 25r sia capace di tirare fuori lo stesso sound, ovviamente, in “piccolo”.

        mi sapresti dire anche quali eventuali alternative considerare?

        mi confermi che tutti gli ampli valvolari non hanno l’ingresso cuffie?

        grazie ancora, ciao

  7. Ciao Leo,
    credo di poter rispondere alla tua domanda in quanto anche io ho un frontman 25R. Anche io come te lo uso per suonare a casa e sono molto soddisfatto..a volumi “domestici” è molto cristallino sui puliti (magari accoppiato ad un buon compressore) e dedicando un po di tempo al settaggio dell’equalizzazione se ne tira fuori anche un bel distorto. Il costo è più che onesto (l’ho trovato a 179€). A volte ho avuto occasione di spingere un po il volume e non ha riposto in maniera brillantissima, in generale tende ad accentuare le alte frequenze facendo perdere un po di profondità al pulito e morbidezza al distorto (ma cmq chiudendo un po i toni si può rimediare anche a questo)..e poi il canale distorto è da dimenticare (ma d’altronde non pensavi mica di avvicinarti a gilmour usando il distorto dell’amp?!) in generale considerato l’uso che ne devi fare(analogo al mio) te lo straconsiglio (e poi ha anche l’uscita cuffie)..certo non è un DR 103 ma è un primo piccolo passo verso un suono lontanamente gilmourish 😉

    • ciao emanuele,
      ti ringrazio per il prezioso consiglio, mi sono deciso a prenderlo. appena mi arriva, mi permetterò di postare le mie modeste impressioni…

      …e ho anche promesso a me stesso che, finchè non imparo a suonare almeno decentemente, questa è l’ultima spesa per la chitarra. se i risultati tardassero ancora ad arrivare, è la volta buona che faccio hendrix style, spacco tutto! ma questa è un’altra storia…

      ciao e grazie ancora!

  8. Salve ragazzi,
    possiedo un amplificatore fender frontman 212r da 100w.Come tutti sapete non ha l’uscita cuffia.Siccome ultimamente non posso usarlo sempre,sapete come poterci mettere delle cuffie?Magari con l’ausilio di qualche pedaliera.Grazie!!!

    • Leo
      ho il tuo stesso problema, l’uscita cuffie sul frontman 212r che non c’è.c’è un modo per metterla?

  9. ciao giampaolo
    mi sono appena iscritto per farti questa domanda:
    come faceva gilmour ad usare le testate insieme, parlo per quanto riguarda i collegamenti, io sono affascinato dal suono di pompei ,dak side….

  10. Ciao Giampaolo.
    Attualmente ho un 212R abbinato a un Boss OD-3.
    Onestamente mi trovo davvero male con questo ampli…puoi dirmi in che modo lo settavi tu cosi vedo se magari sono io che lo setto troppo da balbo…
    Grazie ^^

  11. Ciao a tutti, che ne pensate della hiwatt dg-504? la 100 w sarebbe troppo per la stanza in cui suono ma non conosco molto questo amplificatore e ho paura che ti facciano pagare molto il fatto che c’è la firma di Gilmour…
    Sapreste consigliarmi? In caso quale cassa posso abbinare? una wem è fattibile? grazie

  12. Ciao Giamp, ho appena acquistato una testata Fender Bandmaster Blackface del ’65! Pensi riuscitò ad avvicinarmi ai puliti cristallini alla Gilmour?? Potresti darmi un consiglio su che coni abbinarvi? Ho intenzione di utilizzare una cassa 2×12 costruita da falegname esperto (w i parenti che svolgono professioni simili!!). Il sound a cui vorrei accostarmi è il pulito spaziale di Pompei!
    Grazie
    Mattia

  13. ciao,mi chiamo Slevin,ho un ibanez rga72 come chitarra con i pick up attivi(una bomba eheh) e un fender frontman 25r(lo uso in casa),mi puoi consigliare i settaggi più corretti per ottenere un suono come la strato di Gilmour??? e se eventualmente mi serve qualche pedalina me la puoi suggerire??? grazie 1000 in anticipo e scusate il disturbo =D

  14. ciao giampaolo io mi sono costruito un hiwatt 50 custom e uso una cassa di un ampli marshall…quali canali potrei ponticellare insieme dei 2 normal e 2 brillant???poi ho questi pedali: cs-3, big muff NYC, turbo rat, ts9 ibanez, ch-1 e un dd-7 come sono x ottenere un buon suon alla gilmour???e in k ordine posso metterli???un buon sound mi esce se metto il cs-3 dopo il muff…grazie in anticipo!!!!!

  15. Ciao Giampaolo complimenti per il sito- vado al dunque:
    Ho un jcm 900 dual reverb 50 watt – 1 cono da 12. Aveva le soviet come valvole e suonava benissimo. Ho sostituito le valvole con delle Elettroarmonix – il suono è più pulito bello pure .. ma non ha quasi per niente bassi – girando la manopola dei bassi non si avverte quasi nessuna differenza perchè?

  16. Hai idea della configurazione del dr103 di gilmour ? esistono almeno 4 versioni di pre e 3 di finale o almeno di che anno sono i suoi, suonano parecchio diversi tra loro. Nota di colore che probabilmente sai il dr103 e’ tutto tranne che inglese, il progetto originario e’ krundaal ovvero lo staff tecnico di Davoli poi invece di produrlo han venduto il progetto, solita lungimiranza italiana 8)

  17. Ciao giampaolo condividi anche tu il pensiero Che e’ stato espresso nel live at Pompeii da gilmour (se non sbaglio) affermando Che non è’ un “genio” ma la sua bravura e’ dovuta anche dalle apparecchiature?!.

    ps. Il T20 combo hiwatt. Si avvicina al sound della dr 103??!

  18. Ciao Giampaolo,
    in un post che ho trovato in un gruppo che seguo su Facebook, c’è una foto di testata e cassa Hiwatt che si presume sia stata utilizzata da Gilmour.
    Quello che sembra strano ad alcuni utenti sia l’utilizzo della cassa Hiwatt.
    Qui non ti posso postare la foto ma eventualmente te la invio tramite email pvt.
    Sarebbe possibile possa aver utilizzato cassa Hiwatt per un certo periodo anziché le Wem con fane crescendo?

    • Giampaolo

      Ciao Massimo,
      si conosco quella foto, l’ha pubblicata molto tempo fa anche la pagina facebook ufficiale HIWATT, anche perchè mi sembra si riferisse all’esposizione di testata e cassa in occasione di una fiera (NAMM).
      Sulla foto che sta sopra si legge “1972 DR103 HEAD – modified by Pete Cornish – NO1 STAGE AMPLIFIER OF DAVID GILMOUR PINK FLOYD”
      La testata è una delle DR103 usate da Gilmour, ma non c’è nessuna certezza riguardo alla cassa; per quello che so io la cassa non è mai stata usata da Gilmour.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Content Copy Blocking powered by http://jaspreetchahal.org