GUIDA AL BIG MUFF

 

Abbiamo ormai imparato a conoscere questo pedale come uno degli effetti “Untachable” di David Gilmour.
In ogni catena effetti che voglia ricreare le sonorità GIlmouriane non può sicuramente mancare questo stupendo distorsore.

Vediamo di conoscerlo un po meglio.

Nel 1968 un tecnico informatico IBM tale Mike Matthews fonda la Electro-Harmonix. Nel 1971 dopo aver realizzato un distorsore ed un booster, alla EH decidono di mettere insieme questi due progetti per creare un nuovo pedale, che avesse le caratteristiche del fuzz ma anche quelle del sustainer: era nato il BIG MUFF.

La prima versione è comunemente conosciuta come TRIANGLE VERSION ed il nome deriva dall’allineamento che hanno le manopole dei potenziometri, appunto messe a triangolo con in alto a sinistra lo switch on/off per l’amplificazione.
Il pedale è alimentato a batteria e non è prevista l’alimentazione dalla rete.
La circuitazione interna è (ovviamente) totalmente analogica e conferisce al pedale un sound ed un sustain che non sono raggiungibili in nessun modo dagli altri big muff prodotti.
E’ sicuramente il Big Muff con il sound più unico!

 

La versione successiva è la RAM’S HEAD ed in questo caso ci sono due versioni differenti sull’origine del nome: c’e’ chi dice dipenda dalla testa di medusa (simbolo della EH) disegnata in basso a destra della box e non si capisce quindi perchè si chiami allora testa d’ariete (ram’s head)… e c’e’ chi dice che dipenda dal fatto che le manopole questa volta vengolo allineate su uno stesso piano proprio a voler rappresentare la forza dell’ariete (…non ci avrei mai pensato!).
Come detto, quindi, in questa versione le manopole vengono riallineate e scompare lo switch on/off per l’amplificazione.
Questa versione di Big Muff è sicuramente più scura e cattiva del precedente… con un sound molto più aggressivo.

 

A seguire arrivano le versioni cosidette “moderne”, quelle fatte per la grande distribuzione e con esse, inveitabilmente, cambia anche la qualità dei prodotti, intesa come qualità del sound, come calore e colore del sound.
I Big Muff moderni (NYC) sono sicuramente degli ottimi pedali, ma messi a paragone con un Triangle Version o un Ram’s Head Version, impallidiscono.

 

Una citazione a parte per la CIVIL WAR VERSION e la TRIANGLE VERSION della SOVTEK
A metà degli anni 80 Mike Matthews ha qualche problema con la EH e fonda in RUssia una nuova società, la SOVTEK appunto, con la quale riprende la produzione del Big Muff.
La Civil War Version è esattamente la riproduzione della Ram’s Head Version, con una differente veste grafica.
Stessa cosa per la Triangle Version Sovtek, che pur con una differente livrea, nasconde uno spettacolare cuore triangolare.

 

DAVID GILMOUR ED IL BIG MUFF
David ha sempre apprezzato le qualità del Big Muff ed il suo sound ne è stato contagiato in modo permanente ed indissolubile.

Uno dei primi Muff usati da David è stato un Ram’s Head del 1973 usato per la prima volta in occasione del tour di Animals.
Lo stesso pedale è stato poi usato nell’album solista di David del 1978, successivamente nella registrazione di “The Wall”, poi per “The Final Cut” ed infine nella registrazione (e nel successivo tour) di “A Momentary Lapse of Reason”

In occasione della registrazione dell’album “The Division Bell” e del successivo tour “PULSE”, David ha sostituito il BIg Muff Ram’s Head con un SOVTEK Civil War.

Per i successivi album e tour “Meltdown Live”, “On An Island” e “Live in Gdansk” David è tornato ad usare il suo “caro vecchio” Big Muff Ram’s Head.

Per capire l’importanza che il Big Muff ha per David Gilmour basti pensare che, in occasione del tour di “On An Island” nella pedalboard di David erano presenti 3 Muff: Cornish P-1 (basato sul Ram’s Head), Cornish G-2 (basato su una ibridazione tra proco RAT II e Ram’s Head), Big Muff Triangle Version.

IMPOSTAZIONI DEL BIG MUFF
Va detto che il Big Muff viene molto spesso usato in combinazione con un booster o un overdrive.
Nel caso di Gilmour lo troviamo spesso accoppiato con un Tube Driver.
L’uso di un booster o di un overdrive (tube driver) subito dopo il Big Muff, permette di avere un sound molto più corposo e un sustain molto più ampio.
In linea di massima potete cominciare a sperimentare con il vostro BIG MUFF partendo da queste impostazioni:

Volume 60% | Tone 30% | Sustain 80 %

201 comments

  1. ciao giampaolo……
    avrei delle domande su diversi tipi di muff….. 🙂
    la prima….quali differenze ci sono a livello di suono tra il muff americano e quello russo?(intendo quelli moderni) e qual’è la differenza di prezzo
    inoltre,secondo te,potrebbe trovarsi il civil war come quello del Dio Gilmour in qualche negozio? e a quale prezzo?
    grazie anticipatamente

  2. ciao, io ho appena acquistato un BM Usa, solo dopo averlo portato a casa mi sono accorto che usando una testata JCM900 quindi nn avendo il canale pulito mi tocca usare per forza quello grung, pero’ essendo a palla il gain il suono del pedalone si impasta troppo, bassi esagerati e alte da brivido….. hai una soluzione a questo problema?
    Ma il BM va usato solo su canali puliti?
    Grazie e complimenti per la recensione!

  3. Trovo strano l’utilizzo di un BM prima di un Od o un booster. In questo modo il pedale che viene dopo amplifica il segnale del muff ma non ne porta beneficio.
    Magari mi sbaglio ma mi sembra piu normale avere un suono di base con un boost o un Od e utilizzare il BM come “boost”
    Sbaglio?

    Max

  4. ciao gianpaolo. sono nuovo da queste parti e ti volevo fare i complimentoni per il sito che hai messo in piedi. è una figata… io sono molto appassionato dei floyd e volevo chiederti dei consigli.. adesso vedo se ti arriva questa e – mail poi vediamo!! ciao a presto!

  5. Eh me ne sono accorto!!! cavolo sei troppo forte e basta. è un sito bellissimo per come è fatto e utilissimo allo stesso tempo. non ho parole davvero. senti io sono molto legato a gilmour e lo stimo per tutte le sue opere e per tutto quello che ha fatto e il suo suono per me è un punto di riferimento. io ho una strato standard usa, un fender twin reverb II, il multieffetto g major, e come pedali siamo messi cosi: wha cry baby, mxr dynacomp, sd-1 boss, ts808, metal zone della electro harmonix, pedale volume ernie ball 6166. senti gianpaolo, ho anche il big muff ma non riesco a usarlo perchè fa troppo casino quando lo attacco anche a volume basso. il g major naturalmente passa nel send return e lo controllo con la midi op 128 della advance tube technology. ti volevo chiedere cosa ne pensavi della disposizione di tutto ciò e se potevi darmi qualche dritta. nell’ampli un mio amico tecnico gli ha montato un altro master volume per diminuire i rumori in uscita ma non funziona poi cosi tanto. il maggior fastidio lo da il multieffetto. infatti quando suono solo con l’ampli, cioè chitarra – jack – ampli ,senza niente, l’amplificatore è stupendo. forse ci avrai anche suonato. peccato per tutti questi rumori!! sai dirmi qualcosa? spero di essere stato chiaro! non so molto di elettronica e via dicendo.. spero in tuo aiuto. un saluto riccardo

  6. allora: chitarra, wha, dynacomp (che mi deve arrivare a giorni quindi ancora nella catena non cè però lo metto dopo il wha), sd-1, ts 808, metal muff, pedale volume che va all’ampli. il g major è nel send return e comando gli effetti con la pedliera midi. dell’ampli uso solo il canale pulito. tutto qua. che dici….

  7. ok proverò e ti do una risposta. però il maggior rumore lo fa quel multieffetto cavolo… di sicuro sarà regolato male.. perchè senza il multieffetto (quindi quando non attacco niente al send return ) il rumore di fondo è quasi assente.. mah!…

  8. ah poi un altra cosa, quindi la catena dei pedali dovrei provare a metterla cosi dici?:
    chitarra, wha, metal muff, ts808, sd – 1, volume e ampli? ciao a presto! e grazie per la disponibilità.. davvero troppo gentile!

  9. ciao giampaolo, ho sistemato i pedali come hai detto tu e il suono dei pedali anche combinati è cambiato molto. il rumore di fondo come ti ho detto lo fa il g – major e non so che fare. quando sei libero fatti sentire! a presto.
    P.s. mi è arrivato il dynacomp e il jack per alimentare il pedale non entra… la misura dice che vuole da 3.5 mm; i pedali che ho li alimento tutti con i jack da 3.5 mm, ma nel dynacomp m 102 non entra…. ne sai qualcosa? è un difetto, oppure è semplicemente di una misura più piccola? ciao a presto. sauti Riccardo

  10. ma dove posso acquistare il big muff ram’s head o la corrispondente versione russa, pero li voglio originali non artigianali

  11. ciao giampaolo.
    so bene che i muff moderni non reggono il confronto con i loro genitori..ma volendo scegliere tra il big muff normale e il (nuovo) big muff con Tone Wicker (non so se ne hai sentito parlare), quale comprare?

    • Giampaolo

      Beh nella versione con Tone Wicker hai qualche la possibilità di avere un setup in più (wicker on) con maggiore sustain ed un tono più marcato… quindi forse ti conviene, così hai più possibilità sonore.

  12. okok..grazie x la risposta 😉

  13. Ciao Giampaolo, complimenti veramente per il sito. L’altro giorno porto a casa il Big Muff Pi (quello con la scritta rossa) trovato usato. Oltre a consigliare alla EH di utilizzare un inchiostro più resistente per la livrea (è tutto rigato,e nei vari video su youtube ho visto che è una costante), volevo chiederti: volendolo alimentare con la rete, che tipo di alimentatore serve, visto che quello che uso con gli altri pedali non c’entra (pur andando il BM sempre a 9V)? Inoltre da cosa può dipendere il fatto che ogni tanto mentre è in funzione cala di colpo il volume? Qualche contatto?
    Grazie in anticipo!!

  14. Ciao Giampaolo, ho un problema con il Big Muff NYC. Questo funziona con polarità differente rispetto ad altri pedali, tipo il TO100 della Behringer e i sui simili.
    Mettendolo prima di questi pedali interrompe il segnale. Quindi non posso metterlo nel mezzo della mia catena effetti, ma solo alla fine.
    Cosa posso fare?
    Grazie e complimenti per il tuo bagaglio di esperienza messo a disposizione di tutti.

  15. Con certezza posso solo dire che i behringer sfruttano polarità opposta, visto che assime non vanno! Continuerò a cercare la soluzione, grazie.

    • Giampaolo

      Beh comunque puoi o modificare la polarità del muff o usare due linee differenti di alimentazione… perchè immagino che lo stesso problema lo avresti con qualsiasi pedale boss.

  16. Si.. E come posso cambiare la polarità del muff? esistono del convertitori di polarità? Perché usare due linee differenti di alimentazione sarebbe più complicato no!

    • Giampaolo

      Puoi o modificare il Muff… oppure farti tu un piccolo spinotto che faccia da invertitore… non so se lo trovi già fatto, potresti provare in un negozio di componenti elettronici.

  17. Grazie Giampaolo seguirò i tuoi consigli poi ti farò sapere.

  18. Secondo me esagerate tutti.Io stimo Giampaolo perchè non è da tutti aprire un blog ma soprattutto curarlo e aggiornalo.Ritengo però che le persone si rivolgano a lui come se fosse Taylor o Gilmour in persona.Cosa volete che ne sappia degi effetti che effettivamente usa zio David ma sorattutto dei settaggi e dei custom che ha.Ricordate che fior fior di chitarristi professionisti, dal budget illimitato o quasi,hanno provato ad emularne il sound senza riuscirci.Addirittura chiedere consigli sugli acquisti mi sembra assurdo. Andate in un negozio di chitarre ,povate i pedali e le varie combinazioni e poi sceglite.Ma dovete essere voi a farlo ;sembra quasi che non ne siate capaci.Un pò di autostima.Non c’è bisogno che chiediate a Giampaolo come se fosse la mamma.Lasciate che vi possa dare un’indicazione di massima su cosa provare ma,farvi indicare cosa comprare senza provare o altro è semplicemente assurdo.Anch’io suono la chitarra e una dele cose più belle,secondo me,è poter scoprire sempre suoni nuovi e combinazioni diverse.Per farlo provo e riprovo nei negozi.Ripeto :Gampaolo non è Gilmour o Taylor.Se a questo aggiungiamo che,come espressamente e correttamente affermato dallo stesso Giampaolo ,le notizie in suo possesso provengno da internet,capiete da sol che l’attendibilità è molto limitata.Se fosse così facile Gilmour non sarbbe u puno di riferimento per il sound in tutto il mondo.Siate indipendenti,autostima.

    Grazie per disponibilità

    • Giampaolo

      Condivido tutto… e il blog è pieno di miei commenti dove ripeto sempre che ognuno di noi è un chitarrista unico ed irripetibile… Gilmour può essere un eccellente punto di riferimento, ma poi il bello sta nel trovare il proprio sound ed il proprio stile!

      Solo una precisazione sul blog: le informazioni non provengono esclusivamente da internet, cioè non faccio copia e incolla di cose altrui…
      faccio piuttosto una ricerca documentale dai libri, dalle riviste e dai dvd e, soprattutto, cerco di fare parecchia ricerca musicale sul campo, ovvero provo a sperimentare con gli effetti, i setup di chitarra, gli ampli, nelle varie combinazioni, fino a quando non trovo risultati interessanti… poi riporto tutto sul blog.

  19. Giampaolo sulla tua passione,competenza e dedizione non vi è,a mio personale parere alcun dubbio.
    Il vero significato del mio post precedente è quello di stimolare tutti,me per primo,a sperimentare quante più soluzioni possibili in modo da avere sempre più frecce al nosro arco.
    Se tutti copiano ciò che leggono su questo blog,ci precludiamo,a mio parere altre strade che possono invece convergere nel nostro fine comune: avvicinarci,per quanto possibile al sound di Gilmour .
    A volte le conbinazioni più inaspettate e anche casuali di pedali può dare risultati inaspettati.
    Io provo una vera e propria emozione quando entro in un negozio di strumenti musicali,vedo in vetrina un pedae che non ho mai provato(e sono tanti) e quando esco mi immagino come potrebbe suonare con quelli che già sono in mio possesso.
    Allora il giorno dopo torno con il mio pedale ,lo collego a quello nuovo e suono.
    Secondo me è una delle cose pù belle dell’essere un chitarrista.
    Tre giorni fa mi è arivato dal brasile dopo un mese e mezzo di attesa il Toptone DG-1.Sto morendo dalla voglia di provarlo ma sono fuori casa per lavoro.Devo aspettare ancora un pò.
    In conclusione la mia intenzione con il post di ieri è proprio quella di far si che tutti possano dare qualcosa di loro in questo blog.
    Dalla tua risposta è chiaro che tu hai capito il mio invito e per questo ti rigrazio.
    Tra qualche giorno,se gradito,darò un mio contributo al blog recensendo il toptone eventualmentecon un piccolo video-
    Un saluto

  20. Salve, mi sono appena iscritto al suo blog (chiamo per la prima volta ma seguo da sempre) e dato che il muff ultimamente è la mia croce volevo sapere se la scelta del large beaver della ditta BYOC costituiva una buona scelta in quanto ho faticato per trovare recensioni cattive e nonostante la spedizione sia inevitabile (in quanto quesa ditta ti spedisce i pezzi e poi “te la vedi tu” ) ho trovato che meno di un centinaio d’euro per un’ affidabile riproduzione di un triangle version (a detta di molti “impressionante”) nn sia poi così male (e ovviamente sono sarcastico). Da piccolo saldatore diciasettenne alle prime armi quale sono ne ho ordinato uno (per mutarlo in triangle appunto) e aspetto ansiosamente il pacco…in senso buono ovviamente. In ogni caso volevo farle i complimenti per il blog che ormai considero la fonte massima da cui attingere in materia di effettistica..probabilmente senza queste pagine ancora starei a mettere in pausa il dvd di pulse per cercare di capirci un granello in più di km gira il mondo…

    • Giampaolo

      Ciao Edoardo, benvenuto sul blog.
      La BYOC offre degli ottimi kit per realizzare effetti di tutto rispetto… quindi penso che realizzerai un Muff niente male.
      Fai sempre molta attenzione alle saldature e non farti prendere dalla fretta… fai tutto con calma e attenzione… e vedrai che non rimarrai deluso.

  21. Ciao Gianpaolo,
    Ho finito di assemblase il BYOC triangle version. Funziona tutto bene. Volevo chiederti se è normale che con sustain a zero non esce suono anche con volume alto. Sembra che non passi nessun segnale verso gli altri stadi. Con il big muff NY invece il suono passa anche se attenuato.
    saluti

  22. Ciao Giampaolo scusa ancora l’insistenza sui muff ma volevo sapere a livello di catena di effetti dove lo piazzava gilmour (rispetto al drive) perchè ho finito di costruire il byoc e devo dire che il livello e la qualità del sustain sn ottimi ma a grandi linee, per ottimizzarlo converrebbe metterlo dopo il compressore o dopo il drive?

  23. ciao a tutti
    per giampaolo: complimenti per il sito!
    volevo dire però che secondo me il muff rende molto di più se usato dopo il drive.
    io per esempio ho un os-2 della boss seguito dal big muff e cosi suona molto bene se invece inverto il suono si impasta…

    • Giampaolo

      Ciao Stefano,
      grazie dei complimenti e benvenuto!
      La bellezza del Muff ed in generale degli stompbox è proprio questa… si può tranquillamente spostare la loro posizione per sperimentare!
      Il Muff può essere usato prima o dopo a seconda del sound cercato e del gusto; usandolo insieme con un tube driver alla maniera di Gilmour è meglio metterlo prima (come lo stesso David fa), ma ovviamente nulla vieta di fare anche il contrario!

  24. scsate sn sempre io (cn i problemi della catena ma gilmour sta diventando il chiodo delel mie giornate tra amore e odio) e invece la distorsione rispetto al drive-muff converrebbe mettarla prima? (tipo ds-1 proco rat fulltone metal zone o qualsivolgia pedale noto per la distorsione ecc ecc)

  25. Ciao Giampaolo.
    avendo un budget limitato e solo 16 anni, non sono nella condizione di cercare un ram’s head e comprarlo xD..quindi stavo indirizzando la mia scelta sul Muff con Tone Wicker..ma poi ho visto che il negozio dove avrei dovuto prendere il muff vende anche il proco rat II..non so quale dei due rappresenterebbe l’acquisto più azzeccato e i sample su youtube non sciolgono i miei dubbi..secondo te quale sarebbe più adatto?(mia catena: strat>MXR Dynacomp>DISTORSORE?>Boss BD-2>Ibanez DE-7)

  26. Un consiglio sarebbe gradito…

  27. grazie per la disponibilità

  28. Ciao!! complimenti per il sito è fantastico!!! ho una domanda da farti e ti spiego, io ho un finale brunetti silver bullet con il quale uso 2 pre differenti una ADA-MP1 E UN DG1000 messi in parallelo con un line selector in modo da poterli switchare… il sistema è messo nel loop di una gt8 in modo da poter posizionare il pre dove voglio nel loop effetti.
    Ho acquistato un big muff pi e vorrei sapere se è meglio metterlo prima o dopo il preamplificatore, e se quest’ultimo devo tenerlo pulito o devo dare un pò di gain per un leggero crunch.
    ovviamente compressore prima di tutto e chorus delay e rev dopo.
    Grazie in anticipo!!

    PS. sn molto indeciso su come muovermi.

    • Giampaolo

      Ciao Dave,
      beh volendo potresti sfruttare il pre per dare un po di boost al muff, simulando l’accoppiata overdrive+muff…
      …proverei a mettere il muff dopo il preamp, in modo da poter simulare un doppio uso: clean+muff oppure overdrive+muff.

  29. Ciaoo, allora ho provato a mettere il big muff dopo il preamp e devo dire che ho trovato un suono grandioso… l’unico problema è che se lo metto dopo il pre mi cala di molto il volume se accendo il big muff.. immagino che l’unico modo per pareggiare il tutto sia alzare il volume del muff.
    Se lo metto prima il volume non cala… se lo tengo off anche se è dopo il pre non cambia nulla…

  30. se lo metto prima il suono rimane più cattivo mentre riesco a smorzarlo di più se lo tengo dopo… cmq grazie dell’aiuto!!

  31. CIAOOO allora sono arrivato al suono che cercavo ma ora mi sorge un problema… il rumore di fondo… può essere dovuto alla batteria scarica del pedale?
    ti spiego se lo tengo acceso se stoppo le corde della chitarra rimane un rumore di fondo esagerato… se tolgo volume alla chitarra il rumore rimane!!!! devo tagliare con in pedale del volume…
    se uso il big muff con altri preset genera altri rumori ma non come con il mio ma la cosa che mi preoccupa sta nel fatto che a volume off della chitarra il rumore persiste…

    • Giampaolo

      Beh se hai il rumore anche con il volume della chitarra a zero, significa che c’e’ qualche problema con il pedale…
      …potrebbe anche essere la batteria scarica, quindi per prima cosa proverei a cambiarla.
      Controlla anche i cavi.

      • il rumore però se cambio preset si riduce di molto e il pedale a detta del mio amico che lo ha aperto è a posto identico al suo… quindi il problema l’ho io…
        per ora ho questa catena… wha, compressore, preamp, bigmuff, eq, chorus, delay, reverb

        • Giampaolo

          Hai fatto una prova con solo il pedale ?
          Occhio al preamp…

          • si con il solo pedale la situazione è ottima… ci deve essere qualche effetto che va in risonanza e tiene il rumore anche a volume off… forse sono anche i pickup stock che nn sono noiseless… cmq adesso continuo le ricerche… grazie ancora!

  32. allora il gain del preamp è intorno a metà, in modo che il canale dei puliti vada in leggero crunch… cmq se lo metto prima il rumore cala di molto… deve essere la catena che mantiene alto il rumore di fondo… sto provando a trovare il posto giusto al noise gate… sempre tenendolo basso in modo da tagliare poco…

    • Ciao Dave, mi permetto di chiederti, non può essere un problema degli altri pedali? Non ho capito che altri pedali hai, che comp usi, che delay ecc oppure se sono solo simulazioni del GT8… Inoltre controlla bene i preset del GT8, se ci sono selezionate simulazioni di ampli ecc, o altre cose. Per breve tempo usavo un muff (BYOC Ram’s Head clone), un od (BD2 Monte Allums), un fuzz (clone schifoso) e un comp (CS2) con la Line6 X3 Live ma poi l’ho venduta perché il suono dei pedali VERI è tutta un’altra cosa; ogni tanto avevo problemi di rumori enormi… Occhio anche in effetti ai cavi che usi… A mio modesto parere potresti cercare di semplificare un po’ il tuo rig, io non avrei/userei un rig con tutti questi giri di pre ecc, ma è un mio parere e basta. Mi permetto di andare un po’ oltre dicendoti che al posto tuo venderei in blocco tutto, pre, gt8, e finale e proverei semplificare tutto con una buona testata valvolare con un BEL Clean corposo e pochi ed essenziali pedali, come un buon Comp, un boost/od tipo Boss BD2 magari moddato Monte Allums, un Muff ben suonante, non certo uno moderno stock, magari moddato da Mr.T che nell’ambito è un GURU, un fuzz e un delay analogico con una sua modulazione piacevole… Oppure sai che ti dico? Prendi un BAssman 59 e avrai un ottimo mangiapedali, lo stesso Gilmour lo usa… Scusami per la libertà che mi sono preso.
      Personalmente non boosto mai il muff, è un pedale che rende bene solo alzando il volume oltre ore 12-13 (ALMENO); di tutti i pedali che mi sono passati sotto i piedi tra prestati e posseduti, BYOC Large Beaver, Muff Diver, Skreddy Mayo, Skreddy Cognitive Dissonance MKII, Top Fuel, Civil War, mai boostato né prima né dopo, ci ho provato ma non rendevano. Con il Top Fuel uso solo il Compulator messo prima, ma avendo il Level a ore 12 non inizia a suonare da boost. Come boost uso il Throbak Overdrive/Boost, ma solo sui clean e sul Tube Driver.

  33. Salve Giampaolo, sono un giovane chitarrista di 17 anni e mi sono interessato molto al sound di Gilmour,
    In particolare sul Big Muff. Pensi che il Little Big Muff sia un aquisto valido per iniziare ad avvicinarsi (molto umilmente) al sound fantastico di zio David?

  34. Ciao Stefano, mi permetto di darti un consiglio..sono nella tua stessa situazione e invece di cercare qualcosa sul mercato tipo Little Big Muff o cose del genere, dopo aver visto la sezione notoall del sito ho deciso di prendere un altra strada e puntare verso il NOTOALL Creamy Solo..dacci un occhiata non te ne pentirai 😉

  35. Salve a tutti, sono nuovo del blog. Ho una domanda da fare che non c’entra nulla con il Big Muff… Sto valutando l’acquisto di un delay e questi sono i tre candidati:

    T-Rex Replica
    Electro-Harmonix Deluxe Memory Man
    Moog Moogerfooger MF-104z

    I primi due sono molto famosi, ma anche il Moog si dice che è tra i migliori…, quale mi consigliate?

    Apprezzerei molto un vostro suggerimento.

    Grazie mille!
    Domenico

  36. Ciao Giampaolo, sono nuovo del blog, volevo sapere i costi dei vari tipi di big muff, e un’ altra domanda:
    Mi potresti dare delle informazioni a proposito del little big muff?

  37. ciao! innanzitutto ti ringrazio a nome di tutti noi appassionati della sei corde e del suo suono! volevo chiederti una cosa…
    io sono un chitarrista appassionato di rock/blues, ma amo ogni genere e per questo, visto che non posso permettermi una pedaliera per ogni genere che suono, vorrei qualcosa che mi dia unc suond abbastanza universale senza spendere cifre esorbitanti… possiedo come effetti a pedale:
    compressore boss
    boss bd2
    boss sd1
    phase90
    digitech digidelay
    clean booster bbe
    visto che vorrei un effetto di distorsione più “cicciotta” ma nemmeno troppo estrema, volevo chiederti sei i big muff in commercio adesso, quelli più economici, possono essere presi in considerazione. oppure sono scadenti ed hanno il problema del rumore di fondo (il mio incubo =) ) grazie! ciao!!

    • Buon anno a tutto il blog, non scrivo da un po’ per problemi di (assenza di) tempo.
      Mi permetto di risponderti io: i BM attuali sono da evitare come la peste (a mio modestissimo parere).
      Quanto al rumore di fondo, scusami se uso questa espressione, ma non illuderti di trovare un Muff che ne sia privo. E’ un desiderio impossibile da realizzarsi. Puoi ovviamente avere muff più o meno rumorosi, ma tutti i muff che ho (Skreddy Top Fuel, Skreddy Pink Flesh, Ram’s Head by StompUnderFoot, e si parla di muff anni luce migliori del BM di fabbrica) e che ho avuto o provato sono rumorosi. Si deve imparare a “gestire” questo effetto, che è molto ma molto cafone. 😀
      Ma, ripeto, io a malapena riesco a scrivere nella stessa frase “muff” e “silenzioso” 😀

      Comunque più che provarne uno stock non posso dirti altro. Eventualmente ne potresti prendere uno usato e c’è il mitico Mr.T, della T-Pedals (cerca su internet), che fa la mod ai circuiti dei BM standard per renderli più similmente suonanti alle versioni “vintage” BM1 (triangle) e BM2 (Ram’sHead), e questo comunque li migliora di molto rispetto alla versione stock.

      -Rob-

    • Giampaolo

      Il BM moderno è da evitare… non ha praticamente più nulla del tipico sound da Muff.

      Riguardo il rumore di fondo è un discorso piuttosto complicato… in generale è praticamente impossibile avere un muff primo di rumore di fondo, proprio per la tipologia del pedale stesso… si possono trovare però cloni o pedali ispirati al muff molto interessanti.

      Tra questi mi permetto di inserire anche il mio Creamy Solo… sul quale (forse) ci sarà a breve una recensione sul blog, da parte di un amico che ne ha appena preso uno. 😉

  38. ok! grazie per i consigli! ma visto che vorrei avvicinarmi al mondo del diy , si riescono a trovare sul web gli schemi per creare pedali che si ispirano al muff?

  39. ma per uno alle prime armi è una cosa impossibile? puoi consigliermi qualche sito?

    • Giampaolo

      Non è impossibile… più che altro però ci cuole un po’ di attrezzatura e tempo per imparare.
      Di siti ce ne sono moltissimi, alcuni anche in italiano… fai una ricerca su googole usando anche le parole DIY (do it yourself) e Stompbox!

  40. Ciao a tutti, una domanda veloce: tra i vari BIG MUFF, come si posiziona in graduatoria di qualità un BIG MUFF Electro Harmonix SOVTEK GREEN 7? E a quanto si può trovare? Grazie

  41. Ciao a tutti, una domanda veloce: tra i vari BIG MUFF, come si posiziona in graduatoria di qualità un Electro Harmonix SOVTEK GREEN 7? E a quanto si può trovare? Grazie

  42. The real Floyd

    ciao a tutti!!
    ho letto nei post precedenti alcuni problemi riguardante il “rumore di sottofondo”, che nel mio caso (forse non solo) è simile ad un eco. Premetto che sono un chitarrista principiante per quanto riguarda l’uso degli effetti e anche dei termini usati. ho comprato da poco il BM, però quando lo attacco all’amplificatore (un Line 6 da 15) si sente il solito rumore. Per cercare di minimizzarlo, ho messo tutte le impostazioni dell’ampli (cioè Bass, Midi, Chan Volume, Treble, Drive) a livelli intermedi, però comunque, quando attacco il BM con le impostazioni “base” che ha suggerito Gimpaolo, ricompare. Qualcuno può spiegarmi perchè? Devo cambiare impostazioni all’amplificatore o devo comprare qualche altro effetto che minimizzi il rumore?
    P.S. : so che potrebbe non c’entrare molto, ma ho una chitarra per principianti, una roland.
    Grazie mille in anticipo 😉

    • Giampaolo

      Il BM è un pedale che, quasi inevitabilmente, introduce rumore… il BM moderno poi associa parecchio rumore ad un sound mediocre.

      L’impianto elettrico su cui sei collegato ha una messa a terra? se tocchi le corde o il ponte della chitarra il rumore si attenua? perchè in questo caso la fonte del problema e la mancanza di messa a terra (il BM amplifica solo il problema)

      • The real Floyd

        si si ce l’ha. quando tocco le corde o il ponte diminuisce, però se non faccio niente, aumenta pian piano con il solito eco di fondo.

        • Giampaolo

          Se quando tocchi le corde o il ponte (o altre parti metalliche) il rumore diminuisce, significa che hai anche un problema di massa… come praticamente quasi tutti negli impianti domestici.

          Ovviamente il Muff amplificando molto, amplifica anche questo rumore.

          • The real Floyd

            solo a titolo di curiosita, cos’è il problema di massa? c’è un modo per renderlo meno udibile il rumore? e infine…non è che mi aumenta se metto vicino al BM altri pedali non distorsori?

  43. Ciao Giampaolo… innanzitutto complimenti per il blog e soprattutto per l’organizzazione dei vari argomenti. Non sono nuovo del blog, l’ho “spulciato” da cima a fondo, ma è la prima volta che ti chiedo un consiglio… e non è una faccenda che, da quanto ho visto, riguarda solo me (leggendo anche su altri forum e blog): sono d’accordo con te nel dire che i nuovi Big Muff non hanno nulla a che vedere con i modelli del genere Ram’s Head e via dicendo… ma, provandoli, ho visto che non sono assolutamente malvagi, soprattutto se abbinati con un set up generale di qualità. Ripeto, sono perfettamente d’accordo con te, ma allora di quei pedali si pagano 70 euro di nome (che per un EH ci stanno tutti) e il resto per la qualità effettiva? In ogni caso, pensi che l’acquisto di un Tone Wicker (acquisto che vorrei fare) sia uno spreco di soldi? Vorrei comprarlo soprattutto perchè non mi fido del mercato dell’usato, cercando i vari Ram’s Head o magari un Sovtek… oppure potremmo sentirci per farmi capire meglio il tuo Creamy? Grazie 1000 ancora

    • ciao lorygilmour, in attesa della risposta del guru giampaolo, ti posso dire che io ho comprato da poche settimane una Little BM Pi, pagato 56 euro, e ti posso dire che il suono che viene fuori non è niente male…ovviamente se giampaolo dice che i vecchi BM fanno impallidire i nuovi, vuol dire che è così!!! Per quanto mi riguarda il rapporto qualità/prezzo è più che dignitoso….spero di esserti stato utile….

  44. grazie mille anto… in effetti più che altro cercavo una buona dritta… e se invece mi buttassi su un eh/sovtek (quello nero con scritte gialle) di buon usato?… che ne dite?

  45. Salve Giampaolo, ciao a tutti! A proposito di Ram’s Head, si sa che ogni pedale fabbricato differisce dall’altro un minimo.. ma comunque si tratta di differenze di scarsa entità.. ma per quanto riguarda le varie edizioni di Ram’s Head costruite nel corso degli anni 70, dal 1973 fino ai primi V3.. sapete se esistono differenze più marcate?
    Ad esempio la versione chiamata “reactor tower” del 73.. quella con le manopole appunto a torre di reattore senza indicatore.. qualcuno la conosce? Qualcuna sa come suona?

    Grazie

  46. Ciao Giampaolo,
    quanto può costare un big muff ram’s head e dove si può trovare? Fa tanto rumore di fondo?
    Grazie in anticipo.

    • Giampaolo

      Ciao,
      se ne possono trovare con prezzimolto variabili… dipende da molti fattori.

      MODALITA’ CONFLITTO D’INTERESSI ON 🙂
      Poi puoi cercare anche tra i cloni, come il mio Creamy Solo, che con prezzi onesti, possono offrirti un sound degno dei migliori muff d’annata.
      MODALITA’ CONFLITTO D’INTERESSI OFF 🙂

      Il rumore di fondo non è tanto intrinseco nel Muff, ma piuttosto viene amplificato dal Muff… con qualche accorgimento si può limitare questo problema, ma solo limitare.

  47. ciao Giampaolo , volevo chiederti se per caso hai mai ascoltato la versione reissue del big muff SOVTEK quello nero .. L’ anno scorso ho provato un big muff NYC e mi ha deluso molto. Ora vorrei comprarne uno usato , con un budget di 200€ , ma non so da dove partire , perchè ovviamente non posso provarli di persona.. perciò secondo te cosa dovrei fare ?
    grazie , saluti
    Andrea

  48. il little big muff può essere una buona alternativa al suo fratello maggiore? se si mi potresti dire come settarlo?
    P.S il tuo blog è utilissimo e curatissimo!

  49. Vorrei dare un contributo, basato sulla mia esperienza, riguardo la rumorisità ed il suono del Muff.
    Intanto come è stato ribadito più volte da Giampaolo è bene sapere che gli attuali Muff sono molto rumorosi ed hanno un suono che non ha nulla a che vedere con i vecchi Muff. Quindi basare la struttura del proprio suono su un Muff attuale non porterà mai a risultati soddisfacenti.
    Per questo è bene procurarsi un vecchio Muff o clone oppure come nel mio caso modificare il proprio Muff.
    Dopodichè è bene ricordare che gli effetti usati in contemporanea sono molto determinanti ai fini della rumorosità. Per esempio state molto attenti alle modulazioni; se usate un Tube Driver dopo il Muff dimenticate il mitico Electric Mistress ed occhio alle regolazioni del Tube Driver perchè quelle che si trovano normalmente descritte qua e la sulla rete, anche in questo sito, non sono giuste creano rumorosità assurde e svuotano il suono del buon Muff.
    Al posto del Mistress usate un boss CE-2 o simile non aumenterà la rumorosità e ne beneficerà il suono.
    Non esagerate con la compressione che anche questa aumenta la rumorosità.
    Poi assicuratevi che tutti i cavetti presenti sulla catena degli effetti non creino la minima rumorosità.
    Se avete due soldini da spendere vi consiglio un’intera linea di cavetti bespeco serie platinum.
    Con tutte queste attenzioni ho raggiunto una “silenziosità” soddisfacente e suoni eccellenti.
    Saluti

  50. Confermo quanto scritto da Luca, io avevo un clone big muff sovietico, con un suond scandaloso, ho trovato lo schema del ram’s head del ’76 ed ho sostituito tutti componenti, addirittura il Ram’s Head ha la polarità invertita…Adesso suona divinamente e le regolazioni sono finalmente gestibili sia con il Tube Driver che con il Colorsound. Ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *