Ultimi articoli

Il fattore di guadagno (GAIN) delle valvole

GAIN_TUBES

La sostituzione di una o più valvole (preamplificatrici) è probabilmente una delle modifiche più frequenti che, soprattutto i chitarristi, realizzano nei propri amplificatori o nei proprio effetti. Analizziamo quindi come, al variare del fattore di guadagno delle differenti valvole, varia anche il suono che si ottiene. Va precisato che qui si stanno considerando le valvole preamplificatrici. Nella GUIDA ALLE VALVOLE abbiamo approfondito la conoscenza delle valvole, esaminando nel dettaglio le caratteristiche. In questo caso il fattore che maggiormente ci interessa è il valore mu della valvola, che rappresenta il guadagno in tensione (GAIN) della valvola stessa. Una prima considerazione da fare è relativa alla sostituibilità …

Read More »

Il mio setup – Aggiornamento 2016

V3_HIWATT

Visto che – come sempre – c’è stato qualche aggiornamento al setup che uso abitualmente, ho pensato di aggiornare l’articolo a riguardo, con la versione 2016 de Il mio setup. PEDALBOARD La pedalboard è sempre la mia V3, una pedalboard custom made, completamente analogica. Nel corso del tempo ha subito diverse modifiche per migliorare il livello sonoro e per aggiungere nuovi effetti.   La catena effetti all’interno della pedalboard è la seguente: IN > buffer > Comp (Compulator) > S/R #1 (Whammy) > G Muzz (G2 clone) > Muff (P1 clone) > BK Tube Drive #1 (boost) + buffer > BK Tube …

Read More »

Fender Esquire 1955 – The Workmate

workmate

Ecco una della più belle chitarre della collezione di David Gilmour, tornata alla ribalta con l’album ed il tour mondiale di Rattle That Lock, si tratta della Fender Esquire del 1955 conosciuta con il nome di “The Workmate”. Le origini di questa chitarra e del suo soprannome, sono state raccontate da Phil Taylor rispondendo ad una specifica domanda sul blog davidgilmourblog.co.uk: David ha acquistato la chitarra direttamente da Seymour Duncan nei primi anni ’70 esattamente come è ora, attratto più dal suo suono che dal suo aspetto. Ci sono segni di sega su tutto il corpo della chitarra, che ci hanno portato a …

Read More »

Gilmour e la Charvel San Dimas

Charvel San Dimas

Siamo abituati a vedere Gilmour quasi sempre con le “stesse” chitarre: Fender Stratocaster (Black, Red, White), Fender Telecaster (Workmate, Butterscotch Blonde, White), Gibson Les Paul Gold Top, Gretsch Duo Jet (tanto per citare le più usate), ma in realtà la collezione di chitarre di David è molto più vasta ed è interessante, ogni tanto, approfondire la conoscenza di qualche chitarra meno conosciuta. Come ad esempio la Charvel San Dimas. La storia di questa chitarra è particolare. Nel 1984 David si trovava in Germania per il tour di “About Face” e visitando il negozio No.1 Guitar Center di Amburgo, provò diverse chitarre, …

Read More »

Parliamo di… FUZZ

Il fuzz è probabilmente l’effetto più utilizzato nella storia del Rock, non c’è chitarrista che non abbia subito il fascino del suo sound. Ed è bello vedere come ancora oggi, in un periodo di estrema modernizzazione degli effetti tra modellazione e convoluzione, un effetto realizzato con due transistor e una manciata di resistenze e condensatori, mantenga inalterato il suo fascino. Il suono del primo periodo dei Pink Floyd – fino al 1976 – è profondamente influenzato dal fuzz: Meddle, Live at Pompeii, The Dark Side Of The Moon, Wish You Were Here, sono capolavori in cui la chitarra di Gilmour è caratterizzata dal suono del fuzz. Gilmour …

Read More »
  • audio_preview1
  • audio_preview1
Content Copy Blocking powered by http://jaspreetchahal.org