RED FENDER STRATOCASTER GILMOUR REPLICA

L’idea di poter avere tra le mani una fedele replica della Fender® Stratocaster rossa di David Gilmour mi è sempre girata per la testa…

…fino a quando un giorno ho deciso (visto che non esiste una Strato Gilmour Segnature) di realizzarmela da solo.

Ho cominciato così a fare una ricerca sulla chitarra di David per capire effettivamente quali caratteristiche aveva sia come legni sia come elettronica/pickup.

Sono riuscito così a risalire alla configurazione originale usata da Gilmour e a farne una perfetta replica assemblandomi da solo la chitarra.
Il risultato lo potete vedere nelle foto e lo potete ascoltare (in parte) nelle tracce audio che trovate nella sezione multimedia.

Le caratteristiche della chitarra sono:
– Corpo in red alder con colorazione Candy Apple Red
– Manico in acero con tastiera in acero, pezzo unico, vintage 1956
– Ponte Gotoh a 6 fori vintage
– Meccaniche Kluson Vintage
– Pickup set completo EMG DG-20 (la colorazione originale è bianco opaco, mentre questo è bianco madreperla)

 

Ovviamente il prossimo passo sarà la realizzazione della Black Strato Replica…

 

Altre foto nella Galleria fotografica… VAI ALLA GALLERIA

108 comments

  1. cavolo… bella chitarra..e se è quella dei media inseriti ha anche un’ottimo sound!!!

  2. Ottima iniziativa !!!… Un grande plauso alla idea !!!

  3. Chitarra storica che mi ha fatto innamorare del sound di David!
    Complimenti per il blog!
    Spettacolo!!!!!!

  4. davvero uno spettacolo… Che body e manico hai usato? e piu o meno quanto ti è venuto a costare il tutto?

  5. Un lavoro eccezionale!!!
    Complimenti per l’iniziativa, e,soprattutto per la pazienza.

    Quei pickup quanto costano?

    Ho un’ american standard rossa, e volevo installare quei pickup.

  6. Ciao Giampaolo quanto ti è costato il manico?

  7. Ciao Giampaolo quanto ti è costato il manico???

  8. Bruno Ferraro

    Passo le ore davanti al tuo sito che trovo molto elegante e competente.Sono un vecchio (53 anni) fan di Gilmour.Ho diverse chitarre ed ultimamente ho acquistato un strato mex midnight wine con tastiera e manico in acero del 2001.
    Vorrei sosotituire i pick up e sono molto indeciso tra gli EMG (che mi dicono freddini) o dei caldi Texas special o qualcosa che si avvicini al suono di David (Seymour Duncan,Vintage noiseless o cosa?). Puoi darmi un consiglio (oltre quelli preziosissimi che già hai messo sul sito)? Grazie.Bruno Ferraro

    • Giampaolo

      Ciao Bruno,
      grazie della tua presenza sul Blog!

      Personalmente non trovo gli EMG così “freddini”… li trovo molto puliti che è differente.
      La scelta è molto personale e dipende molto da quale sonorità gilmouriana prendi come riferimento: per il periodo PULSE non c’e’ niente di meglio degli EMG… mentre per il periodo precedente (animals/the wall) le sonorità sono più morbide e più Vintage.
      Le stesse chitarre usate da David rappresentano queste differenze: la Red Strat con EMG è tipica del periodo PULSE, mentre la Black Strat è molto più morbida e Vintage,

  9. ALL’AMICO E COETANEO (SIGH…) BRUNO FERRARO, SONO D’ACCORDO CON GIAMPAOLO SULLA SUA ANALISI, ANCHE IO IN PASSATO ACQUISTAI IL SET EMG DG
    E LO MONTAI SU UNA REISSUE 57 FENDER, PURTROPPO E SICURAMENTE PER MIA INCAPACITA’, PUR RISCONTRANDO CHE SUONAVANO DAVVER0 BENE, NON RIUSCIVO A
    CONTROLLARLI, IN QUESTO SENSO, AVEVANO TANTE SFUMATURE DA GESTIRE, ED IN DISTORSIONE IL BOOSTER SUI MEDI ERA,PER ME, UN QUALCOSA CHE NON CONTROLLAVO, MI SI INNESCAVA UN FEEDBACK CHE NON RIUSCIVO ALLORA A GESTIRE MA SICURAMENTE IN MANI PIU’ SICURE SONO OTTIMI PICK UP. ORA
    HO ACQUISTATO LA BLACK STRAT RELIC FENDER, NON HA TANTE DIAVOLERIE DA CONTROLLARE E SUONA MOOOLTO BENE. SALUTI.

  10. Ciao Gianpaolo..sto passando alla costruzione della mia Candy Apple Red Strat…avevo pensato ad una Classic ’50 ma nei colori non compare il CAR (che fanno nella ’60)…tu dove hai preso il body e il manico che sarebbero alla fin fine parti delle chitarre sopracitate?

    Mario

  11. Ciao Giampaolo ho deciso di ordinare il manico come il tuo e il body l’ho già trovato…puoi darmi qualche link dove posso trovarlo?

  12. INTANTO COMPLIMENTI PER IL TUO SITO,COME HO CAPITO SEI UN FANS DI DAVID GILMOUR,VOLEVO UN TUO CONSIGLIO,PER AVERE UNA CHITARRA COME QUELLA CHE HO VISTO QUI’ IN QUESTA TUA FOTO,CIOE’ QUELLA ROSSA, DA ASSEMBLARE TUTTA QUANTO VIENE LA CIFRA PER AQUISTARLA,TU LA POTRESTI FARE”?
    CIAO E GRAZIE.
    LUIGI

  13. Ciao Giampaolo e inanzitutto Buona Pasqua !!
    Potresti dare anche a me in email l’indirizzo web di dove prendi e pezzi per farti le RED/BLACK strat ?
    Io questa estate vado a trovare i miei parenti in USA e pensavo di provare a fare gli acquisti delle parti per poi farle assemalre in italia da un mio amico liutaio di BO, mi dai una mano per reperire le parti ?
    Ciao e grazie anticipatamente

    • Giampaolo

      Fino a qualche mese fa i pezzi li prendevo da un amico liutaio che mi prendeva i pezzi Fender in USA.
      Al momento stò verificando altre possibilità… perchè l’acquisto e la spedizione come ho sempre fatto stanno diventando troppo onerosi e con tempi troppo lunghi… insomma non vale quasi più la pena.

      Comunque su Ebay si trovano dei venditori affidabili, che vendono i pezzi Fender in USA… ce ne sono un paio con un numero di vendite altissimo e feedback ultra positivi… da quanto ne so (non ho mai comprato da loro direttamente, ma amici lo hanno fatto) sono molto affidabili.

  14. Bhe Ebay puo essere una strada Paolo, però mi potresti, magari anche in privato, mandare il lik dell’indirizzo web ?
    Mi dici che nn è più conveniente, marispetto a cosa ? a comprare la chitarra già fatta in Italia ? Perchè di chitarre fatte con i componenti che hai usato tu nn ci sono già fatte o sbaglio, la chitarra che più potrebbe assomigliare quale potrebbe essere nel listino fender ? (elimina ovviamente la David G. che come prezzo non è per me arrivabile)

    Ciao

    • Giampaolo

      Il discorso della convenienza è riferito all’acquisto degli stessi prezzi qualche mese fa: cioè a parità di pezzi acquistati, nell’ultimo periodo i costi sono cresciuti sensibilmente fino a sfiorare il limite della non convenienza economica.

      Riguardo il link… non ho un link web, ma solo l’email del mio amico liutaio che lavora in una grande industria del settore 😉
      …probabilmente ordinerò a breve dei pezzi da lui, nel caso possiamo sentirci e vedere di fare tutto un ordine.
      Ti tengo aggiornato.

  15. Consiglio all’amico Bruno di installare dei vintage noiseless, abbinati con un set fender mid boost(con guadagno di 25db)!!

    Ho provato una chitarra messicana con questo sistema di elettronic e devo dire che suona molto,molto bene. Se vuoi provare i v.n. pickups prova una fender deluxe(mexico) e dimmi come suona!

  16. Ciao..ho visto per caso il tuo sito..complimenti..volvo dirti che anche io ho una chitarra tipo fenderstratocaster di liuteria fatta esattamente come quella rossa di guilmore…quindi..adesso siamom in due hihi…ciao

  17. Ciao
    grazie per il bellissimo blog e in particolare quest’articolo!
    Suono in un tributo ai Pink Floyd e qui ho trovato tante cose da sapere e da provare…
    Ho una Mexico Classic ’50 alla quale ho montato il set DG20 e mi ci trovo davvero bene…
    Se nn ho capito male nn sono distante dalla tua splendida guitarra…
    In questo momento il corpo è in fase di riverniciatura, manco a dirlo candy apple red! :o)
    Nn sarà una standard o una signature, ma il suono mi soddisfa… al contrario di Sergio che ha scritto sopra trovo utilissimi i controlli EMG del set… Il mio segreto (di pulcinella) per ridurre feedback è stato quello di abbassare drasticamente il gain del pre, lasciando ai controlli il compito di colorare e ingrossare il suono…
    Grazie ancora
    Pluca

  18. Saul_Alexis_Olleiam

    Salve vorrei sapere dove posso comprare i componenti , ho provato ad andare in negozio ma non ne hanno .

  19. ciaooo fratelloooo!!!!!sabato mi sono preso una strato americana red con gli emg david gilmour propio uguale alla tua!!!!!!puoi capire quanto fuoco ho nelle mani!!!!!non riesco a staccarci gli occhi di torno e con i lmio vox ac30 un ts9dx dell’ibanez, un rastdriver, uno small clone, uno small stone il wah wah cry baby e un mamory man delay deluxe, non ti dico la psichedelia dove arriva!!!!!ti salutoooo a presto!!!!!

  20. Per essere preciso (e non per criticare) ci vorrebbe una Stratocaster RI 57 ’83. Venivano fatte ancora a Fullerton (California) e rispetto alle odierne avevano una scelta e taglio dei legni più accurata, rifinitura impeccabile, con un suono molto corposo e medioso. La paletta nelle 57 presenta un arco di curvatura molto ampio e sono rifinite completamente alla nitro (cosa che sulle mexico non esiste).

    Se non si ha l’opportunità di trovare una Fullerton, c’è la custom shop 56 che presenta le stesse caratteristiche (ma non fanno il candy apple) oppure un’American Vintage 57 (qui nemmeno c’è il colore) o ancora una 57 RI Hot Rod (c’è il colore ma la nitro è troppo leggera, il manico non è a V ma a C ed è satinato e i tasti sono medium jumbo, PU sono diversi ovviamente da sostituire con i DG20).

    La Classic 50 se si trova Candy Apple si avvicina ma il manico non è nitro e il legno non è ovviamente hard rock e il corpo non è in Alder selezionato (alder è diverso da quello che noi chiamiamo ontano).

    Io ad esempio vorrei trovare un manico 57 fullertone e poi mettere un body custom shop candy apple. Hardware quello già mensionato da Giampaolo e DG20. Sarebbe un ottimo strumento!!!

    • trova il manico Fullerton periodo ’82/’84 e poi prendi il body da AllParts…sono fantastici! Stesse finiture del CS Fender. Anche i manici sono fighi ma con le decal non originali alla fine non hai un ottimo risultato.

  21. Volevo correggermi per la 57 Hot Rod: il manico è a V, il radius invece di essere 7.25 è 9.5.

    Praticamente la Hot Rod ha il look di una 57 ma con caratteristiche moderne (una buona alternativa ma distante dalla strato di Gilmour).

    • secondo me una chitarra deve essere prima di tutto comoda…ok anche io voglio avvicinarmi il più possibile a quelle di DG ma prima di tutto -soprattutto per quanto riguarda i manici- deve essere comoda!

      • Giampaolo

        Concordo… e soprattutto deve essere la tua chitarra !

        Penso sia evidente a tutti quale e quanto alta sia la mia “considerazione” di David…però, come ripeto sempre, non cerco mai di essere la sua brutta copia, ma cerco di essere me stesso ispirandomi al suo sound.
        Stessa cosa per la chitarra, l’amplificatore o gli effetti: ispirandomi alle sue soluzioni (e quindi al suo sound) cerco di mettere in piedi quella che è la mia strumentazione… anche se questo significa avere un manico leggermente differente o una leva del tremolo più lunga o un muff con maggiore sustain.

  22. Secondo me è vero che deve trovarti tu bene con la chitarra e non prenderla uguale a Gilmour solo perché la sua era così…

    Io ad esempio mi trovo benissimo con una strato RI 57 dell’84 colore nero che ho provato. Davvero fantastica. Aveva una finitura nitro davvero abbondante e il legno cantava… solo che il proprietario ne voleva 2500 euro…

    sarebbe stata perfetta per una replica di una black strat!!!

    • non ricordo se la fabbrica a Fullerton chiuse nel ’83 o nel ’84…se quella che dici tu è una “Fullerton” 2500€ sono pochi per ciò che vale…quindi….PRENDILAAAA! =)

  23. ciao gianpaolo, ti vorrei chiedere un consiglio riguardo alla realizzazione di una ”red star” ora a prescindere dal kit emg dg20, dal manico riedizione 50s a 21 tasti a V ecc ecc, vorrei chiederti del body.
    Io ho una strato highway, cosa mi dici di queste strato?
    ho intenzione di usare il body highway per realizzare la red star, è vorrei capire se verrebbe una ”red” discreta, oppure cercare un body messicano?
    ti ringrazio anticipatamente ciao

    • Giampaolo

      Direi che il body della highway va più che bene.

      Andrei sicuramente avanti con questo body… piuttosto c’e’ da verificare la colorazione, che sia una Candy Apple Red!

  24. se è una Candy Apple Red non lo so, perchè non ho avuto modo di confrontarla, ho visto foto su internet, ma non si capisce. La tonalità è quella, però essendo ”opaca” non ha la brillantezza e i rifflessi della candy apple red………….sono perplesso , penso di venderla e di ripartire con un nuovo progetto. Fralaltro da 4 giorni mi hanno prestato una strato ”eric clapton” con lace sensor attivi, e la musica rispetto alla mia highway e moooolto diversa……
    su ebay ho visto molti manici, domanda: che differenze ci sono tra un manico 54s e un manico 57s usato da gilmour?
    grazie

  25. poi,il manico meglio messicano o giapponese? visto che gli americani anno prezzi proebitivi…

  26. Scusa Giampaolo ma su diversi siti si evidenzia come la red strat sia di colre fiesta red e non candy apple red.
    Sei sicuro?

  27. ciao ottima chitarra volevo chiederti di che tonalità di giallo è il manico e come si chiama il colore del tuo battipenna grz ciao

  28. Ciao Giampaolo ho una fender strat’70 reiseeu con palettone ( modello hendrix)
    Vorrei sostiture i pick-up originari con i dg-20
    mi dicono che l’operazione è banale e non bisogna fare scavi per inserire la batteria .
    Mi sai dire se è vero e come si fa?
    Credo e spero così di aiutare anche altri utenti.

    Grazie e ciao

  29. Ciao Giampaolo
    posseggo una strat’70 resseu ( quella col palettone alla Hendrix)
    Avrei intenzione di sostituire i pick-up con i dg-20.
    Secondo te il risultato potrebbe essere valido?
    Sai anche dirmi come si fa dato che mi dicono che è un’operazione banale che non necessita neanche dello scavo per la batteria?

    Grazie

    Ciao

    • Giampaolo

      Il set EMG DG-20 è fantastico… e suona praticamente con tutto, quindi con una strat ’70 vai alla grande.

      L’operazione di montaggio è molto semplice, perchè il set è già pronto.

  30. Salve vorrei sapere il nome del negozio o del sito dove ha acquistato il body e il manico .

  31. Ciao, innanzitutto complimenti per il sito e per tutte le informazioni utili presenti…volevo farti una domandina…potresti dirmi il nome specifico del modello del ponte gotoh a 6 fori vintage? e gentilmente anche il nome specifico del modello delle meccaniche kluson vintage?
    Grazie mille e compilmenti ancora!…Ste

  32. ma sei un mostro!!!!complimenti non oso immaginare tutto il lavoro mi piacerebbe mettermi in contatto con te complimenti ancora per questo sito stupendo

  33. David Gilmour 93

    Ciao Giampaolo.
    Ho che sei veramente un genio nell’ambito dei collegamenti e argomenti di questo genere,io ho un problema che da un/due mesi mi da fastidio,nella mia Fender,premetto che una possibile causa potrebbe essere gli anni della chitarra è dell ’88 dico se fosse possibile ma non me ne intendo,solo che quando accendo l’ampli,parte subito un ronzio FASTIDIOSISSIMO di sottofondo.
    Poi,mentre la pulivo ho tolto il coperchio nel retro del body e vedo che al ponte era collegato un filo,MA ERA STACCATO e fino a poco prima non lo era.Per caso su internet leggo che quel filo serve proprio a nn far “ronzare” la chitarra.
    E’ quello il problema? Come lo risolvo?
    Se è no,è possibile ke siano i pick up troppo vecchi?
    GRAZIE MILLE E SCUSA SE OGNI TANTO TI DISTURBO 🙂

    • Giampaolo

      Certamente che è quello!

      Si tratta del filo di massa, che completa il collegamento dei pickup e di tutta l’elettronica della chitarra, per quanto riguarda appunto la massa.
      E’ fondamentale per eliminare il “ronzio”.

      Devi semplicemente risaldare il filo alla placca del ponte… ci sarà sicuramente una zona dove vedi che il filo era saldato precedentemente, con un saldatore risaldi il filo in quel punto.

      Tra l’altro, anche solo facendo la prova di far toccare il filo alla placca, dovresti sentire che il ronzio sparisce o comunque si attutisce di molto.

  34. David Gilmour 93

    GRAZIE MILLE! 🙂

  35. salve!ho visto la candy apple red. vorrei sapere il sito dove ha comprato l’occorrente e in particolare il corpo e il manico!
    grazie

  36. dove alloggia la pila?
    io avevo montato gli EMG dg20.
    per sostituire la pila togievo la masherina ,alla fine le viti giravano a vuoto non tenevano piu’, quindi non è una soluzione mettere la pila nel vano elettrico.
    se ci fossero dei contenitori di pile da inserire ne3l bodie sul retro sarebbe l’ideale. qualcuno lo ha gia fatto? ci consigli grazi newstone

  37. @Newstone

    io ho montato il set DG20 su una mia strato japan dell’84 circa un anno fa, la pila l’ho alloggiata dove ci sono le molle del ponte, ho lasciato sempre 3 molle, due verso le corde basse, e una verso la corda alta, e in mezzo ho alloggiato la pila, poi tramite il forellino per la massa ho provveduto a far passare un cavettino che andasse a collegarsi tramite un attacco rapido all’alimentazione dei pick…in questo modo per cambiare la pila mi basta togliere la mascherina posteriore….

  38. Ciao Giampaolo,
    io non ho mai capito una cosa: la colorazione del corpo è candy apple red oppure fiesta red?
    perchè certe volte sembra l’uno e certe volte sembra l’altro.
    Grazie

  39. quindi vuoi dire che ne ha più di una di red stratocaster?

  40. ok grazie mille giampaolo

  41. ciao! bella chitarra volevo chiederti, visto che non so dove trovare queste informazioni… la strato che usa nel live at pompei gilmour ha il manico in acero, ha i pickuop fender single coil standard?

    • Giampaolo

      Ciao,
      si in live at pompeii David usa la Black Strat (agli albori) con manico in acero e pickup fender single coil standard 1969… ancora con battipenna bianco e manico con palettone.

  42. Ciao Gianpaolo,

    ho una proposta da farti: per favore, mi costruiresti una replica della Red Strat ?
    Ti ringrazio in anticipo per la tua consueta gentile risposta.
    Ciao

  43. i miei 2 cents per l’assemblaggio di una Red Strat non fender ma di qualità:
    – Manico Allparts SMNF vintage 21 T nitro – 199 euro da Boxguitar;
    – Body CAR in ontano da Rockinger, germania, 199 euro (qui si trovano anche tutti gli altri pezzi di hardware necessario)
    – Ponte Callaham vintage da 440Hz.it, leva corta stile gilmour, 145 euro.
    le meccaniche da me scelte sono le Gotoh Vintage autobloccanti, estetica uguale alle vintage ma bloccaggio corda.
    per la pila, visto che non devo preservare il valore della chitarra, non essendo “di marca” farò uno scasso apposito con un portapila, sul retro del body, per la massima comodità.
    insomma la chitarra deve essere bella, comoda, e deve suonare alla grande!
    i lavori sono in corso al momento, vi farò sapere a chitarra finita.
    ciao

  44. Is that an Amercan made or a Mexican?

  45. Ciao Giampaolo.
    Ma i microfoni EMG DG-20 si comprano separatamente ? se si, come si fa a collegarli ?

    • massimili.giovanardi

      Ciao, mi permetto di risponderti essendo possessore del set EMG20. Il set lo trovi direttamente già pronto. Ovvero pre-wired ed assemblato su una mascherina bianca madreperlata ad 11 fori sullo standard stratocuster. In poche parole basta smontare la mascherina precedente della strato e sostituire secondo le istruzioni incluse nella confezione. Un lavoretto di 15 minuti. Il set costa qualcosa, ma è davvero efficace e versatile ben oltre il repertorio gilmouriano.

  46. Ciao.Secondo voi è meglio un manico fender 50 RI mexico oppure un Allparts SMNF?……mah..

  47. Ciao,
    mi stò costruendo anche io una red, ho già aquistato il body CAR in america, e il set EMG sa 20
    in italia d’occasione, la mia base è una american standard usa del 2003, con manico in acero, e meccaniche standard, il ponte ha un vintage 6 viti, secondo te, Giampaolo devo cambiare il manico. o è sufficente cambiare le meccaniche con delle vintage?

  48. Ciao Giampaolo, mi hanno proposto una Fender Stratocaster made in Japan con manico in acero, un bel rosso tigrato…. tenuta benissimo, è tanto che non vedo una made in japan…. secondo te a 300 euro è un buon affare? qualitativamente siamo a livello delle made in mexico? in pratica la vorrei utilizzare per installare i DG20…
    Grazie, Ciao

  49. Salve,
    Chiedo un’info.
    E’ possibile acquistare il manico originale Fender della vintage 57 e quest’ultimo è dello stesso colore di quello che ha Gilmour.
    Ordinare direttamente il manico custom shop della black strat dalla fender credo sia impossibile.
    Dove è possibile acquistare manici del genere insomma?
    Grazie per le eventuali risposte

    • Giampaolo

      Ciao,
      i manici vintage o riessue hanno quasi tutti la colorazione “yellow vintage”.

      Da quanto so si possono trovare manici originali Fender (ed altre parti originali Fender) su Internet… anche su ebay credo.

  50. Ciao Giampaolo,
    sono michael un ragazzino di 15 anni.
    ascolto i pink floyd da quando avevo 2 anni shine on era la mia ninna nanna.
    siccome ho un un multieffetto boss gt5 volevo chiederti se si potrebbe raggiungere un suono pulito come quello di gilmour.
    E poi un’ altra cosa, nei negozi di musica pensi che li vendano i pick up emg? più o meno a che prezzo arrivano?
    grazie in anticipo

    • Giampaolo

      Ciao Michael, il GT5 può essere una buona base di partenza… sperimenta le varie combinazioni e prova a creare le tue patch, poi quando lo avrai spremuto per bene, potrai decidere se hai bisogno di qualcos’altro.

      Gli EMG li trovi nei negozi ben forniti… il prezzo è intorno ai 300 Euro.

      • grazie tante!
        un’ ultimissima cosa…ho deciso di cambiare chitarra perchè dopo aver visto la tua red strat gilmour replica me ne sono innamorato intensamente (io ho una higway one simile a quella del tour di pompei).
        ho trovato un’ american elite 1983 del colore identico alla tua però monta un ponte molto strano e i pick up fender originali simili agli EMG.
        il costo è intorno ai 1700 € volevo chiederti se era conveniente spendere questi soldi e se si possono cambiare i pick up (se si può) perchè sono anni di paghette risparmiate 🙂 .
        ti ringrazio in anticipo e ti faccio i miei complimenti per questo blog pieno di passione e di cuore verso un grande della storia della musica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *