Ultimi articoli

Treble Bleed Mod

In molte delle immagini che si trovano in rete, sui collegamenti tra i pot volume e tono della stratocaster, si vede spesso una resistenza ed un condensatore sul pot del volume: spesso mi arrivano email per chiedere cosa sia e a cosa serva questa modifica. Prima di tutto diamogli un nome: si tratta della cosìdetta TREBLE BLEED MOD A cosa serve? Avrete notato che abbassando il pot del volume, il suono della chitarra tende a scurirsi, perdendo la parte alta delle frequenze. La Treble Bleed Mod serve proprio ad evitare che questo accada, mantenendo il suono più aperto. Si tratta …

Read More »

Black Strat pickup: considerazioni definitive (forse)

Ci sono diversi articoli su questo blog dedicati alla Black Strat… e uno dei punti più controversi e dibatutti è sempre “quali pickup usare?” Io stesso, lo ammetto, ho cambiato diverse volte opinione in merito: d’altronde l’esperienza “sul campo” è il miglior modo per capire quale sia la scelta giusta. Dopo molte prove ho personalmente trovato la configurazione che ritengo la migliore… almeno fino alla prossima smentita! Voglio anche ricordare che la Black Strat di David Gilmour non ha i pickup della versione Signature di Fender… quindi per quanto mi riguarda il riferimento è la versione di Gilmour, non quella …

Read More »

BUON NATALE E FELICE 2013

Read More »

Non solo Hiwatt: Twin Reverb II

Chiunque si avvicini al sound di David Gilmour, deve necessariamente fare i conti (prima o poi) con Hiwatt. Sembra ci sia una sorta di regola non scritta: non si può dire Gilmour, senza dire Hiwatt. In realtà lo stesso Gilmour ha usato (ed usa), molto più spesso di quanto si pensi, sistemi di amplificazione differenti. Ecco quindi il primo, di una serie di articoli, dedicati agli amplificatori non Hiwatt usati da Gilmour.   TWIN REVERB • TWIN REVERB II Da sempre Gilmour usa nel suo setup amplificatori Fender, proprio in virtù del fatto che sono (probabilmente) gli amplificatori con il …

Read More »

Essetipicks

PERCHÈ LA TUA MUSICA NON MERITA UN PLETTRO QUALSIASI Questa è la frase che trovate nella Home Page del sito Essetipicks e fa capire, meglio di tante parole, la filosofia di questo marchio. Si tratta di un marchio tutto italiano, dietro il quale c’e’ Steve Tommasi, mente e braccio della Essetipicks. Ho chiesto a Steve di scrivere un breve articolo di presentazione… ed eccolo qui!   Steve Tommasi presenta Essetipicks Il marchio Essetipicks muove i primi passi fra il 2004 e il 2005, mettendo a frutto svariate esperienze acquisite negli anni passati dal fondatore, Stefano “Steve” Tommasi nell’ambiente della liuteria. …

Read More »