GUIDA AL SETUP DI GILMOUR – DELICATE SOUND OF THUNDER

CATENA EFFETTI

Questo setup copre gli anni dal 1987 al 1990, con molti cambi nella strumentazione, quella riportata fa riferimento all’ultimo periodo.

PEDALBOARD

Boss CS-2 compressors
Ibanez TS10 Tubescreamer
ProCo RAT II
Boss GE-7 graphic EQ (usato con il RAT)
TC Electronics Booster
Boss HM-2
Pete Cornish P-2 (elaborazione di Cornish partendo da un “Big Muff”)
Boss CE-2
Boss GE-7 graphic EQ (alti)
Boss GE-7 graphic EQ (bassi)
Boss GE-7 graphic EQ (medi)

RACK 1

Furman PL-8 power conditioner
(usato anche per la gestione dell’illuminazione del rack)
Pete Cornish routing system
Alembic F-2B tube preamp
MesaBoogie Mark III

RACK 2

Furman PL-8 power conditioner
(usato anche per la gestione dell’illuminazione del rack)
TC Electronics TC-2290 Digital Delay
Lexicon PCM-70 digital effects processor
MXR Digital Delay System II
Shaffer Vega Wireless system
Conn Strobo tuners

Il tutto gestito da David con una pedaliera midi realizzata da Bob Bradshaw che grazie al sistema di routing ideato da Pete Cornish era in grado di far selezionare a Gilmour sia i singoli effetti, sia diverse combinazioni preselezionate.

 

POSSIBILI IMPOSTAZIONI DEGLI EFFETTI

BOSS CS-2
Level 40% • Attack 40% • Sustain 65%

PROCO RAT II
Distortion 60% • Filter 70% • Volume 70%

BOSS HM-2
Level 70% • Colour L 70% • Color R 55% • Distortion 55%

CORNISH P-2 (BIG MUFF)
Sustain 70% • Tone 30% • Volume 50%

BOSS CE-2
Rate 40% • Depth 60%

DELAY
Shine On • 440ms
Comfortably Numb • 550ms
Run Like Hell • 370ms

IMPOSTAZIONI DEGLI EFFETTI PER BRANO

SHINE ON YOU CRAZY DIAMOND
Strat > CS2 > HM-2 (overdrive mode > CE2 > TC2290

LEARNING TO FLY
Strat > CS-2 > HM-2 (overdrive mode) > CE-2 > TC2290

YET ANOTHER MOVIE
Strat > CS-2 > CORNISH P-2 (Big Muff) > CE-2 > MXR DELAY

SORROW
Strat > SOVTEK Big Muff > CE-2 > GE-7 (intro)
Strat > HM-2 > SOVTEK Big Muff >CE-2 > TC2290 (strofa+solo)

DOGS OF WAR
Strat > CORNISH P-2 > CE-2 > TC2290

ON THE TURNING AWAY
Strat > CS-2 > HM-2 (overdrive) > CE-2 > TC2290 (strofa)
Strat > CS-2 > CORNISH P-2 (Big Muff) > (Mesa-Boogie Mark III + HM-2) overdrive > CE-2 > TC2290 (solo)

TIME
Strat > CS-2 > overdrive > CE-2 > TC2290
+ Big Muff (solo)

WISH YOU WERE HERE
Acoustic

US & THEME
Strat >  CS-2 > overdrive > CE-2 > TC2290

MONEY
Strat > CS-2 > overdrive > CE-2 > TC2290
+ Big Muff (solo)

ANOTHER BRICK IN THE WALL
Strat > CS-2 > overdrive > CE-2 > TC2290

COMFORTABLY NUMB
Strat > CS-2 > Big Muff > overdrive > CE-2 > TC2290

RUN LIKE HELL
Tele > CS-2 > overdrive > CE-2 > TC2290

 

 

30 comments

  1. L’immagine è fantastica, ma cos’è un esposizione ?

  2. quanto mi piacerebbe avere in possesso questa apparecchiatura!!!!!! fantastica!

  3. ogni qualvolta che il tempo mi consente e mi collego al tuo sito è veramente affascinante per noi amanti del mostro notare l’impegno e lo studio (leggi ricerca) di quello che pubblichi con tanta precisione COMPLIMENTI VIVISSIMI. Se possibile approfittare vorrei che mi suggerissi l’equalizzazione dell’ampli blues junior che più potrebbe avvicinarsi al clean di gilmour.Grazie infinite e continua così per noi almeno io tuoi ammiratori.

    • Giampaolo

      Ciao e Grazie per la stima!

      Beh il tuo ampli ha già da solo un bel sound… caldo e vintage… un bel sound insomma…
      …per quanto riguarda il setting, come dico sempre, dipende molto da tutto quello che c’e’ prima dell’ampli… e soprattutto dalle tue mani e dalle tue orecchie.

      Puoi usare i setting che David ha sul suo ampli come punto di partenza e su quello lavorare fino ad ottenere il massimo dal tuo ampli.
      Avendo cura, ovviamente, di non far entrare troppo lo “sporco” tipico di questi ampli… tenendo insomma il suono il più pulito possibile, senza crunch.

  4. Beh! probabilmente non ci crederete ma suono semplicemente con una ibanez e una testata mesa boogie + pochissimi effetti, e suonando confortably numb sono estasiato. Confermo quello che dicono in tanti, il miglior condimento per il vostro guitar tone è taaaaaanto studio, sia sulla chitarra che sulle regolazioni (fondamentali) + un’anima da far piangere sullo strumento.

    • Giampaolo

      Condivido… TANTO TANTO TANTO STUDIO.

      Personalmente suono la chitarra di venti anni ed ho subito cominciato, tra gli altri, con i Pink…
      …eppure dopo venti anni, non passa sera che non mi faccia le mie due ore di studio e di pratica… perchè ovviamente c’e’ ancora tanto da imparare!

  5. ciao giampaolo…complimenti davvero x il blog…volevo chiederti i settaggi generali per il tube screamer dell ibanez…e poi cm posizionare i pedali…cioè in k ordine..partendo dalla chiatarra all amplificatore…io ho un chorus ensamble un turbo rat, big muff, tubescreamer, e un fender 59 bassman…grazie mille…

  6. ciao giampà

    ma perchè in alcune canzoni hai scritto che usa la Steinberger GL? io non l ho mai vista in mano a Gilmour

  7. ah ecco! questa mi è nuova.grazie

  8. Marco Stefanello

    Ciao a tutti!!! Sempre puntuale Giampaolo!!! Complimenti e sempre in grado di suscitare curiosità!!!
    Stasera posso provare altre soluzioni per avvicinarmi al sound di Gilmour…
    Per Marco invece se vuole vedere Gilmour suonare una Steinberger GL può, su youtube.com, scrivendo come ricerca: david gilmour brian may, vedere una versione di smoke on the water suonata proprio con quella chitarra.
    youtube.com/watch?v=wFHL5b7dIpE

  9. Ciao Giampaolo,
    io pian piano sto comprando tutti gli effetti presenti nella pedal board (o meglio cerco di reperirli tutti)
    Volevo chiederti, io ho una fender black strat, amplificatore Fender FM212R, e seguenti pedali boss DELAY DD3, NS2 NOISE SUPPRESSOR, CE5 CHORUS, SUPER OVERDRIVE SD1, EQUALIZER GE7 E JIMY HENDRIX WHA.
    Dimmi tu quali dei miei pedalini devo escludere, e invece come sistemare in ordine esatto gli effetti che vanno da sinistra (chitarra) verso destra (amplificatore).
    Spero di ricevere una risposta…a presto

    • Giampaolo

      Ciao Alessandro,
      se dai un’occhiata alle varie guide ai setup ed agli effetti trovi molte linee guida su come costruire la tua catena effetti… il bello è anche sperimentare e capire se un determinato effetto lo si preferisce prima o dopo di un altro (ovviamente tenendo a mente almeno alcune regola base!)

      Direi che sicuramente potrebbe farti comodo un Muff (magari vintage o clone, ma non quello moderno) e starei attento all’uso del Noise Suppressor.

  10. Appunto per questo mi sono rivolto ad un esperto come te, e’ chiaro che posso sperimentare la combinazione degli effetti ma a me interessava conoscere la sistemazione come quella di David o come li metteresti tu. il noise suppressor posso anche toglierlo tanto non lo uso, grazie a presto

    • Giampaolo

      In linea di massima puoi usare uno schema tipo:

      – WAH WAH
      – COMPRESSORE
      – DISTORSORE
      – OVERDRIVE
      – EQUALIZZATORE
      – CHORUS
      – PHASER/FLANGER
      – UNIVIBE
      – DELAY

      Però come ti dicevo poi si possono fare molte modifiche… questo è molto sul mio stile, ma non è detto che vada bene per tutti! 🙂

  11. Grazie Giampaolo ora ci provo, troppo gentile a presto

  12. Quindi Giampaolo andiamo con ordine, cosi non sbaglio a comprare pedali e bruciare denaro.
    il mio schema sarà:
    (chitarra) Wha Wha – Cs2 Compressor – Big Muff – come Overdrive va bene il BOSS MZ2 DIGITAL METALIZER o HM-2 ?? – Equalizzatore GE7 – Chorus CE-2 – Mxr Phase 90 – DUNLOP UNIVIBE – Boss Delay DD3 (amplificatore)
    ora seguendo il setup del tour 1988-90 mancano Ibanez TS10 Tubescreamer e ProCo Rat II, che faccio li compro o ne devo fare a meno?
    Io vorrei avvicinarmi il piu’ possibile al sound di Delicate Sound Of Thunder, anche se sò che sarà impossibile
    scusa se ti rompo…ma il tuo aiuto è fondamentale, specialmente ora che ho trovato una band tributo ai Pink Floyd
    grazie come sempre

  13. Ciao Giampaolo,
    tengo sempre sott’occhio questa miniera di informazioni e ti ringrazio ancora per la passione (da tanti condivisa) che riversi in questo sito!
    Mi hai già dato qualche preziosa risposta, dunque ti sottopongo un’altro suggerimento:
    un possibile setting per il tempo di delay per “Learning to fly”?
    Considerando i 60 bpm, impostandolo per scandire i quarti avrei 667 ms, sugli ottavi 333 ms se non sbaglio; però entrambi non mi sembrano “calzare” bene. Tu che dici?

    Grazie ancora,

    ciao
    Fabrizio

  14. Ciao! Questo sito è veramente ben fatto, tutti i giorni controllo se ci sono nuovi post… davvero complimenti!
    Ieri stavo cercando su Youtube A NEW MACHINE live ed ho trovato questo video
    http://youtu.be/3rccB7QOpMU
    Ma quale effetto viene usato per la voce di David, proprio all’inizio, quando non ci sono altri strumenti? Dovrebbe essere una sorta di talk box oppure un vocoder (ma non vedo tastiere…).
    Grazie mille se riesci a chiarirmi questa piccola curiosità!

  15. Ho una domanda che mi perseguita da tempo ma a cui non sono ancora giunto ad una risposta…durante il tour A MOMENTARY LAPSE OF REASON/DELICATE SOUND OF THUNDER David ha usato l’HM2 (o MZ2 come molte altre fonti riportano) come overdrive per boostare il muff o semplicemente come distorsore?Se qualcuno è in grado di illuminarmi lo ringrazio anticipatamente…

  16. Grazie mille Giampaolo per la risposta..quindi possiamo dire che l’HM-2 è stato usato solo in studio. .ciò vuol dire che nel live DELICATE SOUND OF THUNDER per ottenere i suoni di pezzi come sorrow, on the turning away, comfortably numb ha “semplicemente” usato un muff (o Cornish P-2) con il boss cs-2 senza quindi avere un overdrive come booster?me lo confermi?
    Ti chiedo questo perchè nell’elenco delle impostazioni degli effetti per brano in On The Turning Away scrivi dopo il muff HM-2 (overdrive)..e sembrerebbe quindi che nel brano il muff venga boostato dall’HM-2..

    • Giampaolo

      In “Delicate Sound Of Thunder” Gilmour ha usato una configurazione di amplificatori diversa dal solito, tra cui anche un Mesa-Boogie Mark III usato proprio insieme all’HM-2 per fare l’overdrive.

      • Capisco..ammetto che Gilmour non smette mai di sorprendermi..lo definirei un alchimista del suono..
        Ciao Giampaolo grazie mille per le informazioni!

  17. Ciao! Complimenti per la passione che metti nel tuo blog. Una sola domanda a cui spero tu risponda. Su delicate sound of thunder, su sorrow, ad esempio raggiunge una saturazione impressionante. Nell’intro soprattutto. Quel “Fischio” a sfumare, mi fa impazzire. Come fare?

  18. Ciao a tutti, vivo di passione smisurata per i Pink Floyd da quasi 40 anni; li ho suonati in giro, ho avuto un tributo per circa 10 anni.
    Ho letto, non ricordo più dove, che nella parte finale del solo di Comfortably numb (Delicate sound of thunder-Pulse), Gilmour usa una sorta di delay con due tempi di ritardo diversi per creare quella parte che dura due battute, credo un bicordo fa diesis, la, suonate rispettivamente al 19esimo ed al 17esimo tasto, utilizzando anche la leva vibrato, creando un effetto bellissimo, quasi mistico.
    Spero di essermi spiegato; qualcuno ha delucidazioni a riguardo?
    Grazie,
    Massimo, Biella.

    • Giampaolo

      Ciao Massimo, si in quella parte che descrivi (spesso chiamata Weaving part proprio per descrivere l’andamento ad onda) viene usato un doppio delay e viene usata la leva del vibrato per alzare ed abbassare ritmicamente la tonalità delle note suonate.

Rispondi a marco Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *