PEDALBOARD V2 – Caratteristiche generali

Allora, come promesso, ecco i primi dettagli della pedalboard V2 appena terminata.

La PEDALBOARD V2 è stata realizata tenendo in consideraione le esperiene fatte con la V1 e cercando, quindi, di eliminarne le problematiche.
Devo dire che il risultato è stato sorprendente, soprattutto in termini di qualità sonora.

Cominciamo con il dire che la pedalboard è totalmente analogica e completamente realizzata a mano: dal taglio del legno, alla realizzazione degli effetti (quelli non nuovi), al cablaggio.

 

LA SCATOLA

La scatola è realizzata in legno, più precisamente multistrato marino da 0,8.

Le misure della scatola sono 70 x 13 x 40 (larghezza x altezza x profondita), il tutto incollato con colla vinilica e viti di fissaggio a legno.

La scatola è stata verniciata a spruzzo con smalto nero opaco a base d’acqua e rifinita a mano nei particolari.

 

GLI EFFETTI

La catena effetti è costituita da 12 effetti interni alla pedalboard, più un tuner (interno), più 2 effetti esterni collegati attraverso 2 canali send/return (wah e volume)

La catena completa è la seguente:

BUFFER : My BUFFER
COMPRESSORE : Demeter Compulator (clone)
– Send/Return # 1 : CryBaby Wah Wah w/ Reverse switch
MUFF: NOTOALL Creamy Solo (Muff Ram’s Head)
G MUFF: NOTOALL Creamy Solo (Muff Ram’s Head con componenti al Germanio)
TUBE DRIVER #1 : BK Tube Driver (clone)
TUBE DRIVER #2 : BK Tube Driver (clone)
EQUALIZZATORE : BOSS GE-7
CHORUS : EH Small Clone (clone)
PHASER : EH Small Stone (clone)
FLANGER : My Flanger Clone
VIBE : My Vibe Clone
– Send/Return #2 : ERNIE BALL Volume
DELAY 1 : IBANEZ DE-7
DELAY 2 : BOSS PS-2
TUNER : Chromatic Tuner

In aggiunta ho inserito uno switch per il sistema SOUND ON SOUND

 

LE ALIMENTAZIONI

Molto spesso la parte dei collegamenti e delle alimentazioni è la principale responsabile del cattivo funzionamento di una pedalboard, per questo ho deciso di “abbondare” con le linee di alimentazione, cercando di dedicare ad ogni “servizio” una propria linea.

Nella pedalboard sono presenti 4 differenti linee (tutte stabilizzate e filtrate):

• cc 9 volt per alimentazione effetti
• ac 12 volt per alimentazione tube driver
• cc 12 volt per illuminazione e led di accensione
• cc 15 volt per alimentazione ventole di raffreddamento

 

LA PEDALBOARD

Come detto il risultato finale è andato ben oltre le aspettative: il sound è molto vintage, con una qualità eccellente, rumore di fondo praticamente assente ed una ottima risposta di tutti gli effetti.

La pedalboard è stata ultimata solo da qualche ora, quindi per i sample ci vorrà ancora qualche giorno… stò facendo i setup dei vari effetti per adattarli al meglio alla configurazione della pedalboard.

A breve approfondimenti e demo sample.

22 comments

  1. Ciao Giampaolo voglio farti i complimenti per l’ottima pedalboard, veramente spettacolare!!! Io è circa un mese e mezzo che ho realizzato la mia (simile alla tua), ma ho lasciato le modulazioni fuori in send/retourn. Purtoppo sono appunto 2 mesi che ho realizzato la scatola ma sono rimasto bloccato senza più poter andare avanti perchè ho il Cs2 e il Ge7 Boss e non so come collegarli allo switch, visto che hanno il sistema flip flop. Non so proprio come fare a modificare il circuito se va tolto un transistor o cosa. Ho provato a cercare su internet, ma non riesco a trovare la maniera di modificarli. Mi appello a te Giampaolo e agli altri del blog, alla vostra esperienza e anche al fatto che siamo tutti “fratelli Floydiani” e ci aiutiamo a vicenda… Se qualcuno puo passarmi un layout o uno schema su come fare questa benedetta modifica al circuito. Almeno finalmente anch’io potrò finire la mia Pedalboard. Grazie in anticipo Alessio

    • Giampaolo

      Ciao Alessio,
      dipende in che modo devi modificare il flip flop… nel mio caso mi era sufficiente modificarlo in modo da avere il pedale “sempre acceso” perchè poi lo gestisco direttamente con il 3PDT… in questo caso (sempre acceso) è sufficiente cortocircuitare lo switch e togliere uno dei due condensatori da 200pF presenti nel flip flop.

      Devi sono vedere bene quale togliere perchè in alcuni casi togliendone uno rimane sempre spento, togliendo l’altro rimane sempre acceso. (puoi sempre provare a toglierne uno e se non funziona rimontarlo e togliere l’altro).

    • io ho trasformato il mio CS-3 boss da flip flop a true bypass seguendo lo schema elettrico. ho notato che ci son 1 transistor in entrata (Q5) del segnale e uno in uscita (Q4)… mi è bastato toglierli tutti e 2 unendo i punti laterali di dov’era alloggiato Q4 (collettore ed emettitore oppure source e drain) per avere l’effetto sempre attivo. poi mi è bastato eliminare il pulsante ON/OFF e trasportare il led del circuito sul 3PDT ricablando tutto come si fa per gli altri pedali true bypass. ecco lo schema del circuito del CS-3
      [LINK RIMOSSO]

      dunque basta avere lo schema sotto mano e cercare i 2 transistor che si connettono alla parte del circuito flip flop.
      per esempio per il GE-7 i transistor da togliere dovrebbero essere Q4 e Q5 e per renderlo sempre attivo bisogna sempre unire i punti laterali di dove era alloggiato Q4. in pratica stessa cosa che ho fatto con il CS-3 io. ecco lo schema del GE-7
      [LINK RIMOSSO]

      invece per il CS-2 andando per logica è probabile che ci sia lo stesso procedimento ma non ne sono sicuro, al quanto non ho trovato degli schemi del pedale in rete…

      spero di esserti stato d’aiuto! se te la cavi in elettronica dovresti cavartela abbastanza facilmente…

      • Giampaolo

        Il sistema automatico ha rimosso i link… se vuoi puoi inserirli tigliendo il www davanti, in modo che non sia cliccabile… basterà copiarlo nel browser ed aggiugnere www per visitare il link.
        Il sistema li rimuove per evitare di perdere Page Rank.

        • riposto i link:
          -ecco il primo link (è un documento PDF sul CS-3)
          diyitalia.eu/images/zoom/MODZFX/bosscs3.pdf

          -ecco il secondo link ( schema GE-7)
          scribd.com/doc/2474165/BOSS-GE7-EQUALIZER-GUITAR-EFFECTS

          complimenti ancora per la pedalborard!!!

  2. Che spettacolo! Complimenti, un lavoro eccezionale…

  3. Ciao Giampaolo complimenti ,pedalboard degna di lode fantascientiFICA!
    scusa ma riguardo allo swtch che hai inserito x il sound on sound : esso comanda una unità delay esterna ? oppure uno dei due delay(de7 e ps2) che hai nella pboard? grazie

    • Giampaolo

      Ciao e Grazie !

      Il Pulsante SoS lavora con i due delay interni… attivandolo separa la linea in due linee differenti: una finisce dopo il primo delay e va sull’out generale, l’altra passa anche dentro il secondo delay e va sull’out Sos.
      In questo modo potrei anche (un domani) aggiungere un terzo delay ad hoc per il SoS e fare in modo che con il SoS attivo, il segnale vada dentro il delay collegato sul S/R e poi esca sull’out SoS.

      In generale ho configurato la pedalboard per lasciarmi il più possibile le porte aperte per successive modifiche, perchè ho intenzione di sperimentare molto!

  4. bellissima.ti evita di portarti dietro il rack?quanto il costo complessivo?

  5. Beh fantastica!!!! veramente, gran bel lavoro!!!

  6. Bravissimo. Anch’io ne avevo fatta una così, mi ero autocostruito gli effetti però, e li ho attaccati proprio come te, il potenziometro rigido sullo stampato e fissato sul pannello frontale… La mia non può essere confrontata perchè a confronto è uno schifo, la tua è curatissima in tutti i particolari e si vede che c’hai speso sopra una fortuna! 😉 Davvero spettacolare!!!

  7. Gianpaolo: non ho parole! per un appassionato di David Gilmour come me è veramente un oggetto straordinario: sai, la black strat la compri o, senza troppe difficoltà, te la componi da solo; ma questa pedaliera che hai CREATO tu è veramente unica. Ancora complimenti vivissimi

  8. Ti faccio i miei complimenti. E’ davvero molto bella, ben riuscita, e notevolmente ordinata. Devo dire che ho provato non poca invidia e la voglia di potermi permettere di chiederti di realizzarmene una. Ma c’è tempo, ancora, devo finire la mia pedalboard e quando sarà definitiva si vedrà.
    Comunque davvero complimenti per tutto. Devo dire che la cosa che mi ha colpito di più sono quegli splendidi led blu. Davvero belli.
    Auguri per la tua nuova bimba…!
    -Rob-

  9. wow!!!! è non fantastica!! di più!!! complimenti veramente!!! il costo complessivo a quanto si aggira?
    anch’io vorrei avere un a pedaliera del genere!ora me ne sto facendo una anch’io ma è una come le solite… magari tra qualche anno prenderò spunto da te… troppo bella questa!!! e diversa dalle altre! complimenti ancora!
    ah e son curioso di sentire che sound riesci a tirare fuori con questa pedalboard!!!

  10. Giampaolo

    Un Grazie a tutti voi per i complimenti.

    Al momento stò procedendo con il setup generale della pedalboard: ovvero stò ritoccando tutti i trimmer dei vari effetti per ottimizzare la resa e stò facendo dei test cercando di simulare tutte le combinazioni possibili (utilizzabili) degli effeti, per verificare il corretto funzionamento e sistemare (nel caso si presentino) eventuali problemi.

    Appena terminata questa fase, preparerò un po di sample audio e qualche video della pedalboard.

  11. Giampaolo

    Visto l’enorme lavoro che c’e’ voluto per realizzare la pedalboard, ho deciso di abbandonare l’idea di realizzare una pedalboard di riserva gemella alla V2.

    Riprendo quindi da subito la realizzazione dei miei pedali… per chi fosse interessato, può contattarmi via email.

    😉

  12. Giampaolo

    Se a qualcuno interessa, vendo alcuni dei pedali che avevo preso per la realizzazione di una pedalboard di riserva… che però non realizzerò.

    Al momento ho disponibile:
    – BOSS GE-7
    – IBANEZ DE-7
    – BK TD Clone
    …e un po di altre cose…

    Se vi interessa contattatemi via email.

  13. Volevo sapere se è in vendita ed il costo grazie

  14. Ciao complimenti, veramante fantastica.
    Esiste un sito particolare dove poter acquistare alcuni componenti? sto cercando dei pulsanti a pedale proprio come quelli che hai usato.
    complimenti ancora,
    andrea

    • Giampaolo

      Ciao Andrea,
      grazie dei complimenti.
      I pulsanti li ho fatti fare da mio zio al tornio, perchè sono impossibili da trovare.
      Sono dei cilindri scavati, che si incastrano perfettamente in uno switch 3PDT.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Content Copy Blocking powered by http://jaspreetchahal.org