GUIDA AL SETUP DI GILMOUR – LIVE IN GDANSK

CATENA EFFETTI


David Gilmour’s All Tube Effects Board – Serial Number 0595

Pete Cornish Tube Buffer
Demeter Compulator
–Send – Return #1 (Whammy)
Pete Cornish G-2
Pete Cornish P-1 (molto simile ad un “Big Muff Ram’s Head”)
BK Butler Tube Driver (per pulito)
BK Butler Tube Driver (per overdrive)
–Send – Return #2 (UniVibe o Chorus)
Boss GE-7
–Send – Return #3 (Volume)
Pete Cornish Tape Echo Simulator
–Send – Return #4 (Delay MXR)

Digitech Whammy
Wha Wha (Reverse)
Volume

RACK
Roland SDD-3000 delay (usato anche per l’effetto “Sound on Sound”)
Furman PL-8 Power Conditioner
MXR Digital Delay System model II
Pete Cornish “Sound on Sound” unit
Digitech IPS 33B harmonizer
Univox Uni-Vibe
Peterson R450 Strobe tuner
2 Avalon U5 mono instrument class A DI Preamplifier

 

POSSIBILI IMPOSTAZIONI DEGLI EFFETTI

DEMETER COMPULATOR
Compression 60% • Volume 70%

MUFF (P-1)
Sustain 60% • Tone 30% • Volume 50%

MUFF GERMANIO (G-2)
Sustain 90% • Tone 40% • Volume 60%

BK TUBE DRIVER #1 (pulito boost)
Level 70% • Hi 50% • Low 80% • Drive 10%

BK TUBE DRIVER #2 (overdrive)
Level 45% • Hi 45% • Low 80% • Drive 90%

DELAY
Shine On You Crazy Diamond • 370 ms
Breathe (slide guitar) • 950 ms
Time • 440 ms
Echoes • 320 ms
Comfortably Numb • 550ms

 

IMPOSTAZIONI DEGLI EFFETTI PER BRANO

Disco 1

BREATHE
Black Strat > BK Tube Driver (boost) > Univibe > Delay
Fender Lap Steel > Delay

TIME
Black Strat > Demeter Compulator > BK Tube Driver (Overdrive) > Delay
Black Strat > Muff (P-1) > BK Tube Driver (Overdrive) > Univibe > Delay

BREATHE (Reprise)
Black Strat > BK Tube Driver (Overdrive) > Univibe > Delay
Fender Lap Steel > Delay

CASTELLORIZON
Black Strat > Demeter Compulator > Muff (G-2) > Delay

ON AN ISLAND
Black Strat > Muff (P-1) > BK Tube Driver (Overdrive) > Delay

THE BLUE
Black Strat > BK Tube Driver (Overdrive)
Black Strat > BK Tube Driver (Overdrive) > Whammy > Delay

THIS HEAVEN
Black Strat > Demeter Compulator > BK Tube Driver (Overdrive) > Delay (solo)

THEN I CLOSE MY EYES
Black Strat > Demeter Compulator > BK Tube Driver (Overdrive) > Delay

SMILE
Gibson acustica

TAKE A BREATH
Black Strat > BK Tube Driver (Overdrive) > Delay

A POCKET FULL OF STONES
Black Strat > Muff (G-2) > Delay

WHERE WE START
Gretsch Duo Jet > Demeter Compulator > BK Tube Driver (Overdrive)

 

Disco 2
SHINE IN YOU CRAZY DIAMOND
Red Strat (con pickup al manico) > Demeter Compulator > Delay
– sul secondo solo si aggiunge il BK Tube Driver (overdrive)
(in aggiunta viene usato il sistema “Sound on Sound”)

ASTRONOMY DOMINE
Telecaster > BK Tube Driver (Overdrive) > Delay

FAT OLD SUN
Telecaster > Demeter Compulator > Muff (G-2)

HIGH HOPES
Taylor acustica con corde in nylon
Jedson lap steel > Muff (P-1) > Delay

ECHOES
In questo brano ci sono molte variazioni di setup (tutto con Black Strat)
INTRO • Demeter Compulator > BK Tube Driver (boost) > Delay
STROFA • Demeter Compulator > BK Tube Driver (boost>overdrive) > Delay
SOLO •  Demeter Compulator > BK Tube Driver (boost) > Delay
FUNKY • Demeter Compulator > BK Tube Driver (boost) > Delay
RIFF FUNKY • Demeter Compulator > Muff (P-1) > Delay
SOLO • Demeter Compulator > BK Tube Driver (boost) > Delay
(per le “urla” o “effetto gabbiano” viene usato un wah wah in modalità reverse, come spiegato QUI)

WISH YOU WHERE HERE
Gibson acustica

A GREAT DAY FOR FREEDOM
Black Start > Muff (P-1) > BK Tube Driver (Overdrive) > Delay

COMFORTABLY NUMB
SOLO 1 • Black Strat > Muff (P-1) > Delay
SOLO 2 • Black Strat > Muff (P-1) > BK Tube Driver (boost) > Delay

54 comments

  1. Ottimo, penso che sarò collegato su questa pagina giorno e notte.
    Una cosa Giamp, il Pete Cornish G-2, che effetto sarebbe ? Quanto meno, da qualche effetto è partito, per poi metterci le mani sopra. Su i brani On An Island e Comfortably Numb, avrei giurato che ci fossero più attrezzature dietro, il Sound è veramente particolare. Ovviamente piccolo parere da ignorante. Grazie per le risposte.

    • Giampaolo

      Il Cornish G-2 è un distorsore basato sul Proco RAT2

      Considera che come effetti io ho messo le cose fondamentali… c’e’ anche un rack alle spalle (che lavora molto bene)…
      …però è anche vero che a volte le cose posso essere molto più semplici di quello che può sembrare!

  2. Ottimo, grazie per l’informazione vitale. Non ho considerato gli effetti a Rack, quelli non mancano mai ma di base, comunque sembra ci siano effetti comuni, ci si può avvicinare al quel Sound credo (spero di non dire una cavolata). Il ProCo RAT2 Distortion, ho sentito varie sample ma non riesco ad apprezzarlo ancora, dovrei provarlo.

  3. Vorrei chiedere a Giampaolo se ritiene opportuno di fare una sorta di tabella che dia una sorta di equivalenza fra i vari effetti da lui costruti con quelli per esempio di Pete Cornish o con i vari effetti normalmente commercializzati. Penso che questo potrebbe aiutare gli utenti a scegliere dal suo Sito gli effetti piu’ adeguati al sound che vogliono realizzare.

  4. Io invece volevo sottolineare una cosa…ed il settaggio del GE-7??Dove lo posizioniamo??E poi io se non ricordo male avevo letto da qualche parte sperduta del web che il al GE-7 di david cornish gli fece una piccola modifica (mi sembra modificando il valore di una resitenza)!!Giampaolo & co sapete qualcosa in merito??
    ciao ciao
    mario

    • Giampaolo

      Beh per quanto riguarda il posizionamento nella catena effetti del GE7, vale la solita regola e quindi sarebbe corretto posizionarlo subito dopo l’overdrive.

      Va detto che il GE7 è stato usato da Gilmour in molte soluzioni differenti: nel setup usato per PULSE ad esempio, ci sono ben 3 diversi equalizzatori che coprono le tre diverse gamme (alti, medi, bassi) come si capisce meglio QUI

      Nel caso della pedalboard usata da David in questo tour e realizzata da Cornish, la modifica apportata da Cornish serve ad avere una curva di risposta più piatta, soprattuto nei dintorni dello “0” ed un migliore rapporto segnale-rumore.

  5. Ottimo Lavoro!!!

  6. Ciao a tutti…io in questo post vado un pò fuori dalle righe……però vorrei mettere in vendita un body fender stratocaster candy apple (originale fender e senza nemmeno un graffio) e un Sovtek big muff vintage (lo stesso che aveva david della configurazione di pulse,si può vedere anche nelle foto che ci sn nel blog) per chi fosse interessato mi contatti e contratteremo sul prezzo mim56@tele2.it
    Ciao ciao e ringrazio giampaolo per lo spazio!!

  7. Giamp, secondo te una buona alternativa al BK Tube Driver (Overdrive) quale potrebbe essere ? Un ultima cosa, il Cornish P-1 è principalmente un Fuzz o che altro ? Grazie e spero tu abbia passato delle belle feste.

    • Giampaolo

      Ciao Fabio, il Cornish P-1 è una elaborazione di Pete Cornish del Big Muff Ram’s Head… quindi è sostanzialmente un Muff (così come il NOTOALL Creamy Solo)
      il Tube Driver viene usato da David sostanzialmente come Overdrive (anche quando è usato con un gain basso e quindi come Volume Booster), quindi una alternativa è da cercare tra gli overdrive sia a valvole sia a transistor… nella mia GUIDA AL SOUND DI GILMOUR ho proposto varie alternative per i vari effetti di David e per il tube drive c’e’ anche la proposta di un Ibanez TS808 o TS9.

  8. Giamp, puoi darmi qualche indicazione sul Delay? Ancora non riesco a settarlo in modo corretto.

  9. Schitterende site! Ik heb ‘m meteen als bookmark opgenomen.
    Maar de vertaling laat hier en daar te wensen over. Het gaat over de gitaareffecten van David Gilmour, in het Italiaans “effetti” en dat wordt dan doodleuk en consequent vertaald als “de gevolgen”…. Tja, dat kan beter

    • Giampaolo

      Thanks!
      I know there’re some problems with the tranlsation… unfortunatly the translation engine is based on Google Translation Service… so i hope it can be improved in future.

  10. Ciao Giampaolo, vedo che l’effetto utilizzato da Gilmour in The Blue per l’assolo è il whammy. Visto che è un effetto che non conosco, mi confermi che per avere l’effetto bending, note allungate ascendenti o discendenti tipiche dell’assolo di The Blue basterebbe acquistare questo whammy (digitech?). Grazie

  11. Ciao Giampaolo, vorrei chiederti di risolvere un mio problema.
    Ho da poco acquistato un univibe dunlop uv1 stereo chorus ( mod. precedente al nuovo), inserendolo nella catena effetti, dopo gli effetti distorsori e prima del chorus, sento che lo stesso non suona bene, come se impastasse e alterasse tanto le frequenze soprattutto con gli overdrive inseriti.

    La mia catena effetti è così composta:
    1) Stratocaster relic custom shop 56;
    2) Boss CS3 e MXR Dinacomp;
    3) Clone TS808, (overdrive)
    4) Big Muff Usa (modificato Ram’s Head);
    5) Boss BD 2;
    6) Boss GE 7 con valori bassi – alti;
    7) EH Small Clone;
    8 ) Tc Electronic Nova delay;
    9) Hakay Head Rush 2;
    10) Eh Holy grail Plus;
    11) Ampli Fender Bassman 59, con settaggi (volume 4, volume Brigth 3, Bass 6, Medi 5, alti 5, presence 6.
    Spero che tu possa essermi di aiuto.

    • Giampaolo

      Ciao,
      ma l’univibe usato da solo ovviamente funziona correttamente giusto ? (cioè è una prova che hai fatto…)

      Comunque proverei sicuramente a metterlo prima del GE-7 (tra bd-2 e ge-7)… per gli univibe di questo tipo è conveniente metterlo prima del GE-7, in modo da ricorregere le frequenze.
      Prova a metterlo prima del GE-7 e vedi come va.

  12. ciao a tutti, volevo sapere giusto per curiosità, nel caso di gilmour, come si fanno a mettere gli effetti in SEND/RETURN se la testata DR103 non possiede questi ingressi?

    grazie.

  13. ciao giampaolo,
    vorrei sapere dove è possibile reperire uno schema o meglio ancora i layout del MXR Carcbon copy poichè vorrei realizzarne un clone…. in alternativa qal’è un buon sostituto per ottenere un suono simile e riprodurre i delay gilmouriani???

    Intanto colgo l’occasione per dirti che ieri sono stato alla fiera dell’elettronica di pescara e indovina un po cosa mi sono capitate tra mani???

    2 valvole 12AU7 della mullard originali degli anni 60 (non so l’anno preciso) nuove, mai usate… Come ho fatto a non resistere… e così le ho comprate. Penso che ne monterò subito una sotto il BK butler che sto ultimando (sto aspettando che arrivi il trasformatore)…

    Saluti, Mario.

  14. Ciao Giampaolo.
    perdona la domanda da inesperto(quale sono).
    Negli effetti usati da gilmour nei singoli brani, oltre agli effetti da te menzionati, ci sono anche altri effetti (rack a parte) che lavorano sempre perchè fondamentali nel dare i caratteri giusti al segnale(ad esempio un compressore per una distorsione più rotonda o un equalizzatore per modulare al meglio il segnale), o quando dici che ci sono G-2, BK e Delay effettivamente lavorono esclusivamente questi tre effetti(sempre rack a parte)??

  15. Mi spiegate scusa una cosa, sull’assolo di Time dite che c’è l’Univibe, maio proprio non ce lo sento? se c’è è settato veramente al minimo, mi sapetedare delle delucidazioni? Grazie

    • Giampaolo

      Come dicevo l’univibe è stato usato solo in alcune circostanze e spesso per simulare il Leslie usato nelle registrazioni in studio. Quindi sicuramente molto slow ed appena accennato.

  16. Quindi molto meglio usare un boss RT20 che qualsiasi univibe, giusto?

    • Giampaolo

      Beh si può funzionare bene per lo scopo.
      L’uso dell’univibe è stato fatto comunque dallo stesso Gilmour in diverse date live dopo l’uscita dell’album, proprio per avere questo effetto.

  17. Bisognerebbe capire come lo setta, io ho un Fulltone Dejavibe che a mio modesto parere è il migliore traglu Univibe in circolazione, ma mi risulta molto difficile settarlo per suonarci Time

    • Giampaolo

      Su Time (in particolare sul solo) considerando un UNIVIBE (univox o dunlop) i setting sono approssimativamente: Intensity 50% | Volume 70% | Speed 30 %
      ovviamente usato in modalità Chorus

  18. Sicuro che in Castellorizon non c’è delay?? a me sembra di sentirlo chiaramente…

  19. ciao giampa…..davvero un ottimo sito!!!
    una domanda….in questo tour che tipo di delay usa?

  20. Secondo me in The Blue e This Heaven viene usato anke il P-1…

  21. ciao giampaolo, sito fantastico!!!…
    il solo di Echoes part 2, nella versione di prism.. (la track “medley echoes ” che inizia a 5.50 circa).. come ci si può almeno avvicinare con una serie di effetti boss?? io ho compressore, delay dd6, overdrive, equalizzatore, e altro… mi dai una dritta sulla catena di effetti?? valgono quelli che hai messo per echoes??

  22. Ciao Giampaolo

    cosa ne pensi se per aprire bene il suono utilizzo in fine catena un boss digital delay con uscita stereo e faccio suonare anche il piccolo di casa (fender deville h.r. 60W)??? Vado a masticare troppo il suono??
    Grazie anticipatamente, a presto.

    Andrea Ruggiero

    • Giampaolo

      Può essere interessante… anche io spesso mi diverto (in studio) ad usare il mio Vox datato in accoppiata con il Blues Junior (modded)…
      …devi stare attento al bilanciamento: ovvero devi fare in modo che i due ampli suonino due cose differenti, altrimenti rischi di “impastare” tutto.

  23. Grazie Giampaolo, provo un po’ e vediamo cosa ne esce.. A presto!

  24. Vorrei segnalare un’intervista fatta a Cornish dove spiega in modo abbastanza dettagliato la seconda versione della All Tube Effects Board di Gilmour:

    home.comcast.net/~jroscoe/CornishQnA.html

    Qui invece (nel suo stesso sito) descrive la prima versione:

    petecornish.co.uk/dgtt.html

    Ciao, Lino

  25. Grazie Giampaolo per questo post, è veramente utilissimo! Tra l’altro, a mio modesto parere, i suoni usati da Gilmour in questo concerto sono veramente spettacolari!
    Ho completato il mio set di effetti, non sono certo quelli di David anche perché converrai con me che i Cornish sono esagerati come costi, benché abbiano qualità inimitabili.
    Comunque me la cavo così:

    Demeter Compulator
    Stampede OD Sov-2 usato come mild Overdrive
    TRex Dr Swamp canale uno come Booster
    TRex Dr Swamp canale due come distorsore
    Big Muff BM2 Clone della T-Pedals
    Electric Mistress Deluxe
    Nova Delay

    Manca solo un Chorus… Sarebbe bello trovare un degno sostituto del CE2 ma non so ancora quale sia alla sua altezza

  26. A proposito Giampaolo, noto che in questo setup David usa poche modulazioni! A parte l’Univibe che fa le veci di un Chorus/tremolo non mi sembra abbia altro. Dove è finito il CE2?

    • Giampaolo

      E’ possibile inserirlo nel send/return#2 dato che comunque l’univibe è presente anche nel rack…
      …ed anche il rack stesso ha diverse possibili configurazioni, una delle quali prevede il chorus modificato da Cornish.

  27. Ciao Giampaolo, ho letto nelle varie guide ai setup di Gilmour che hai redatto che l’overdrive, nella catena di effetti, si posiziona sempre dopo il Big Muff! Un esempio fra tutti Comfortably Numb!
    In rete tuttavia si trovano tutorial e video in cui si sostiene che l’OD viene usato da Gilmour per boostare il Muff e di conseguenza nella catena dovrebbe stare a monte del Muff!
    Ho letto anche che Cornish sostiene che dopo il compressore, gli effetti debbano essere posti in catena da quello con maggior Gain ad esempio un Muff a quello con minor Gain ovvero l’OD, e poi le modulazioni ed i Delay!
    Potresti illustrarmi queste due scuole di pensiero?
    Grazie mille

    Simone

    • Giampaolo

      Ciao Simone,
      come dici bene tu, sono due differenti scuole di pensiero… e quindi entrambe a loro modo sono valide.

      Personalmente preferisco avere l’OD dopo il Muff… così come suggerisce anche Cornish e così come usa lo stesso Gilmour…
      …sulla rete ci sono personaggi che si spacciano per profondi esperti del sound “alla Gilmour” e che dicono di mettere l’od prima del muff: basta questo per capire quanto in realtà conoscano poco o niente il sound di David!

      La cosa migliore è fare tu stesso delle prove e capire con quale configurazione ti trovi meglio… la cosa importante, nel caso di muff+od è quella di cominciare con gain bassi e aumentarli man mano: molto spesso il sound che viene fuori non è bellissimo perchè i gain sono troppo alti… parti da livelli più bassi (soprattutto per l’OD) ed aumenta fino a trovare il corretto bilanciamento.

  28. Grazie Giampaolo,
    sei veramente gentile e un vero conoscitore di Gilmour!
    Una domanda: suoni in giro? Fai serate? mi piacerebbe davvero ascoltarti!!!

    • Giampaolo

      Ciao Simone,
      ti ringrazio per l’apprezzamento…
      …al momento sto scrivendo i brani del mio nuovo CD e sto (ri)mettendo in piedi una mia tribute… poi proprio in questi giorni mi hanno offerto anche di entrare in un nuovo progetto musicale molto interessante… e sto valutando.

      In un modo o nell’altro, quindi, spero di riuscire a pubblicare qualcosa di nuovo come audio-video qui sul blog… tra non molto!

  29. Ottimo! Complimenti! Spero di sentire presto i tuoi lavori…
    Allora “in bocca al Lupo”

    Simone

  30. Ciao Giampaolo,
    Volevo porti una domanda, ho acquistato lo Small Clone e l’Electric Mistress entrambi da te consigliati. Forse come chorus sarebbe stato più adatto il CE2 ma non amo i pedalini usati e nuovo non si trova più.
    Il problema è semplice, essendo entrambi vintage non hanno il blender incorporato per tanto succede che se li uso sui suoni clean sono entrambi spettacolari, se li uso sui distorti cominciano i problemi: lo Small clone fa squillare esageratamente la timbrica ad esempio del Muff rendendolo ancora più fuzzuso.
    Mentre il Mistress abbatte i volumi generali e snatura le distorsioni appiattendone di molto l’acidità… Cosa per altro non sempre dannosa perché teoricamente rende più dolce la distorsione peró l’abbattimento del volume è ahimè noiso…
    Come si può ovviare a questi problemi?
    Si possono moddare i due pedali?
    Cosa ne pensi dello Small clone?

    Grazie mille

    • Giampaolo

      Lo small clone è a mio avviso un ottimo effetto… ha un sound molto vintage…
      …entrambe i pedali comunque si possono modificare, per migliorarne il sound ed ovviare ai problemi di cui parli.

      Ciao

  31. Ciao,Io ho studiato molto il suono di David Gilmour e l evoluzione delle sue pedaliere nel corso degli anni…Però non ho mai capito come facesse a controllare i preset midi dei processori rack delay e quant altro,non essendoci un controller midi nella pedaliera assemblata da Pete cornish!?!?…Come fa a cambiare i preset!??!Grazie mille

    • Giampaolo

      I sistemi di Gilmour sono cambiati spesso (e molto) nel tempo: in Pulse ad esempio usava un sistema di routing realizato dallo stesso Cornish e gestito da una pedalboard realizzata da Bradshaw; nell’ultimo periodo invce (live in gdansk ad esempio) utilizza un sistema “più semplice” in cui la catena effetti è quella della sua pedalboard (sempre made by Cornish) con alcuni send/return dedicati ai rack esterni (come il delay).

  32. Ciao Giampaolo,non riesco a capire come David Gilmour cambiasse i preset dei suoi delay?Aveva un controllo Midi?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Content Copy Blocking powered by http://jaspreetchahal.org