Gilmour setup nella serata per Hoping

Questa mattina, leggendo i vari messaggi che su facebook mi hanno lasciato nella notte gli amici, mi è balzata subito agli occhi la foto che vedete qui sopra.
E’ ovviamente una foto della, ormai famosa, serata che Gilmour & Waters hanno tenuto il 10 luglio per HOPING.

Si è tanto parlato in questi giorni dell’importanza di questa mini-reunion, fantasticando su una (im)possibile reunion dei Pink Floyd rimasti.

Ma la prima cosa che mi è venuta in mente questa mattina, guardando questa foto, non è stata la possibilità di una reunion dei Pink, piuttosto mi è venuta spontanea una domanda: “che setup avrà usato David in questa serata?”

E quindi mi sono messo a studiare meglio questa foto e le altre che ormai affollano la rete, per capire (se possibile) che tipo di setup avesse messo in piedi, per l’occasione, Gilmour.

Dalle due foto che trovate qui di seguito si capisce abbastanza chiaramente che il setup usato comprendeva:

  • Alessandro Bluetick Coonhound High-End + 2×12 cab Alnico Blues
  • Hiwatt SA 212 combo
  • MXR Digital Delay System II
  • Conn ST-11 Strobo Tuner
  • Pete Cornish All Tube Effects Board (2006-sn0595)
  • 4 comments

    1. qualsisi cosa abbia usato…si tratta sempre bene!bello l”hiwatt sa 212….suona da paura!…e il prezzo dovrebbe anche essere in linea con altri amp…forse sbaglio…!….a me non importa se gilmour non va in tour con waters…pero” mi importa tantissimissimo se va in tour per i fatti suoi!!!quaNdo e” stato qui a milano nel 2006 se non sbaglio…non sono andato …(GRANDISSIMO ERRORE)…..mi piacerebbe sentirlo dal vivo…..

    2. GILMOUR SUL MURO CON ROGER..
      …ora è caccia a Concerto!!!

      Stavolta, dopo varie ipotesi, supposizioni, dubbi, sembra proprio vero: David Gilmour suonerà Comfortably Numb con Roger Waters.. solo che sarà una sorpresa… probabilmente gli spettatori di “quel” concerto saranno ben ripagati del prezzo del biglietto.

      Questo, per sommi capi, è stato dichiarato su Facebook da Roger Waters all’indomani dell’esibizione alla Hoping Foundation, lo scorso 10 luglio: “Gilmour mi ha chiamato – ha scritto Waters – proponendomi di suonare una versione armonica di “To Know Him Is To Love Him” di Teddy Bears e per concludere il concerto, “Wish You Were Here” e “Comfortably Numb” alla serata per beneficenza… a seguito, mi ha mandato alcuni demo della canzone dei Teddy Bears – erano anni che non la sentivo – scrivendomi anche che era molto semplice e di non avere paura.

      Dopo alcune settimane Gilmour mi ricontattò e mi disse:’ Se suoni ‘ To Know Him Is To Love Him” al gig per la Hoping Foundation io vengo a suonare Comfortbaly Numb nel tuo tour di The Wall… come potevo rifiutare una proposta del genere? Sono rimasto di stucco… ho accettato, fine della storia. Oppure l’inizio?

      Roger

      P.S. Ho appena sentito David e mi ha detto che deciderà a tempo debito a che concerto partecipare…sarà una sorpresa!!!

      Crediamo che queste dichiarazioni segnino la parola fine a tutte le discussioni, rancori che hanno accompagnato la storia dei Pink Floyd dal 1984 fino ad ora

      • Giampaolo

        Sembra sia proprio così.

        Vediamo che succede… e soprattutto se reunion ci sarà, in quali concerti??? a questo punto potrebbe valer la pena di fare una scappata a Londra!!!

    3. aaaaaaahhhhhhhhh oddio io ho scritto(copiato incollato questi articoli)…e mi sono accorto dopo quasi un anno grazie a te giampaolo di queste foto con quell”ampli arancione somigliante ad un orange(ahahhahahapovero me)..totalmente drogato dai pink!!ma si sa quando gilmour suonerà con waters???e dove????bààààà

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Content Copy Blocking powered by http://jaspreetchahal.org