FENDER Frontman 212R – Parte 2

Per completare la recensione del FENDER Frontman 212R, ecco qualche sample registrato dal mio ampli.

La registrazione è stata fatta con un microfono AKG davanti l’ampli, diretto dentro il pc senza nessuna modifica.

L’amplificatore è cosi impostato:

CANALE CLEAN ( Treble 5 – Middle 7 – Bass 7 )
CANALE DRIVE ( Drive 7 – Treble 5 – Middle 7 – Bass 8 )
REVERB 3

41 comments

  1. ……. anche io utilizzo un 25 watt di un fender frontman ! e mi trovo molto bene per i miei spazi ! . (io suonicchio in casa !).
    Si anche a me piace tanto il reverbero di quell’ampli molto vintage ! direi !
    Una cosa dei demo che hai registrato !
    ….. nel BLUES…cala il GAIN … chiudi di piu’ il suono …rendilo piu’ …”nasale” …tipico fender !
    ciao un saluto !

    • Giampaolo

      Si certo… ho lasciato i setup fissi (clean/drive) tanto per far sentire.

      A dire la verità il drive lo uso molto poco, anzi diciamo quasi mai… uso sostanzialmente solo il canale clean!

  2. ciao giampaolo
    Volevo farti una domanda: io ho la pedaliera BCB-60 della boss con un delay, super overdrive, compressore e il TS-9 ibanez; quale dei due canali devo utilizzare secondo te per avere un buon suono ( ovviamente più simile a quello di gilmour) ? E poi come devo settare il mio compressore per avere il suono più simile a quello di gilmour (io ho il CS-3 della boss) ?

    • Giampaolo

      Ciao,
      che ampli usi? il 212R?

      Comunque in generale io preferisco sempre usare il canale clean dell’ampli e poi trovare il sound giusto con gli effetti… eviterei di usare i canali drive.

      • si ho il 212R mi ero dimenticato di scriverlo xD…meglio il canale clean quindi?

        • Giampaolo

          Beh dipende anche dalla catena effetti che hai…
          …personalmente uso solo il canale clean ed i distorti o comunque i drive li faccio con la catena effetti.

          Se hai un buon distorto tra gli effetti, meglio usare il clean e poi giocare con i pedali.

          • io ho il compressore CS-3 boss e il tube screamer TS-9 ibanez, più il super overdrive della boss, che utilizzo come boost…direi di essere a cavallo no?

            • Giampaolo

              Sicuramente puoi tirare fuoni un buon sound.

              • ok userò il canale clean..grazie mille giampaolo sei il migliore

              • Ciao Giampaolo. Mi chiamo Mauro e sono un chitarrista in fase di studio con gusto decisamente rock virtuoso e di esperienza medio bassa, soprattutto riguardo l’amplificazione. Ho comprato da pochissimo l’amplificatore fender frontman 212 r. Questo amplificatore mi ha copilto per il suono pulito, limpido e pieno, considerando che per la distorsione uso un moltieffetto apparte. Devo dire però che anche il suono distorto di questo ampli è molto interessante, soprattutto quando è regolato al massimo del settaggio ( non del volume). Purtroppo succede che quando sono attivi il drive, impostato a 10 con il more drive, si sente questo forte fruscio di sottofondo, anche combinato con il mid contour. Ti volevo chiedere come hai risolto il problema, tenendo al massimo il settaggio del drive. Grazie e ti saluto attendendo tue notizie.

              • Giampaolo

                Ciao Mauro,
                se ho ben capito il fruscio viene quando tieni il drive (more drive) al massimo (10) ed il volume generale sempre al massimo (10) ? perchè in questo caso mi sembra abbastanza “normale” che ci sia fruscio… essendo tutti i gain al massimo…
                …se tieni il volume della chitarra chiuso (e quindi si esclude il rumore che arriva dai pu) il fruscio è uguale?

              • Ciao Giampaolo, grazie per avermi risposto. in pratica i livelli sono questi: drive 10/ volume 2/ more drive-treble 3/ mid contour- mid 9, bass 7. Appena inserisco il more drive si sente un forte ronzio come passaggo di eletricità o cose del genere. Tenendo totalmente il tone aperto della chitarra, si sento un rumore molto presente, chiudendo di molto il tone, si limita il fruscio e chiudendo il volume si sente in sottofondo. E’ normale? Vorrei capire se è difettoso l’ampli in modo da cambiarlo ( tenendo presento che l’ho aquista una settimana fa), oppure è un problema legato alla forte sensibilità dello stesso magari risolvibile o alla chitarra che fa schifo, …bho…

              • Giampaolo

                Fai una prova… sfila proprio il jack della chitarra dall’ampli e prova a verificare se il rumore c’e’ o meno, così vedi se è generato dall’amplificatore o viene immesso dalla chitarra (pu, elettronica, cavo, …)

              • bhe…con ampli acceso, con il more drive inserito e chitarra scollegata, non fa nessun tipo di rumore, silenzio assoluto, anche aumentando il volume. appeno inserisco la chitarra si verifico il notevole fastidio. ho fatto una ricerca su youtube e nei test dell’amplificatore si sente lo stesso fastidio in un paio di video dimostrativi. ti mando il linck: http://www.youtube.com/watch?v=POwIkTp_pbI oppure http://www.youtube.com/watch?v=wSaNZue2_uA&feature=related. Forse il problema è la mia chitarra che ha dei pikap scadenti o troppo potenti oppure è una caratteristica dell’ampli…bho..non so. prima di tutto l’importante è capire che l’ampli non è difettoso. comunque mi sembra di capire che questo difetto tu non l’hai riscontrato anche al massimo il livello del dive con il more dive, giusto?

              • Giampaolo

                No nel mio non l’ho mai riscontrato… e poi facendo la prova a chitarra scollegata il rumore non c’e’, quindi non viene “generato” dall’ampli, ma piuttosto amplificato.
                Quindi l’ampli non è rotto o malfunzionante.

              • ok, grazie gianpaolo per i tuoi consigli. mi conforta sapere che l’ampli non è rotto. evidentemente con un’altra chitarra funziona meglio il more drive. comunque io ho comprato questo ampli, per la limpidezza e la pienezza del suono pulito, considerando che per la distirsione ed effetti vari, avrei usato una pedaliera.credo che rimane un ottimo amplificatore, potente e versatile.
                Ciao e grazie

  3. Salve, davvero bellissimo blog vorrei una dritta sul Frontman 212. per i settaggi stile Red Hot, come dovrei regolarli? (ah, l’ho appena comprato e non so dove inserire le cuffie se ciò è possibile)

  4. ciao giamopaolo ho un’altra domanda…mi puoi dire come settare gli alti, medi e bassi del frontman 212R per ottenere il suono cristallino di gilmour??

    • Giampaolo

      Mah guarda… ovviamente dipende molto dalla chitarra e dagli effetti che usi a monte.

      Hai provato partendo con uno dei setup che ho descritto qui nell’articolo? Adattandolo ovviamente al tipo di strumentazione che usi.

      Comunque in generale suggerirei di tenere i middle belli alti (intorno al 7) ed i treble non troppo spinti (diciamo intorno a 5) perchè il 212R è molto cristallino di suo.

      Poi ovviamente devi sperimentare un pò!

  5. sisi ho provato i setup che hai proposto ma mi esce un suono non perfettamente cristallino, caldo ma non definito, viene leggermente cupo…considera che ho una fender strat 50MN con i pickup American Vintage Strat…secondo te aumentando un pò gli alti, che sono a 5 momentaneamente, miglioro un pò??

  6. perfetto ho ottenuto il suono che volevo…grazie per l’aiuto giampaolo

  7. Salve, ho una cassa con un pedale della ZOOM modelo G2.1u, mia domanda e come colegarlo alla fender Frotman 212R? per avere efetti buoni y come collegare al mio mixer YAMAHA questo amplifictore?,
    grazie sono uno straniero que suona un po de cumbia y salsa, complementi per el sito y grazie per tutte le dritte(opinione)

    • Giampaolo

      Ciao,
      se ricordo bene la G2.1u non ha il send/return, quindi credo che il modo migliore sia avendo direttamente l’out del mfx sull’in dell’amp.

      Per quanto riguarda il collegamento del Frontman al mixer, dipende ovviamente molto dallo scopo finale… come in linea generale io preferisco sempre microfonare l’amplificatore per entrare nel mixer.

      • Ciao!
        io ho appena acquistato questo bell’ampli ma mi sorge un dubbio atroce…come fare i collegamenti tra il frontman 212r,la mia pedaliera Boss Me70 e un mixer?

  8. ciao
    mi potresti inviare la tablatura del pezzo in overdrive per favore
    mi faresti un grande piacere
    intanto grazie

  9. Ciao,Gian io vorrei acquistare il Frontman 212 R ,il mio genere e Gilmour ,con qualche vena di Eddie Van Halen,io userei la catena di effetti sul clean e la mia strato con pick up emg,quanto riesco ad arrivare vicino al setup di Gilmour?

  10. Ciao Giampaolo,sono Raffaele della provincia di Potenza.Ho letto un po’di opinioni e mi sento in dovere di confermare che il 212R e’ un ampli versatile ed elegante,e per quanto riguarda il pulito non c’e’ che dire…sembra una pasta aliena.Io parlo in quanto possessore di un Fender 89 POWER CHORUS 160watt transistor,un ampli per il jazz..Ma di ritorno da un negozio nel quale mi han proposto il 212R mi sono posto tante domande!?!e…cioe’il made in China fender e’aquistabile o no?Ascoltando le innumerevoli combinazioni sonore che propone il 212 direi che rispetto al milione di lire speso tempo fa per il power chorus i 249.00euri per il 212 sono soldini spesi veramente bene…E …quindi viviamo in una era dove la qualita’in effetti la si puo’comprare a basso prezzo.Tutto qua.Un combo 2 x 12 come il 212R e’assolutamente straordinario…Te lo dice uno che come te suona da 25 anni e ne ha visti di cambiamenti…di prezzi,valvole e stupidi che parlano a vanvera.Grazie e buona continuazione.

  11. Ciao Giampaolo
    sono in possesso di un Fender frontman 212r anche se ho alcuni problemi con il trasporto visto che pesa circa 25kg…quando devo suonare nelle serate con il mio gruppo sono costretto a portarlo a mano ed è un ghrande problema…sto seriamente pensando di venderlo per prenderne uno buono allo stesso modo ma magari con meno watt ed ovviamente con meno kg.
    Grazie in anticipo
    karlo

  12. Ciao Giampaolo, o comunque chiunque abbia voglia di rispondere a questo mio post.
    Uso un Frontman 212 da circa 3 anni e mezzo e concordo a grandi linee con tutte le osservazioni positive fatte su questi post. Da circa un mese però un gandissimo dilemma i assale e d è il seguente:
    ho sempre usato questo ampli con collegamento chitarra-multieffetto-ingresso1 ampli. Il risultato ottenuto in termini di suono è sempre stato molto bello, al di la delle diverse impostazioni ovviamente cambiate nel corso del tempo. Da tempo, guardando recensioni sul web su questo ampli, mi rendevo conto (lo sapevo già ma io preferivo la mia scelta) che nella maggior parte dei casi il collegamento corretto dovrebbe essere Chitarra-ingresso diretto ampli e poi multieffetto-ingressi/uscite loop effetti, quelli accanto al riverbero. Il dubbio grande me lo ha inculcato poi un amico che guardando il mio ampli mi ha vivamente suggerito di di optare per l’opzione 2 sia per motivi di suono che per motivi di fruscii e impedenze varie (o simili, non sono molto tecnico elettronicamente). Quindi finalmente mi sono deciso e ho reimpostato tutti i collegamenti con l’opzione 2 con la conseguenza di dover ri-settare tutti i suoni in quanto la differenza di volumi e di equalizzazione dei vari effetti era totalmente diversa… Ma ecco arrivato al grandissimo dubbio: ci sto lavorando su da circa un mese, ci sto suonando anche live… ma a me il suono che ne esce adesso proprio NUN ME PIACE rispetto a prima”!.. Lo trovo troppo spoglio, forse leggermente più pulito ma più ovattato e meno espressivo e personale. Ora la domanda che vi faccio è: in base alla vostra esperienza, vi risulta quanto da me esposto o sarà solo una mia impressione? E ancora, se torno a usarlo nella mia prima impostazione, è sbagliato tecnicamente? Vorrei davvero pareri a riguardo perché sto per entrare in crisi ormai e non so più cosa fare. Grazie mille. Se Giampaolo leggerai questo post, ovviamente aggiungo l’informazione importante che, come tu poi immaginare, la chitarra che ci collego è la mia black strat, equalizzazione ampli: Bass 7 – Mid 6/7 – Tre 6

    • Il collegamento dovrebbe essere così

      chitarra –> overdrive/distorsore –> input ampli –> Send ampli –> Modulazioni ed effetti d’ambiente –> return ampli

      chitarra –> input multieffetto –> Send multieffetto –> input ampli –> Send ampli –> return multieffetto –> output multieffetto –> return ampli

      Poi il suono può piacere o meno

  13. Ciao Giampaolo. sono da poco anch’io un felice possessore di questo combo. sono assolutamente d’accordo con te su tutto. è un trattore. efficace e di sostanza…
    vorrei chiederti un consiglio. Secondo te, quale è la miglior soluzione per collegare al frontman un pre-amplificatore a pedale? Ne ho uno della Hughes&Kettner (timbrica e distorti spaventosi). Meglio la presa input o quella pwr in?
    Ti ringrazio,
    sal

  14. Ciao Giampaolo..vorrei un consiglio da te, cortesemente. Possiedo anch’io il fender e mi sono sempre trovato bene ma adesso mi sto ponendo un problema: siccome vorrei suonare Brian May mi sto chiedendo se valga la pena rinunciare al pulito del Fender per un Vox Ac30 o se conviene semplicemente prendere un amplug Vox e tenere questo gioiellino..ho paura di non ritrovare più nè i puliti di questo Fender nè la versatilità..non penso che il Vox sia versatile quanto il Frontman..grazie..

    • Giampaolo

      Ciao Andrea,
      il mio pensiero ormai credo sia conosciuto un po’ da tutti… l’unica cosa che conta è il suono. 😉

      Se riesci ad ottenere il sound giusto con il tuo setup… allora va bene quello… e non è “obbligatorio” cambiarlo.

      Nessuno in realtà ti può dire con sicurezza se avresti un suono migliore con l’AC30 o meno… devi verificarlo in prima persona.
      Magari potresti andare a provare un AC30 in un negozio (se riesci portandoti almeno la tua chitarra) e capire se riesce a darti la versatilità che cerchi.

      Sono, ovviamente, due amplificatori molto diversi… difficile (se non impossibile) paragonarli.

      • Mi piacerebbe poterlo provare, ma devo prima trovare un negozio che ce l’abbia (abito in Africa :-D)..in ogni caso prima mi sa che dovrò comprare una Bian May Guitars per avere la controprova diciamo..e, in ogni caso, il mio discorso era il seguente: comprare un amplug (un amplificatorino piccolo che riproduce l’AC30) per poterlo collegare al fender solo quando mi serve..così avrei “entrambi” gli ampli.. 😀

  15. Ciao Giampaolo!
    Ho da poco acquistato il Fender Frontman 212r e devo dire che mi trovo propio bene; è senza dubbio uno dei migliori ampli transistor che abia mai visto.
    Comunque volevo chiederti un consiglio… io ho una Gibson Les Paul con pick up P-90 e mi chiedevo, che setup mi consigli per otterene un sound pieno, corposo e caldo, tipico di una gibson? grazie

  16. Ciao Giampaolo… Volevo sapere se hai un opinione positiva anche del fratello, più piccolo il frontman 65r..come wattaggio è più adatto alle alla mia situazione.. Grazie!

  17. Ciao a tutti,
    premessa:
    da quando ho iniziato a suonare la chitarra, il miglior amplificatore per chitarra, è stato un valvolare autocostruito nel 1977. Copia perfetta del vecchio Fender Twin Reverb da 100 watt RMS.
    Esteticamente identico al Fender; modello “Dual Reverb”, per via del riverbero su entrambi i canali.
    Il marchio di fabbrica “Leslie”, avendo trovato un logo originale, senz’altro più di prestigio del nome Casas. Come detto i circuiti elettrici identici al Fender, con 2 ingressi sul primo canale “Normal”, e 2 ingressi sul secondo canale “vibrato”, con alti, medi, bassi, bright e riverbero su ogni canale.
    Diverso il circuito del riverbero, che usava un circuito di mia progettazione, senza trasformatore adattatore, ed una valvola diversa, una “ECL86”. Unità di riverbero Accutronics (USA), da 42 cm di lunghezza, con 2 molle, ed il diverso tipo di valvola finale. Usavo al posto delle 4 x 6L6GC dell’originale, 6 x EL34. Le valvole erano savralimentate a 1100 volt, con cui ottenevo una potenza di 230 watt RMS.
    Gli altoparlanti erano dei speciali biconici della BBC di Firenze.
    Test con un vero Fender Twin Reverb, di un mio amico.
    Impressione sia mia che quella del mio amico: il mio suonava come il Fender, ma il Fender non come il mio. Difetti? Pesava ancora più del Fender. L’ho venduto, (con molta difficoltà per l’eccessivo peso), quando ho deciso di non formare più alcuna band. Oggi sono pentito.

    Sono passato poi ad un Fender solid state da 65 watt, con un solo altoparlante, il “Deluxe 85″ Red Knob, con speaker Fender 12”, che ho trovato molto buono rd era il 1987, con un peso contenuto, un buon timbro (che non ho dovuto modificare).
    Negli anni 90′ sono passato al Fender “The Twin” Red Knob, completamente valvolare, molto complesso per ottenere dei timbri belli per i miei gusti; 100 Watt RMS, 2 altoparlanti da 12″ Fender (Eminence); un canale pulito, ed uno distorto, ed anche la miscelazione dei 2 canali.
    L’ho usato sempre solo in studio. il canale clean è sempre il solito circuito Fender, con qualche altra possibilità timbrica.

    Lo scorso anno ho saputo dell’esistenza del Fender Frontman 212, 100 watt RMS.
    Non ero intenzionato ad acquistare un nuovo amplificatore, ma quando ho visto il prezzo: 189 Euro dalla Thomann – Germany, ho pensato che bisognava sentirlo. Subito una ricerca in Internet, ed ecco una prova di questo amplificatore, con una chitarra Jaguar della Fender. Incredibile, un suono pazzesco, grandioso. Nota dolente il riverbero: bruttissimo. Dopo averci pensato un poco leggendo anche diversi blog americani in cui molti professionisti lo ritenevano alla stessa altezza del Fender Twin reverb valvolare, se non addirittura superiore, per i suoni puliti l’ho ordinato, completo di fodera per la protezione, e di Tilt-Back amp Legs (gambi per l’inclinazione).
    All’atto dell’acquisto il prezzo era aumentato ad Euro 219 + circa Euro 60 per gli accessori, + Euro 20 per il trasporto.
    Le regolazioni sono le stesse del fratello valvolare sui vari timbri.
    In confronto al vecchio “The Twin” i due sono molto simili.
    Il riverbero? Ho acquistato negli USA un’unità da 42 cm della Accutronics a 3 molle, assieme al “Bag” in vinilpelle, e ho sostituito la scadente unità inclusa da 21 cm. Oggi devo dire che si tratta di un amplificatore eccezzionale, senza rumori di fondo, a parte nel canale distorto (soffio), che aumenta con l’aumentare della sensibilità, ma ciò è un fatto naturale.
    Conclusioni:
    5 anni di garanzia in USA e Canada (per cui dovrebbe essere indistruttibile).
    Test con diverse chitarre: Stratocaste, Telecaster, Les Pail, con una decina di musicisti, tra cui diversi professionisti.
    Suono pulito molto bello, e sopratutto vero suono Fender, come il valvolare; una bella “botta” negli attacchi.
    Suono distorto con molte possibilità di intervento, tutte favorevoli. Positivo anche il pedalino compreso per passare dal pulito al distorto.
    Il riverbero (con la nuova unità) è molto naturale.
    Per gli incontentabili consiglio di sostituire gli speakers, con dei Jansen, Celestion, Eminence, o JBL.
    Pensate ad un proprietario di una Les Paul innamorato dell’amolificatore Marshall (in Generale), dopo prove diverse tra pulito e distorto dice: “ma il suono è proprio Gibson”. Bene a questo amico ho dovuto ordinarglielo personalmente in Germania, assieme alla nuova unità di riverbero da 42 cm.

    Differenze tra il valvolare Fender “The Twin”, ed il solid state Fender “Frontman 212”?
    Sfumature, forse per gli altoparlanti, ma sopratutto per il prezzo: circa Euro 2000, contro quasi un decimo. Il riverbero dell’ampli “cinese” con la nuova unità, è senza dubbio molto superiore come qualità sonora rispetto a quello a valvole. Il progetto del “cinese” è americano, costruito dalla Fender Cina.
    Stranezze
    Suona strano un amplificatore di alto livello con la scritta “made in China”; altrettanto i nuovi Fender valvolari, con gli altoparlanti Jansen con la scritta “made in Italy”.
    Questo stona ancora di più, anche se i Jansen italiani sono repliche degli originali vintage, e suonano benone.

  18. ciao giampaolo,
    ho comprato un annetto fa il frontman 212r e dopo averlo messo da parte per 4-5 giorni lo ritiro fuori ieri e utilizzando il pre-out e il pwr-in appena accendo l’ampli parte un fastidioso ronzio di sottofondo che non capisco da cosa deriva. C’è anche il problema che gli effetti non escono allo stesso modo di prima pur mantenendo i settaggi allo stesso modo.
    Ho quindi cambiato chitarra e cavi ma la cosa persiste. mentre inserendo gli effetti subito dopo la chitarra per poi entrare nell’input il ronzio non c’è e gli effetti escono bene.
    Dici che può essere un problema dell’amplificatore o qualche interferenza?

    grazie mille!

  19. Ciao Gianpaolo,vorrei avere un tuo parere sull’utilizzo del canale clean del frontman 212.Lo userei prevalentemente live con questa sequenza di padali:
    wha,boss compressor,dc drive carl martin,boss flanger,modtone analogic delay.
    Suono una strato deluxe usa hss e un’ibanez rg che monta pickup di marzio x2n al ponte e dimarzio evolution al manico,il genere rock/hard rock. Il suono potrebbe essere sintetico/plasticoso…o “finto”?Ok che non è un valvolare ,ma ne ho sentito parlare così bene che vorrei un’opinione da chi lo possiede.In merito al volume,sappiamo tutti che suonare live si viene microfonati,ma ha volume ,sempre canale pulito,sufficiente in ogni situazione?Grazie Mille!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Content Copy Blocking powered by http://jaspreetchahal.org