EMG DG-20

Ci dedichiamo spesso alla ricerca del migliore effetto o del migliore amplificatore da usare per ricreare un sound Gilmouriano…
…e per quanto riguarda la chitarra sappiamo che (tranne alcuni particolari casi) c’e’ solo un nome Fender Stratocaster.

Ma i pickup ? in fondo i pickup sono responsabili quanto i legni (se non di più) della qualità e della tipicità del suono generato.
Penso sia utile, quindi, dedicare qualche articolo a questi “oggetti”.

Partiamo dagli EMG DG-20.
Il set EMG DG-20 è prodotto dalla EMG Inc. ed è l’esatta riproduzione del setup utilizzato da David Gilmour sulla sua Red Strat. (DG sono le iniziali di David Gilmour).

Il DG-20 si presenta con un battipenna madreperlato, tre pickup SA (Alnico) bianchi ed una elettronica piuttosto complessa in cui si trovano un EXG (Guitar Expander) ed un SPC (Presence Control); ovviamente sono presenti i controlli di tono e di volume.

EMG DG-20

Il sistema EXG aumenta la risposta dei bassi e degli alti, riducendo i medi… mentre l’SPC conferisce ai pickup SA una maggiore presenza (aumentando i medi)rendendoli squillanti.

Il set è già completamente cablato e deve essere, quindi, solo collegato al jack di ingresso… l’uso di una schermatura totale e di un cablaggio particolare, rendono questi pickup assolutamente “senza rumore di fondo”.

Il set DG-20 è un particolarmente indicato per ricreare le sonorità tipiche della Red Strat ed in particolare degli album A MOMENTARY LAPSE OF REASON e THE DIVISON BELL e relitivi tour DELICATE SOUND OF THUNDER e PULSE, nei quale la Red Strat è stata utilizzata da David come chitarra principale (e spesso unica).
La Black Strat infatti è ricomparsa tra le mani di David solo in occasione del concerto LIVE8 (in precedenza si era vista solo nel documentario “The Dark Side Of The Moon” e all’Interstellar Exhibition) e poi successivamente è stata usata per le registrazioni di “On An Island” e successivi Tour.
David ha scelto la Black Strat per le ultime registrazioni proprio perchè il suo sound meno squillante e più chiuso si addiceva meglio alle atmosfere di “On An Island”.

EMG DG-20

CARATTERISTICHE TECNICHE EMG DG-20

28 comments

  1. Ci penso spesso a questi magneti attivi, il problema sta nella batteria che li alimenta, secondo me il problema principale di questa elettronica.

    • Giampaolo

      Beh la batteria eroga energia solo quando inserisci il jack nella chitarra… quindi non si consuma velocemente come si possa pensare…
      …e poi comunque cambi sicuramente prima le corde che la batteria… quindi se ogni 2 cambi di corde cambia anche la batteria, non ci sono problemi.

      E comunque nei casi estremi puoi far passare il filo della batteria in un foro e portare la batteria sul retro… ad esempio dove sono le molle del ponte, dall’accesso molto più semplice e veloce.

  2. Io ho cambiato la prima batteria (che non era nuovissima) dopo 8 mesi di live e prove… diciamo una 20ina di live ed un centinaio di prove… considera 3 ore a sessione più le ore a casa. Basta non usare pile ricarivabili le quali non avvisano il loro stato di forma se non quando ti mollano a metà canzone… le pile normali invece avvisano dando segni di buzz quando si plettra forte ecc… e comunque hanno un degrado costante. C’è tutto il tempo di cambiare chitarra o procedere alla sostituzione.

  3. La batteria dura oltre un anno. Con un alcalina non ci sono problemi. Con questa elettronica suona bene anche una scopa. Sono ottimi

  4. Volevo solo aggiungere che la Black Strat è stata acquistata nel ’70 e che fu usata per la prima volta per l’album Atom Heart Mother, poi a Pompeii e sucessivamente in molti altri live fino ad About a Face

  5. per chi avesse comperato il set dg-20 nella scheda tecnica ha per caso trovato la durata precisa della batteria espressa in ore? 🙂 un’ultima cosa siccome la batteria da 9V si sa pure sui pedali non dura molto sarebbe possibile modificare anche il circuito del set EMG per una normale pila formato AA? a quanto ne so io durano di più ma poi mi rimaneva il dubbio se è in grado di alimentare i pick up

  6. C’è scritto sul foglietto all’inizio… 500 ore circa con una batteria non ricaricabile che si suppone nuova.

  7. salve a tutti!
    ho da poco aquistato gli emg dg 20 da un amico,qualcuno potrebbe darmi una mano per quanto riguarda il montaggio?
    ho notato che il filo nero che esce dall’attacco della batteria non è collegato da nessuna parte,poi rimane il filo bianco che è saldato sulla scheda che sta sui potenziometri e in fine i fili che vanno al gek quali sono e dove vanno saldati? e il filo d massa che sta al ponte dove lo saldo????”
    è tre settimane che l’ho preso e nn ho ancora avuto il piacere di preovarlo.
    mi date una mano?grazie a tutti.
    purtroppo dove abito io non c’è nessuno che lo sa fare, quindi mi devo arrangiare da solo.attendo vostre notizie.

  8. ho montato il set dg20 sulla mia strat su d un pickguard in alluminio ma ho notato che ha un notevole rumore d fondo “non ronzio”,anche con volume a 0…ruotando i potenziometri dell’exg e del spc il rumore d fondo cambia EQ…ho provato ad isolare tutta la circuitazione dal pickguard ma il risultato è identico…qualcuno ha riscontrato questo problema ?come si può risolvere?

    • Giampaolo

      Io ho il DG-20 montato ed è silenziosissimo… nessun rumore neanche a volumi molto alti.

      Che intendi con pickuguard in alluminio ? hai smontato il pickguard originale (quello madreperlato) e lo hai sostituito ?

      • si l’ho sostituito…ho spostato tutta la circuitazione sul battipenna che montava la mia strat …è il gold anodized originale fender…ho rifatto le saldature ma a questo punto penso che sia un difetto del exg e spc…prorio x il fatto che con il volume a 0 da questo segnale sporco tipo il segnale rosa dei mixer e varia il timbro quando ruoto l’exg e spc…con i clean è quasi impercettibile ma con la distorsione è tremendo…penso che me lo farò sostituire ….

        • ciao, da vecchio possessore di mg dg20, ricordo che a differenza degli altri set, non va collegato il solito filo massa al ponte, non vorrei che con un battipenna metallico ci sia qualche problema.

  9. Ciao, anche io ho un set emg DG-20 sulla mia strato e ho gli stessi rumori di fondo che descrive gabriele, le ho provate tutte ma non sono riuscito ad eliminare questo fastidio. Non so perchè su questo argomento esistono pareri discordanti, cioè alcuni di questi set soffrono di questo fastidio o c’è chi non se ne accorge e dice che sono silenziosissimi in ogni caso?
    Cioè il rumore è dato nel momento in cui si attivano i potenziometri e si ha una distorsione, e questo rumore è percettibile anche a volume zero e certamente da valutare senza effetti quali noise suppressor.
    un saluto.

  10. Io ho acquistato il Dg20 circa 4 anni fà , ora lo suono con Amplitube 2 e alle volte quando vado a suonare Live tra la gente viene sempre qualcuno a chiedermi come faccio ad avere questi suoni così pazzeschi !
    Sono strafelice della mia Fendere Squier anni 80′ con il Dg20 !
    Ragazzi non esitate sono pick up incredibili , sia nel pulito sia specialmente quando dovete avere un suono potente !
    Non ve ne penirete !
    Per sempre DG20 !

  11. ciao a tutti sono un fan sfegatato del grande david volevo sapere qualcosa di piu sugli emg dg 20 perche ho intenzione di comprarli. ciao a tutti w david

  12. ciao a tutti …. li ho montati anch’io i DG20 sulla mia strat standard con ottimi risultai.
    Hanno comunque un po’ di fruscio di fondo…. che non avevo con gli originali e/o i Di Marzio… ma ne vale comunque la pena …

  13. Ma con dei EMG SA (che sono i pickup usati per il set dg20) non si ottiene lo stesso risultato ma con una bella differenza di costo? (d20 $299 – SA$199)
    http://www.musiciansfriend.com/navigation?q=emg+sa
    Non avrei i due controlli EXG e SPC, ma gia sarebbe un bel passo nella direzione Gilmore corretto?

    • Giampaolo

      Beh i sistemi EXG e SPC sono molto importanti e contribuiscono sensibilmente a produrre il suono finale del set DG-20

      • Si Giampaolo……ma credo che con i soli SA riesca ad avvicinarmi aabastanza a quel suono….o sbaglio. alla fine $100 non sono pochi…..ma neanche molti heheheh
        Che ne dici?
        Un altra domanda..conosci i Cruiser della Dimarzio?
        Ciao e complimenti per il blog…..da pauraaaaaa

  14. Ho cercato informazioni su internet e ho chiesto nel mio negozio di fiducia… con il risultato che non ci ho capito nulla. Ve lo chiedo a voi: ma qual è la differenza tra il set EMG DG20 ed il far montare il normale set EMG SA. Ve lo chiedo perchè, personalmente, il battipenna madreperlato mi fa rabbrividire.

    • Giampaolo

      Sono due set differenti…
      il set SA comprende i pickup, i controlli di tono, lo switch e tutti i collegamenti vari… ma va cablato nel battipenna che già hai.
      il set DG20 è già completamente assemblato e – soprattutto – include anche i controlli SPC ed EXG!

  15. Ciao Giampaolo, ma è vero che questi PU hanno poca dinamica rispetto a dei singoli passivi ? Hai visto i nuovi SA-X hai avuto modo di confrontarli ?

  16. Ciao Giampaolo,

    complimenti sempre per il blog, preciso e accurato…Ci metti tantissima passione e ti ammiro molto.

    Ho una domanda da porre alla tua attenzione ed esperienza.
    Ho acquistato da poco questo kit a dir poco strabiliante, ho notato però, che a Pot Volume chiuso, sento sempre e comunque la chitarra suonare, certo, a volume bassissimo ed irrisorio.
    è normale tutto ciò? Succede anche a te?
    Potrebbe dipendere dalla catena effetti a cui è collegata che magari assorbe parte del segnale anche a pot chiuso oppure è un difetto del kit?

    Grazie mille, ti auguro una buona serata.

    P.S. Bella la recensione sull’Hiwatt T40…ciao!

    • Giampaolo

      Ciao Francesco,
      grazie dei complimenti.

      Il problema che mi segnali non mi è mai capitato con i miei EMG… in effetti mi sembra strano.
      A pot volume completamente chiuso la chitarra non dovrebbe emettere alcun suono.

      • Ciao Giampaolo,

        si in effetti il kit è silenziosissimo…a volume interamente chiuso però sento qualcosa, flebile ma sento la chitarra.
        Mi sono messo allora in contatto con il supporto tecnico EMG che a velocità a dir poco supersonica mi ha cosi risposto:

        “That is normal. The pup covers are conductive, which is part of the internal shielding process, It can be noticeable at high gain levels”

        ed in effetti, mea culpa, ho omesso di dirtelo nel primo commento, con compressore boost e big muff accesi sento la chitarra.
        In più ho cambiato il battipenna mettendo un Fender interamente schermato, penso proprio che la schermatura contribuisca ad accentuare questo effetto visto che come EMG mi dice, le cover dei pick Up sono conduttive.

        Grazie mille Giampaolo, continua cosi, sei un punto di riferimento per tutti noi Floydiani!
        shine on!

        • Giampaolo

          Beh si con Muff e boost… le cose cambiano un po’ e i rumori sono pressochè impossibili da eliminare.
          Se puoi prova a rimettere il battipenna originale, penso che potrebbe migliorare.

          Grazie delle tue parole e della condivisione delle informazioni!
          Shine On!

  17. Ho anche io da poco questo set, e dopo una prima impressione spiazzante, lo sto apprezzando sempre di piu. siccome vorrei fare una black strat con gli emg, è troppo complicato cambiare battipenna al set, rispetto ad altri set normali di pickup (diverse volte ho cambiato pickup e battipenna, ma non so se sugli emg riveste un ruolo importante anche il battipenna, oltre quello estetico naturalmente). grazie

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Content Copy Blocking powered by http://jaspreetchahal.org