Corde Gallistrings

Da diverso tempo volevo sperimentare qualcosa di diverso nel campo delle corde.
L’occasione è arrivata recentemente quando gli amici di Aramini, mi hanno proposto di provare le corde GalliStrings, con la scalatura che preferivo.

Ovviamente non me lo sono fatto ripetere due volte ed ecco un breve resoconto.

Come detto le corde hanno una scalatura custom .010 .012 .016 .028 .038 .049 che è molto simile alla scalatura usata da Gilmour, cambia solo il Mi basso da .049
In realtà io avevo chieso la .048 ma ho lasciato libertà a gallistrings di cambiare la scalatura qualora lo avessero reputato necessario… e così, non so se per un’esigenza produttiva o per un consiglio tecnico, mi è arrivata la scalatura con la .049

E devo dire che mi è piaciuta!

Le corde sono in un packaging protettivo sigillato anti corrosione, dettaglio non da poco dato che mi è capitato spesso di aprire corde nuove (di varie marche) e trovare le corde ossidate.

La serie è la RS.
Le .028 .038 .049 sono Nickel Round Wound, ovvero in acciaio nichelato avvolto su un’anima esagonale.
Le .010 .012 .016 sono Twist Plain Steel,  ovvero in acciaio doppio, non avvolto.

Appena montate le corde la prima sensazione che si ha è di estrema morbidezza e comfort, sembra di averle sempre suonate ed il feeling è immediato e naturale.

Dopo un setup completo (stretch e accordatura) ed un test approfondito escono le caratteristiche fondamentali di queste corde: morbidezza, suono rotondo e corposo, ottima dinamica e sustain.

La cosa veramente interessante è che anche dopo un uso prolungato delle corde, in diverse sessioni, le corde mantengono le caratteristiche di morbidezza e suono brillante.

Giudizio quindi assolutamente più che positivo per queste corde!
E sono anche Made in Italy!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *