Breakthrough – Richard Wright & David Gilmour

Trovo che questo video di Richard e David sia meraviglioso… brividi lungo la schiena dall’inizio alla fine; credo che non ci siano parole migliori per commentarlo, che quelle di Gilmour.

 

« Nessuno può sostituire Richard Wright. È stato il mio partner musicale e amico.

… Non ho mai suonato con nessuno come lui. L’armonia delle nostre voci e la nostra telepatia musicale sono sbocciate nel 1971 in Echoes.
… Dopo tutto, senza Us and Them e The Great Gig in the Sky, entrambe composte da lui, cosa sarebbe stato The Dark Side of the Moon?
Senza il suo tocco pacato l’album Wish You Were Here non avrebbe funzionato molto.

Come Rick, non trovo facile esprimere i miei sentimenti con le parole, ma lo amavo e mi mancherà enormemente. »

(David Gilmour, 15 settembre 2008)

5 comments

  1. Solo i diamanti intagliano i diamanti….
    Il Budda.

  2. Non saprei come lodarli… non esistono parole… anche le più belle sono inferiori…

  3. Volevo scrivere qualcosa di bello ma… è vero: non riesco a trovare le parole giuste per esprimere emozioni così straordinarie.
    Giampaolo, grazie

  4. Da brani come questo si capisce l’importanza che Wright ha avuto nei Pink Floyd…
    e dai suoi album solisti si intuisce che uno degli artefici principali del sound Floyd è stato Wright. Che pezzi emozionanti!!!

    Ciao a tutti!

  5. amo i pink… ero militare a Roma appena 20 enne, era appena uscito l’album THE DARK SIDE OF THE MOON nel 72 ,lo comprai subito con paghetta da militare di leva. Lo conservo ancora e ascolto in macchina ogni giorno US AND THEM.
    E’ sempre più bello quel pezzo da 38 anni non stanca mai..non me lo so spiegare.
    sarà la magia di Richard nell’aldilà a volerci dire il significato di quelle stupende note.
    Grazie a tutti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Content Copy Blocking powered by http://jaspreetchahal.org