GUIDA AL BIG MUFF

 

Abbiamo ormai imparato a conoscere questo pedale come uno degli effetti “Untachable” di David Gilmour.
In ogni catena effetti che voglia ricreare le sonorità GIlmouriane non può sicuramente mancare questo stupendo distorsore.

Vediamo di conoscerlo un po meglio.

Nel 1968 un tecnico informatico IBM tale Mike Matthews fonda la Electro-Harmonix. Nel 1971 dopo aver realizzato un distorsore ed un booster, alla EH decidono di mettere insieme questi due progetti per creare un nuovo pedale, che avesse le caratteristiche del fuzz ma anche quelle del sustainer: era nato il BIG MUFF.

La prima versione è comunemente conosciuta come TRIANGLE VERSION ed il nome deriva dall’allineamento che hanno le manopole dei potenziometri, appunto messe a triangolo con in alto a sinistra lo switch on/off per l’amplificazione.
Il pedale è alimentato a batteria e non è prevista l’alimentazione dalla rete.
La circuitazione interna è (ovviamente) totalmente analogica e conferisce al pedale un sound ed un sustain che non sono raggiungibili in nessun modo dagli altri big muff prodotti.
E’ sicuramente il Big Muff con il sound più unico!

 

La versione successiva è la RAM’S HEAD ed in questo caso ci sono due versioni differenti sull’origine del nome: c’e’ chi dice dipenda dalla testa di medusa (simbolo della EH) disegnata in basso a destra della box e non si capisce quindi perchè si chiami allora testa d’ariete (ram’s head)… e c’e’ chi dice che dipenda dal fatto che le manopole questa volta vengolo allineate su uno stesso piano proprio a voler rappresentare la forza dell’ariete (…non ci avrei mai pensato!).
Come detto, quindi, in questa versione le manopole vengono riallineate e scompare lo switch on/off per l’amplificazione.
Questa versione di Big Muff è sicuramente più scura e cattiva del precedente… con un sound molto più aggressivo.

 

A seguire arrivano le versioni cosidette “moderne”, quelle fatte per la grande distribuzione e con esse, inveitabilmente, cambia anche la qualità dei prodotti, intesa come qualità del sound, come calore e colore del sound.
I Big Muff moderni (NYC) sono sicuramente degli ottimi pedali, ma messi a paragone con un Triangle Version o un Ram’s Head Version, impallidiscono.

 

Una citazione a parte per la CIVIL WAR VERSION e la TRIANGLE VERSION della SOVTEK
A metà degli anni 80 Mike Matthews ha qualche problema con la EH e fonda in RUssia una nuova società, la SOVTEK appunto, con la quale riprende la produzione del Big Muff.
La Civil War Version è esattamente la riproduzione della Ram’s Head Version, con una differente veste grafica.
Stessa cosa per la Triangle Version Sovtek, che pur con una differente livrea, nasconde uno spettacolare cuore triangolare.

 

DAVID GILMOUR ED IL BIG MUFF
David ha sempre apprezzato le qualità del Big Muff ed il suo sound ne è stato contagiato in modo permanente ed indissolubile.

Uno dei primi Muff usati da David è stato un Ram’s Head del 1973 usato per la prima volta in occasione del tour di Animals.
Lo stesso pedale è stato poi usato nell’album solista di David del 1978, successivamente nella registrazione di “The Wall”, poi per “The Final Cut” ed infine nella registrazione (e nel successivo tour) di “A Momentary Lapse of Reason”

In occasione della registrazione dell’album “The Division Bell” e del successivo tour “PULSE”, David ha sostituito il BIg Muff Ram’s Head con un SOVTEK Civil War.

Per i successivi album e tour “Meltdown Live”, “On An Island” e “Live in Gdansk” David è tornato ad usare il suo “caro vecchio” Big Muff Ram’s Head.

Per capire l’importanza che il Big Muff ha per David Gilmour basti pensare che, in occasione del tour di “On An Island” nella pedalboard di David erano presenti 3 Muff: Cornish P-1 (basato sul Ram’s Head), Cornish G-2 (basato su una ibridazione tra proco RAT II e Ram’s Head), Big Muff Triangle Version.

IMPOSTAZIONI DEL BIG MUFF
Va detto che il Big Muff viene molto spesso usato in combinazione con un booster o un overdrive.
Nel caso di Gilmour lo troviamo spesso accoppiato con un Tube Driver.
L’uso di un booster o di un overdrive (tube driver) subito dopo il Big Muff, permette di avere un sound molto più corposo e un sustain molto più ampio.
In linea di massima potete cominciare a sperimentare con il vostro BIG MUFF partendo da queste impostazioni:

Volume 60% | Tone 30% | Sustain 80 %

201 comments

  1. Ma tra la Rams’ Head e la Triangle Version della Sovtek c’è poco o niente di differenza quindi?
    Perchè pensando proprio ieri sera ai suoni di Pulse mi sono proprio immerso in quel suono “Muffoso” come dire…:) e quest’articolo giunge a pennello,
    tu come forse mi hai già detto via email, consigli la Ram’s Head comunque?

    • Giampaolo

      C’e’ poca differenza tra le versioni Sovtek e le versioni EH originali…
      …tra la Ram’s Head e la Triangle version ci sono differenze.

      La Triangle ha sicuramente più sustain, mentre la Ram’s Head ha più gain…
      …se nella pedalboard hai un sustain o comunque un boost che poi gli da corpo, la ram’s head è la soluzione migliore.

  2. Oh Grazie Mille! Mi hai illuminato, mi sa tanto che me lo prendo appena lo trovo…

  3. I miei complimenti, ottimo articolo e di grande utilità.

  4. Ciao nelle versioni Sovtek ,sulle manopole c’è la dicitura volume tone distorsion, praticamente la parola sustain che è nelle versioni Ram’s è sostituito da distorsion, vero?
    Il mio Muff ha le lettere più cicciotte nella scritta BIG MUFF di quello che hai messo in foto, sicuramente è una versione piu moderna. Che dici?

    • Giampaolo

      Si la dicitura Sustain è stata spesso cambiata (a seconda delle versioni) con le parole distortion o anche gain.

      Tra i Big Muff “moderni” ci sono diverse versioni… alcune anche con le scrittè più “ciocciotte”.

  5. Io ho il civil war sovtek….accoppiato con il tube driver della buttler e il cs2 boss l’intro di sorrow viene che è una bellezza!!!!:-) gran bel pedale!!!

  6. Ciao Giampaolo, volevo chiederti che overdrive consiglieresti da mettere davanti al big muff oltre al tube driver che diciamo costa un pochettino!!

    • Giampaolo

      Ciao Nicola,
      beh ci possono essere diversi overdrive da accoppiare… intanto diciamo che è meglio metterlo DOPO il Muff.

      Come overdrive possono andare bene: BK Tube Drive, Colorsound Power Boost o anche il Boss BD-2… al limite può andar bene anche un Tube Screamer… l’importante è che vengano DOPO il muff.

      • Ciao Giampaolo,intanto grazie per il gran lavoro che stai facendo e complimentoni,ho una domandina sul muff:io ho un ram head fine 70 circa,prima di questo pedale uso un mxr od,che è tipo un ts9,leggevo che bisognerebbe usare l’od dopo il muff…io ho provato a mettere l’mxr dopo ma il suono che ne esce è molto sgranato…dove sbaglio?
        Questa è la catena:ebs multicomp,mxr od,ocd fulltone e big muff,per gestire questo e il resto ho 3 linee da 4 canali della advance tube tech

  7. interessante questa guida!! ora almeno so un po più di cose di questo pedale

  8. SegnaleCompresso84

    Giampaolo, ma per un pezzo ritmico che ne sò “Time” nella parte del cantato, che pedale useresti…un tube driver, un proco rat o un big muff…perchè le mie incognite stanno proprio nelle parti ritmiche di Gilmour, non riesco a decifrarle bene come gli assoli…

    • Giampaolo

      Dipende sempre a quale versione si fa riferimento e a quale arrangiamento…

      …tanto per fare un esempio, considera che in LIVE IN GDANSK per la ritmica di TIME viene usato il solo Tube Driver.
      …sempre in LIVE IN GDANSK per la ritmica di SHINE ON YOU CRAZY DIAMOND viene usato il compressore con Tube Driver e Delay.

      Diciamo che generalmente sulle ritmiche il Tube Driver è più indicato del Big Muff.

  9. “c’e’ chi dice dipenda dalla testa di medusa (simbolo della EH) disegnata in basso a destra della box e non si capisce quindi perchè si chiami allora testa d’ariete (ram’s head)… e c’e’ chi dice che dipenda dal fatto che le manopole questa volta vengolo allineate su uno stesso piano proprio a voler rappresentare la forza dell’ariete (…non ci avrei mai pensato!).”
    ????????????
    Il simbolo della EH non è una medusa, ma è proprio una testa di ariete o di una specie di caprone.

    Nick Baracchi

  10. Giampaolo mi sembra che nella Ram’s Head, in realtà lo switch per l’amplificazione non scompare del tutto, bensì viene portato dietro, confermi?

  11. Sul sito ufficiale (non Italiano), viene riportato lo switch ON/OFF tra le caratteristiche tecniche, ed è anche visibile dalle foto esposte, almeno che questo non sia per il Tune Bypass, ma so che è stato apportato solo nelle versioni successive, in quelle moderne.

  12. Ciao Giampaolo, ho visto su internet una versione russa del BIG MUFF PI. Tu cosa ne pensi? Quelli di annata sono alquanto introvabili!!
    Vittorio

    • Giampaolo

      Ma Sovtek o Electro Harmonix ?
      Il problema degli EH moderni (anche se prodotti in Russia) è della poca profondità del sound… sono piuttosto freddi e con poca cremosità.

  13. Electro Harmonix…tu cosa mi consigli per avere una distorsione vintage?

    • Giampaolo

      Bisogna cercare, cercare, cercare… purtroppo!

      Nel senso che il Big Muff ha poche altre alternative… e gli EH moderni sono veramente bruttini come sound (per i miei gusti)…
      …ci vorrebbero degli EH d’annata oppure anche i Sovtek (sempre d’annata).

      Altre alternativa valida sono i cloni.

  14. grazie…ne ho trovato uno eh/sovtek big muff pi triangle version.

  15. Ciao Giampaolo, ottimo articolo sul big muff!!
    Anni fa ne avevo uno, ma si è rotto , ora quanto costa?

  16. salve a tutti volevo sapere come modificare il big muff per cacciare qualche rumorino di fondo

    • Giampaolo

      Beh esistono varie possibilità… il rumore di fondo spesso dipende anche dai componenti utilizzati… quindi già cambiandoli con equivalenti più silenziosi, potrebbe migliorare.
      Vanno anche controllate le saldature ed anche i vari collegamenti.

      Va poi detto che il BIg Muff per definizione è piuttosto “rumoroso”.

  17. Ciao Giampaolo, io avevo un big muff ram’s head, però si è bruciato a causa di un alimentatore con i valori sballati… quanto costa (se lo trovo) un ram’s head?

    Saluti!!

  18. Dimenticavo!! Il mio aveva una modifica!!

    I due cavi in cui colleghi la batteria sono stati sostituiti con un jack da 0.7 mm per l’alimentazione di rete!

  19. Ciao Giampaolo, volevo una info, ho acquistato il clone negli Usa del big muff triangle version, soltanto che ha lo spinotto dell’alimentazione con il polo invertito, cioè è -9 v . Premetto che di elettronica sono ignorante, quindi come dovrei fare x farlo andare, insieme alla catena elettrica degli altri pedali non lo posso attaccare, esiste un trasformatore, qualcosa? ti ringrazio in anticipo

    • Giampaolo

      Se è solo la polarità invertita si potrebbe aprire e modificarlo piuttosto semplicemente… anche se hai un liutaio di fiducia potrebbe farlo.

      Altrimenti se devi prendere un alimentatore ad hoc, potresti prendere uno di quelli che ha lo switch per invertire la polarità… li trovi in ogni negozio di elettronica.

  20. allora basta che inverta i 2 fili, dentro al pedale, che vanno allo spinotto dell’alimentazione? Ti volevo chiedre anche cosa ne pensi del Absoluty analog big muff? io ce l’ho e mi piace un casino, però volevo sapere anche il tuo parere… Grazie in anticipo, come sempre sei gentilissimo Giampaolo e hai il blog più fantastico di internet!!!! 😉

  21. ho letto che il big muff è usato spesso insieme ad uno screamer ma come sono regolati fra di loro?

  22. Mi è arrivato il Big Muff Sovtek Green…penso che sia dei primi anni 90..che dire? ha una distorsione mostruosa. A prima vista mia moglie pensava che fosse una piccola bomba ad orologeria..visto che è 2 volte più grande rispetto a un pedalino!! Ma il dubbio mi sorge: come faccio ad avere la certezza che è 100% originale sovtek? bò..

  23. buongiorno Jumpaolo
    il mio Green sovtek,credo anni 90, è alimentato a batteria e ho il perenne problemma della sostituzione batteria anzi x questo motivo pensavo di sostituirlo con altro pedal + versatile tipo OCD e vari altri della stessa categoria,che comunque non hanno lo stesso sustain-growl sarebbe possibile modificarlo x alimentarlo come tutti gli altri pedali boss, cioè 9v.?

  24. Ciao! Ottimo articolo…
    Che ne dice del Little Big Muff?? Che differenze ci sono a livello di suono? Ho letto da qualche parte che il circuito è lo stesso, solo più alle “strette”… confermi??

  25. Mario del Pozzo

    Salve, sono nuovo,
    avrei un quesito da porvi.
    Sono in procinto di realizzare un clone del Big Muff per poter avvicinarmi il più possibile alla distorsione che ottiene Gilmour in alcuni pezzi.
    Secondo voi dovrei andare più verso il TRIANGLE VERSION o optare per il RAM’S HEAD???
    Inoltre uno di questi due pedali andrebbe bene per ricostruire il sound di Comfortably Numb??

    Vi ringrazio anticipatamente, specialmente al coordinatore del sito, che mi ha fatto scoprire il Dark Side Of The Moon di David, raccogliendo tutte queste utili informazioni.

    Salutoni,
    Mario.

    • Giampaolo

      Ciao Mario
      e benvenuto!

      Per quanto riguarda il Big Muff direi che sicuramente il Ram’s Head è la versione più Gilmouriana di tutte.

      C’e’ poi da dire che David usa sostanzialmente due diversi Big Muff: un Ram’s Head originale del 1973 ed un Cornish G-2 che è un pedale molto molto simile ad un Big Muff con transistor al Germanio.

      Direi che sicuramente il più indispensabile è il Ram’s Head.

  26. Lord Dave Gilmour

    Salve Giampaolo e ciao a tutti amici pinkfloydiani! io sono alla ricerca disperata di un big muff e siccome che desidero un suono come il live PULSE sto cercando o un SOVTEK oppure un BM3. Cosa mi consigli Giampaolo e a chi potrei rivolgermi per comprarne uno ipoteticamente?

  27. prova molto cautamente mercatinomusicale .. magari vedi se ce l’ha qualcuno della tua città..così puoi vederlo di persona.. io ho visto persone che avevano addirittura un BM1.. ovviamente dai 500€ in su!

  28. scusa mi correggo era . com il sito!

  29. Ciao Gianpaolo. io vorrei avere a tutti i costi il big muff,ma non la trovo.Mi sapresti indicare dove comprarne uno che si avviacini di più al suono Gilmour e vorrei sapere anche quanto costa. t prego, rispondimi

  30. dipende che big muff. Quello moderno lo trovi in tutti i negozi di chitarre. Costa in media 75€

    Se vuoi uno vintage e vuoi cercarlo in Italia prova su mercatinomusicale

    se vuoi cercarlo nel mondo prova su filters.muziq.be

    un Big Muff 1 ovvero triangle version costa sopra i 600€ mentre il Ram’s Head sopra i 300€

    Il sovtek Big muff anche fra i 200€-300€

    ciao

    • T ringrazio tanto
      Ciao

      • Ciao ragazzi!
        ho conosciuto da poco questo stupendo sito (grazie Giampaolo)!!

        Vi dirò…ora in pedaliera uso un Big Muff Sovtek nero (una versione economica, ma a mio avviso migliore del Bigg Muff USA) e mi trovo molto bene.

        Se non riuscite a trovare un Triangle o un Ram’s head vintage e volete risparmiare dei soldini, vi consiglio di provarlo! E’ un pò più scuretto dell’americano, ma ha un fuzz molto molto grosso!!!

        In alternativa, se riuscite a trovare la versione americana ma della fine degli anni ’70.

        Ciao a tutti!

  31. di niente. Se volete un fuzz sublime con cui suonare di tutto e molto bene i floyd prendete il

    T-fuzz cercatelo su t-pedals.com ha un suono eccezionale e riscuote successo in tutto il mondo

    • Una domanda: io ho un Fender Custom Vibrolux Reverb. Ke pedalino mi consgliate di prendere??? E poi valvolare o transitor???(L’ampli, naturalmente, è valvolare)

  32. un Fulltone ’69. Ormai fuori produzione. é considerato un “nuovo vintage” in quanto non è di antica fattura, ma è stato prodotto solo per 15 anni. Dopo di che il produttore ha dichiarato che non intendeva continuare a produrli in quanto i transistor al germanio NKT-275 eran finiti e non voleva lanciarsi su quelli cinesi.

    il Fulltone ’69 (fatto a mano ovviamente, è un pedalino boutique diciamo) è una esatta copia ben funzionante del Dallas Arbiter Fuzz Face (come si sa solo 1 su 20 suonava a dovere a causa proprio del surriscaldamento)

    Con questo ci suoni i Pink Floyd (Echoes eccecc) , Jimi Hendrix, Led Zeppelin, Deep Purple e una marea di altri artisti che hanno usato il D.A. Fuzz Face in passato.

    Ovviamente il fulltone ’69 dovresti prenderlo usato.. sotto i 200€ difficilmente si trova. Prova sempre su mercatinomusicale o su ebay.. però se lo prendi non te ne penti più. Io ne ho provati molti di ’69 e suonano tutti una meraviglia.

    ciao

  33. e ke ne dici del vox overdrive big ben???

  34. Ciao Giampaolo, Ho appena finito di costruire due big muff, il ram’s head ed il triangle version.

    Non riesco a capire come collegare lo switch per bypassare l’effetto, ho provato in tutti i modi ma non ci riesco..

  35. si, 3pdt di un vecchio fuzz face che ho fritto dando 18 volt anzichè nove.

    devo inserire i due big muff in un unica scatola, usando due bypass.

  36. ancora nn avete risposto su ke cosa ne pensate sul vox big ben overdrive

    • Giampaolo

      Per quanto mi riguarda non ho risposto perchè non ho mai avuto sottomano (anzi piede) il pedale in questione e quindi non credo sia corretto parlare per sentito dire.

      L’unica cosa che posso dire è che il fatto che sia VOX è per me un punto a favore, visto che mi piacciono particolarmente i prodotti VOX… e visto che uso un combo VOX. 😉

  37. ok. T ringrazio x avermi risporto. Avevo fatto questa dmnd dato ke ho comprato questo pedale recentemente e dato ke io lo trovo fantastico volevo sapere se qlkuno c aveva mai avuto a ke fare

  38. Ciao Giampaolo sono riuscito a fare i collegamenti del true bypass……i pedali suonano alla grande…..

    ieri sono andato dal mio negoziante di fiducia (Boschello Strumenti musicali. MIrano-ve)e ho visto due

    pedali fantastici della eh: un muff ridotto ed un clone ridotto…della serie nano….dopo averli provati

    me li sono portati a casa…..e ho pensato ad una cosa: sul clone è presente solo la manopola RATE, è

    è possibile modificare il circuito ed inserire lo Switch depth?

    Il nano Muff è Ottimo come booster per il tone driver(digitech) e anche negli assoli semidistorti tipo

    another brick in the wall…..lo consiglio a tutti quelli che vogliono avere un pedale che…..per il

    suono ricorda il muff……per i big muff non consiglio di comprare i moderni…..(hanno dei componenti

    elettronici di qualità bassissima), quindi se siete esperti di elettronica consiglio l’autocostruzione….

    Ancora complimenti a Giampaolo per il fantastico blog…..

  39. ciao Gianpaolo,
    la mia domanda potrà sembrare fuoriluogo: io non suono i Pink Floyd ma ho acquistato un Big Muff USA (moderno) e vorrei ottenere un suono sporco, diciamo quasi da overdrive. E’ possibile? o mi consigli di cambiare pedale?

    P.S. se puoi aiutarmi, indicami proprio i settaggi (tone, volume, sustain)

    • il Big Muff non è un overdrive aaaaaaaaanzi è un fuzz cattivo e graffiante…raffinato ma pur sempre un fuzz!

      Punta su qualcosa con un medio drive tipo Tube Driver di casa Butler se il tuo budget si aggira sui 300€…altrimenti qualcosa di più semplice come cloni migliorati dei Tube Screamer.

  40. ciao a tutti! sito molto interessante… complimenti
    per il big muff, prova a vedere qui:
    axeandyoushallreceive. -com/store/ -page1.html
    (togliere gli spazi e i trattini)
    ci sono entrambe le versioni

  41. Ho appena messo le mani su di un Sovtek, e suonando Pink Floyd penso farà al caso mio, con particolare riferimento al periodo di Pulse.
    Ho notato grande differenza di prezzi nell’offerta… da cosa dipende?
    Grazie

    PS vi farò sapere (e magari sentire) del risultato!

  42. Ciao. Complimenti per il sito, è veramente utile! Comunque ciò che diceva Fabio Nardozzi a proposito dello switch nella Ram’s Head è vero; è presente sulla parte posteriore del pedale…

  43. Ciao un negoziante mi ha offerto un big muff russo al posto di quello moderno che andavo ad acquistare. Il colore del pedale però era nero, non mi sembra di riconoscerlo tra quelli nelle foto. Alla fine ho preso quello moderno non sapendo granche sulla storia e le evoluzioni di tale pedale…. Mi sa che ho fatto la scelta sbagliata 🙁
    Tu Gianpaolo mi consiglieresti di tornare per cambiarlo??

    • Giampaolo

      Ciao,
      se è quello nero con le scritte gialle è una versione riessue e dovrebbe avere anche una scatola di legno…
      …comunque se è questo sicuramente suona meglio del muff moderno. 😉

  44. Buon giorno a tutti!!!!!!
    Sono nuovo del sito e voglio fare subito i complimenti a Giampaolo per la bellezza del sito e per le cose che ho potuto apprendere!!!!!! Volevo fare una domanda visto che mi avete fatto venire voglia di BIG MUFF!!!! che purtroppo ho solo come simulazione in un multieffetto….. Dove posso trovare, se si trovano, in rete gli schemi elettrici del suddetto carissimo fuzzzzzz o anche di un suo clone??????? Ho una buona pratica nel costruire oggettini elettronici vari e vorrei realizzarlo da solo. Vi ringrazio in anticipo dell’aiuto!!!!! Saluti!!!!

  45. ciao GIANPAOLO
    volevo dirti che ho risolto il problema per quanto riguarda le urla di echoes…. adesso avrei un piccolo problema di suono col big muff!!! perche quando lo attivo insieme a un overdrive in funzione di booster mi esce un suono troppo cupo??? mi consiglieresti di tagliare le frequenze basse con l eq700?

    • Giampaolo

      Ciao,
      beh ovviamente prima puoi provare a gestire nel migliore dei modi il tono tra od e muff… se poi hai comunque bisogno di sistemare un po le cose sicuramente puoi usare l’equalizzatore per ribilanciare il suono.

  46. Salve a tutti!!!
    Qualcuno sa darmi un link dove trovare schemi alettrici del Big Muff o clone????? Vi pregoooooooooo!!!!!! 😉

  47. Grazie mille Giampaolo!!!!
    Ho una gran voglia di mettermi al lavoro!! Tanto ho capito che la mia Boss GT-8 è forse un’ottima macchina per gestire velocemente le le patch, tempi delay, cambi di suono ecc ecc… ci sono decine di emulazioni di distorsori, overdrive, preamp e compressori e roba varia che purtroppo non riescono a raggiungere la qualita degli originali…. la terrò per ora come unita per gli effetti modulazione ed ambiente. Appena riuscirò a realizzare qualcosa farò sapere i risultati!!!!! GRAZIE ANCORA!!!!!

  48. Ciao a tutti…avrei bisogno di un consiglio…ho scoperto alcuni siti dove vendono dei cloni artigianali dei vecchi big muff?…voi che ne pensate?…fidarsi oppure no?…per piacere aiutatemi!…se volete poi vi mando il link di un sito che li vende…
    Grazie

  49. Ciao Stefano e ciao a tutti,
    il buon Giampaolo consiglia “generalguitagadgets” dove io ho scaricato lo schema del BM Ram’s Head. Dallo stesso sito puoi scaricare la lista dei componenti e lo schema del circuito stampato. Ora lo sto costruendo, credo che l’unico problema sia reperire i componenti elettronici di buona qualità… io lo sto facendo con dei componenti commerciali, non sono riuscito a trovare resistenze con tolleranza 1% e le ho dovute praticamente selezionare col tester e usando quelle che più si avvicinano al valore richiesto. i condensatori di una volta (Film) nnon li ho trovati ma da qualche parte ho una vechia radio… 😉 e nemmeno i transistor con la stessa sigla, solo degli equivalenti. (BCxxxx anzichè 2Nxxxx)
    Se il kit in questione comprende i componenti con queste particolarità credo che sia valido. Questo è il mio modesto parere comunque…
    Buona costruzione!!!!!

    • Giampaolo

      Potete guardare anche su Tonepad… ci sono buoni progetti.

      Per i transistor… in germania i 2N5088 si trovano abbastanza facilmente; se fosse possibile sarebbe meglio usare i componenti originali, sono quelli che creano il sound… comunque se usate degli equivalenti, controllate sempre la piedinatura… perchè a volte (soprattutto sui transistor) può essere differente!

  50. Grazie mille per i consigli…un ultimo parere…che ne pensate di questo sito? riktone.com.
    Grazie ancora e scusate se vi stresso…
    Ste

  51. ciao giampaolo……
    avrei delle domande su diversi tipi di muff….. 🙂
    la prima….quali differenze ci sono a livello di suono tra il muff americano e quello russo?(intendo quelli moderni) e qual’è la differenza di prezzo
    inoltre,secondo te,potrebbe trovarsi il civil war come quello del Dio Gilmour in qualche negozio? e a quale prezzo?
    grazie anticipatamente

  52. ciao, io ho appena acquistato un BM Usa, solo dopo averlo portato a casa mi sono accorto che usando una testata JCM900 quindi nn avendo il canale pulito mi tocca usare per forza quello grung, pero’ essendo a palla il gain il suono del pedalone si impasta troppo, bassi esagerati e alte da brivido….. hai una soluzione a questo problema?
    Ma il BM va usato solo su canali puliti?
    Grazie e complimenti per la recensione!

  53. Trovo strano l’utilizzo di un BM prima di un Od o un booster. In questo modo il pedale che viene dopo amplifica il segnale del muff ma non ne porta beneficio.
    Magari mi sbaglio ma mi sembra piu normale avere un suono di base con un boost o un Od e utilizzare il BM come “boost”
    Sbaglio?

    Max

  54. ciao gianpaolo. sono nuovo da queste parti e ti volevo fare i complimentoni per il sito che hai messo in piedi. è una figata… io sono molto appassionato dei floyd e volevo chiederti dei consigli.. adesso vedo se ti arriva questa e – mail poi vediamo!! ciao a presto!

  55. Eh me ne sono accorto!!! cavolo sei troppo forte e basta. è un sito bellissimo per come è fatto e utilissimo allo stesso tempo. non ho parole davvero. senti io sono molto legato a gilmour e lo stimo per tutte le sue opere e per tutto quello che ha fatto e il suo suono per me è un punto di riferimento. io ho una strato standard usa, un fender twin reverb II, il multieffetto g major, e come pedali siamo messi cosi: wha cry baby, mxr dynacomp, sd-1 boss, ts808, metal zone della electro harmonix, pedale volume ernie ball 6166. senti gianpaolo, ho anche il big muff ma non riesco a usarlo perchè fa troppo casino quando lo attacco anche a volume basso. il g major naturalmente passa nel send return e lo controllo con la midi op 128 della advance tube technology. ti volevo chiedere cosa ne pensavi della disposizione di tutto ciò e se potevi darmi qualche dritta. nell’ampli un mio amico tecnico gli ha montato un altro master volume per diminuire i rumori in uscita ma non funziona poi cosi tanto. il maggior fastidio lo da il multieffetto. infatti quando suono solo con l’ampli, cioè chitarra – jack – ampli ,senza niente, l’amplificatore è stupendo. forse ci avrai anche suonato. peccato per tutti questi rumori!! sai dirmi qualcosa? spero di essere stato chiaro! non so molto di elettronica e via dicendo.. spero in tuo aiuto. un saluto riccardo

  56. allora: chitarra, wha, dynacomp (che mi deve arrivare a giorni quindi ancora nella catena non cè però lo metto dopo il wha), sd-1, ts 808, metal muff, pedale volume che va all’ampli. il g major è nel send return e comando gli effetti con la pedliera midi. dell’ampli uso solo il canale pulito. tutto qua. che dici….

  57. ok proverò e ti do una risposta. però il maggior rumore lo fa quel multieffetto cavolo… di sicuro sarà regolato male.. perchè senza il multieffetto (quindi quando non attacco niente al send return ) il rumore di fondo è quasi assente.. mah!…

  58. ah poi un altra cosa, quindi la catena dei pedali dovrei provare a metterla cosi dici?:
    chitarra, wha, metal muff, ts808, sd – 1, volume e ampli? ciao a presto! e grazie per la disponibilità.. davvero troppo gentile!

  59. ciao giampaolo, ho sistemato i pedali come hai detto tu e il suono dei pedali anche combinati è cambiato molto. il rumore di fondo come ti ho detto lo fa il g – major e non so che fare. quando sei libero fatti sentire! a presto.
    P.s. mi è arrivato il dynacomp e il jack per alimentare il pedale non entra… la misura dice che vuole da 3.5 mm; i pedali che ho li alimento tutti con i jack da 3.5 mm, ma nel dynacomp m 102 non entra…. ne sai qualcosa? è un difetto, oppure è semplicemente di una misura più piccola? ciao a presto. sauti Riccardo

  60. ma dove posso acquistare il big muff ram’s head o la corrispondente versione russa, pero li voglio originali non artigianali

  61. ciao giampaolo.
    so bene che i muff moderni non reggono il confronto con i loro genitori..ma volendo scegliere tra il big muff normale e il (nuovo) big muff con Tone Wicker (non so se ne hai sentito parlare), quale comprare?

    • Giampaolo

      Beh nella versione con Tone Wicker hai qualche la possibilità di avere un setup in più (wicker on) con maggiore sustain ed un tono più marcato… quindi forse ti conviene, così hai più possibilità sonore.

  62. okok..grazie x la risposta 😉

  63. Ciao Giampaolo, complimenti veramente per il sito. L’altro giorno porto a casa il Big Muff Pi (quello con la scritta rossa) trovato usato. Oltre a consigliare alla EH di utilizzare un inchiostro più resistente per la livrea (è tutto rigato,e nei vari video su youtube ho visto che è una costante), volevo chiederti: volendolo alimentare con la rete, che tipo di alimentatore serve, visto che quello che uso con gli altri pedali non c’entra (pur andando il BM sempre a 9V)? Inoltre da cosa può dipendere il fatto che ogni tanto mentre è in funzione cala di colpo il volume? Qualche contatto?
    Grazie in anticipo!!

  64. Ciao Giampaolo, ho un problema con il Big Muff NYC. Questo funziona con polarità differente rispetto ad altri pedali, tipo il TO100 della Behringer e i sui simili.
    Mettendolo prima di questi pedali interrompe il segnale. Quindi non posso metterlo nel mezzo della mia catena effetti, ma solo alla fine.
    Cosa posso fare?
    Grazie e complimenti per il tuo bagaglio di esperienza messo a disposizione di tutti.

  65. Con certezza posso solo dire che i behringer sfruttano polarità opposta, visto che assime non vanno! Continuerò a cercare la soluzione, grazie.

    • Giampaolo

      Beh comunque puoi o modificare la polarità del muff o usare due linee differenti di alimentazione… perchè immagino che lo stesso problema lo avresti con qualsiasi pedale boss.

  66. Si.. E come posso cambiare la polarità del muff? esistono del convertitori di polarità? Perché usare due linee differenti di alimentazione sarebbe più complicato no!

    • Giampaolo

      Puoi o modificare il Muff… oppure farti tu un piccolo spinotto che faccia da invertitore… non so se lo trovi già fatto, potresti provare in un negozio di componenti elettronici.

  67. Grazie Giampaolo seguirò i tuoi consigli poi ti farò sapere.

  68. Secondo me esagerate tutti.Io stimo Giampaolo perchè non è da tutti aprire un blog ma soprattutto curarlo e aggiornalo.Ritengo però che le persone si rivolgano a lui come se fosse Taylor o Gilmour in persona.Cosa volete che ne sappia degi effetti che effettivamente usa zio David ma sorattutto dei settaggi e dei custom che ha.Ricordate che fior fior di chitarristi professionisti, dal budget illimitato o quasi,hanno provato ad emularne il sound senza riuscirci.Addirittura chiedere consigli sugli acquisti mi sembra assurdo. Andate in un negozio di chitarre ,povate i pedali e le varie combinazioni e poi sceglite.Ma dovete essere voi a farlo ;sembra quasi che non ne siate capaci.Un pò di autostima.Non c’è bisogno che chiediate a Giampaolo come se fosse la mamma.Lasciate che vi possa dare un’indicazione di massima su cosa provare ma,farvi indicare cosa comprare senza provare o altro è semplicemente assurdo.Anch’io suono la chitarra e una dele cose più belle,secondo me,è poter scoprire sempre suoni nuovi e combinazioni diverse.Per farlo provo e riprovo nei negozi.Ripeto :Gampaolo non è Gilmour o Taylor.Se a questo aggiungiamo che,come espressamente e correttamente affermato dallo stesso Giampaolo ,le notizie in suo possesso provengno da internet,capiete da sol che l’attendibilità è molto limitata.Se fosse così facile Gilmour non sarbbe u puno di riferimento per il sound in tutto il mondo.Siate indipendenti,autostima.

    Grazie per disponibilità

    • Giampaolo

      Condivido tutto… e il blog è pieno di miei commenti dove ripeto sempre che ognuno di noi è un chitarrista unico ed irripetibile… Gilmour può essere un eccellente punto di riferimento, ma poi il bello sta nel trovare il proprio sound ed il proprio stile!

      Solo una precisazione sul blog: le informazioni non provengono esclusivamente da internet, cioè non faccio copia e incolla di cose altrui…
      faccio piuttosto una ricerca documentale dai libri, dalle riviste e dai dvd e, soprattutto, cerco di fare parecchia ricerca musicale sul campo, ovvero provo a sperimentare con gli effetti, i setup di chitarra, gli ampli, nelle varie combinazioni, fino a quando non trovo risultati interessanti… poi riporto tutto sul blog.

  69. Giampaolo sulla tua passione,competenza e dedizione non vi è,a mio personale parere alcun dubbio.
    Il vero significato del mio post precedente è quello di stimolare tutti,me per primo,a sperimentare quante più soluzioni possibili in modo da avere sempre più frecce al nosro arco.
    Se tutti copiano ciò che leggono su questo blog,ci precludiamo,a mio parere altre strade che possono invece convergere nel nostro fine comune: avvicinarci,per quanto possibile al sound di Gilmour .
    A volte le conbinazioni più inaspettate e anche casuali di pedali può dare risultati inaspettati.
    Io provo una vera e propria emozione quando entro in un negozio di strumenti musicali,vedo in vetrina un pedae che non ho mai provato(e sono tanti) e quando esco mi immagino come potrebbe suonare con quelli che già sono in mio possesso.
    Allora il giorno dopo torno con il mio pedale ,lo collego a quello nuovo e suono.
    Secondo me è una delle cose pù belle dell’essere un chitarrista.
    Tre giorni fa mi è arivato dal brasile dopo un mese e mezzo di attesa il Toptone DG-1.Sto morendo dalla voglia di provarlo ma sono fuori casa per lavoro.Devo aspettare ancora un pò.
    In conclusione la mia intenzione con il post di ieri è proprio quella di far si che tutti possano dare qualcosa di loro in questo blog.
    Dalla tua risposta è chiaro che tu hai capito il mio invito e per questo ti rigrazio.
    Tra qualche giorno,se gradito,darò un mio contributo al blog recensendo il toptone eventualmentecon un piccolo video-
    Un saluto

  70. Salve, mi sono appena iscritto al suo blog (chiamo per la prima volta ma seguo da sempre) e dato che il muff ultimamente è la mia croce volevo sapere se la scelta del large beaver della ditta BYOC costituiva una buona scelta in quanto ho faticato per trovare recensioni cattive e nonostante la spedizione sia inevitabile (in quanto quesa ditta ti spedisce i pezzi e poi “te la vedi tu” ) ho trovato che meno di un centinaio d’euro per un’ affidabile riproduzione di un triangle version (a detta di molti “impressionante”) nn sia poi così male (e ovviamente sono sarcastico). Da piccolo saldatore diciasettenne alle prime armi quale sono ne ho ordinato uno (per mutarlo in triangle appunto) e aspetto ansiosamente il pacco…in senso buono ovviamente. In ogni caso volevo farle i complimenti per il blog che ormai considero la fonte massima da cui attingere in materia di effettistica..probabilmente senza queste pagine ancora starei a mettere in pausa il dvd di pulse per cercare di capirci un granello in più di km gira il mondo…

    • Giampaolo

      Ciao Edoardo, benvenuto sul blog.
      La BYOC offre degli ottimi kit per realizzare effetti di tutto rispetto… quindi penso che realizzerai un Muff niente male.
      Fai sempre molta attenzione alle saldature e non farti prendere dalla fretta… fai tutto con calma e attenzione… e vedrai che non rimarrai deluso.

  71. Ciao Gianpaolo,
    Ho finito di assemblase il BYOC triangle version. Funziona tutto bene. Volevo chiederti se è normale che con sustain a zero non esce suono anche con volume alto. Sembra che non passi nessun segnale verso gli altri stadi. Con il big muff NY invece il suono passa anche se attenuato.
    saluti

  72. Ciao Giampaolo scusa ancora l’insistenza sui muff ma volevo sapere a livello di catena di effetti dove lo piazzava gilmour (rispetto al drive) perchè ho finito di costruire il byoc e devo dire che il livello e la qualità del sustain sn ottimi ma a grandi linee, per ottimizzarlo converrebbe metterlo dopo il compressore o dopo il drive?

  73. ciao a tutti
    per giampaolo: complimenti per il sito!
    volevo dire però che secondo me il muff rende molto di più se usato dopo il drive.
    io per esempio ho un os-2 della boss seguito dal big muff e cosi suona molto bene se invece inverto il suono si impasta…

    • Giampaolo

      Ciao Stefano,
      grazie dei complimenti e benvenuto!
      La bellezza del Muff ed in generale degli stompbox è proprio questa… si può tranquillamente spostare la loro posizione per sperimentare!
      Il Muff può essere usato prima o dopo a seconda del sound cercato e del gusto; usandolo insieme con un tube driver alla maniera di Gilmour è meglio metterlo prima (come lo stesso David fa), ma ovviamente nulla vieta di fare anche il contrario!

  74. scsate sn sempre io (cn i problemi della catena ma gilmour sta diventando il chiodo delel mie giornate tra amore e odio) e invece la distorsione rispetto al drive-muff converrebbe mettarla prima? (tipo ds-1 proco rat fulltone metal zone o qualsivolgia pedale noto per la distorsione ecc ecc)

  75. Ciao Giampaolo.
    avendo un budget limitato e solo 16 anni, non sono nella condizione di cercare un ram’s head e comprarlo xD..quindi stavo indirizzando la mia scelta sul Muff con Tone Wicker..ma poi ho visto che il negozio dove avrei dovuto prendere il muff vende anche il proco rat II..non so quale dei due rappresenterebbe l’acquisto più azzeccato e i sample su youtube non sciolgono i miei dubbi..secondo te quale sarebbe più adatto?(mia catena: strat>MXR Dynacomp>DISTORSORE?>Boss BD-2>Ibanez DE-7)

  76. Un consiglio sarebbe gradito…

  77. grazie per la disponibilità

  78. Ciao!! complimenti per il sito è fantastico!!! ho una domanda da farti e ti spiego, io ho un finale brunetti silver bullet con il quale uso 2 pre differenti una ADA-MP1 E UN DG1000 messi in parallelo con un line selector in modo da poterli switchare… il sistema è messo nel loop di una gt8 in modo da poter posizionare il pre dove voglio nel loop effetti.
    Ho acquistato un big muff pi e vorrei sapere se è meglio metterlo prima o dopo il preamplificatore, e se quest’ultimo devo tenerlo pulito o devo dare un pò di gain per un leggero crunch.
    ovviamente compressore prima di tutto e chorus delay e rev dopo.
    Grazie in anticipo!!

    PS. sn molto indeciso su come muovermi.

    • Giampaolo

      Ciao Dave,
      beh volendo potresti sfruttare il pre per dare un po di boost al muff, simulando l’accoppiata overdrive+muff…
      …proverei a mettere il muff dopo il preamp, in modo da poter simulare un doppio uso: clean+muff oppure overdrive+muff.

  79. Ciaoo, allora ho provato a mettere il big muff dopo il preamp e devo dire che ho trovato un suono grandioso… l’unico problema è che se lo metto dopo il pre mi cala di molto il volume se accendo il big muff.. immagino che l’unico modo per pareggiare il tutto sia alzare il volume del muff.
    Se lo metto prima il volume non cala… se lo tengo off anche se è dopo il pre non cambia nulla…

  80. se lo metto prima il suono rimane più cattivo mentre riesco a smorzarlo di più se lo tengo dopo… cmq grazie dell’aiuto!!

  81. CIAOOO allora sono arrivato al suono che cercavo ma ora mi sorge un problema… il rumore di fondo… può essere dovuto alla batteria scarica del pedale?
    ti spiego se lo tengo acceso se stoppo le corde della chitarra rimane un rumore di fondo esagerato… se tolgo volume alla chitarra il rumore rimane!!!! devo tagliare con in pedale del volume…
    se uso il big muff con altri preset genera altri rumori ma non come con il mio ma la cosa che mi preoccupa sta nel fatto che a volume off della chitarra il rumore persiste…

    • Giampaolo

      Beh se hai il rumore anche con il volume della chitarra a zero, significa che c’e’ qualche problema con il pedale…
      …potrebbe anche essere la batteria scarica, quindi per prima cosa proverei a cambiarla.
      Controlla anche i cavi.

      • il rumore però se cambio preset si riduce di molto e il pedale a detta del mio amico che lo ha aperto è a posto identico al suo… quindi il problema l’ho io…
        per ora ho questa catena… wha, compressore, preamp, bigmuff, eq, chorus, delay, reverb

        • Giampaolo

          Hai fatto una prova con solo il pedale ?
          Occhio al preamp…

          • si con il solo pedale la situazione è ottima… ci deve essere qualche effetto che va in risonanza e tiene il rumore anche a volume off… forse sono anche i pickup stock che nn sono noiseless… cmq adesso continuo le ricerche… grazie ancora!

  82. allora il gain del preamp è intorno a metà, in modo che il canale dei puliti vada in leggero crunch… cmq se lo metto prima il rumore cala di molto… deve essere la catena che mantiene alto il rumore di fondo… sto provando a trovare il posto giusto al noise gate… sempre tenendolo basso in modo da tagliare poco…

    • Ciao Dave, mi permetto di chiederti, non può essere un problema degli altri pedali? Non ho capito che altri pedali hai, che comp usi, che delay ecc oppure se sono solo simulazioni del GT8… Inoltre controlla bene i preset del GT8, se ci sono selezionate simulazioni di ampli ecc, o altre cose. Per breve tempo usavo un muff (BYOC Ram’s Head clone), un od (BD2 Monte Allums), un fuzz (clone schifoso) e un comp (CS2) con la Line6 X3 Live ma poi l’ho venduta perché il suono dei pedali VERI è tutta un’altra cosa; ogni tanto avevo problemi di rumori enormi… Occhio anche in effetti ai cavi che usi… A mio modesto parere potresti cercare di semplificare un po’ il tuo rig, io non avrei/userei un rig con tutti questi giri di pre ecc, ma è un mio parere e basta. Mi permetto di andare un po’ oltre dicendoti che al posto tuo venderei in blocco tutto, pre, gt8, e finale e proverei semplificare tutto con una buona testata valvolare con un BEL Clean corposo e pochi ed essenziali pedali, come un buon Comp, un boost/od tipo Boss BD2 magari moddato Monte Allums, un Muff ben suonante, non certo uno moderno stock, magari moddato da Mr.T che nell’ambito è un GURU, un fuzz e un delay analogico con una sua modulazione piacevole… Oppure sai che ti dico? Prendi un BAssman 59 e avrai un ottimo mangiapedali, lo stesso Gilmour lo usa… Scusami per la libertà che mi sono preso.
      Personalmente non boosto mai il muff, è un pedale che rende bene solo alzando il volume oltre ore 12-13 (ALMENO); di tutti i pedali che mi sono passati sotto i piedi tra prestati e posseduti, BYOC Large Beaver, Muff Diver, Skreddy Mayo, Skreddy Cognitive Dissonance MKII, Top Fuel, Civil War, mai boostato né prima né dopo, ci ho provato ma non rendevano. Con il Top Fuel uso solo il Compulator messo prima, ma avendo il Level a ore 12 non inizia a suonare da boost. Come boost uso il Throbak Overdrive/Boost, ma solo sui clean e sul Tube Driver.

  83. Salve Giampaolo, sono un giovane chitarrista di 17 anni e mi sono interessato molto al sound di Gilmour,
    In particolare sul Big Muff. Pensi che il Little Big Muff sia un aquisto valido per iniziare ad avvicinarsi (molto umilmente) al sound fantastico di zio David?

  84. Ciao Stefano, mi permetto di darti un consiglio..sono nella tua stessa situazione e invece di cercare qualcosa sul mercato tipo Little Big Muff o cose del genere, dopo aver visto la sezione notoall del sito ho deciso di prendere un altra strada e puntare verso il NOTOALL Creamy Solo..dacci un occhiata non te ne pentirai 😉

  85. Salve a tutti, sono nuovo del blog. Ho una domanda da fare che non c’entra nulla con il Big Muff… Sto valutando l’acquisto di un delay e questi sono i tre candidati:

    T-Rex Replica
    Electro-Harmonix Deluxe Memory Man
    Moog Moogerfooger MF-104z

    I primi due sono molto famosi, ma anche il Moog si dice che è tra i migliori…, quale mi consigliate?

    Apprezzerei molto un vostro suggerimento.

    Grazie mille!
    Domenico

  86. Ciao Giampaolo, sono nuovo del blog, volevo sapere i costi dei vari tipi di big muff, e un’ altra domanda:
    Mi potresti dare delle informazioni a proposito del little big muff?

  87. ciao! innanzitutto ti ringrazio a nome di tutti noi appassionati della sei corde e del suo suono! volevo chiederti una cosa…
    io sono un chitarrista appassionato di rock/blues, ma amo ogni genere e per questo, visto che non posso permettermi una pedaliera per ogni genere che suono, vorrei qualcosa che mi dia unc suond abbastanza universale senza spendere cifre esorbitanti… possiedo come effetti a pedale:
    compressore boss
    boss bd2
    boss sd1
    phase90
    digitech digidelay
    clean booster bbe
    visto che vorrei un effetto di distorsione più “cicciotta” ma nemmeno troppo estrema, volevo chiederti sei i big muff in commercio adesso, quelli più economici, possono essere presi in considerazione. oppure sono scadenti ed hanno il problema del rumore di fondo (il mio incubo =) ) grazie! ciao!!

    • Buon anno a tutto il blog, non scrivo da un po’ per problemi di (assenza di) tempo.
      Mi permetto di risponderti io: i BM attuali sono da evitare come la peste (a mio modestissimo parere).
      Quanto al rumore di fondo, scusami se uso questa espressione, ma non illuderti di trovare un Muff che ne sia privo. E’ un desiderio impossibile da realizzarsi. Puoi ovviamente avere muff più o meno rumorosi, ma tutti i muff che ho (Skreddy Top Fuel, Skreddy Pink Flesh, Ram’s Head by StompUnderFoot, e si parla di muff anni luce migliori del BM di fabbrica) e che ho avuto o provato sono rumorosi. Si deve imparare a “gestire” questo effetto, che è molto ma molto cafone. 😀
      Ma, ripeto, io a malapena riesco a scrivere nella stessa frase “muff” e “silenzioso” 😀

      Comunque più che provarne uno stock non posso dirti altro. Eventualmente ne potresti prendere uno usato e c’è il mitico Mr.T, della T-Pedals (cerca su internet), che fa la mod ai circuiti dei BM standard per renderli più similmente suonanti alle versioni “vintage” BM1 (triangle) e BM2 (Ram’sHead), e questo comunque li migliora di molto rispetto alla versione stock.

      -Rob-

    • Giampaolo

      Il BM moderno è da evitare… non ha praticamente più nulla del tipico sound da Muff.

      Riguardo il rumore di fondo è un discorso piuttosto complicato… in generale è praticamente impossibile avere un muff primo di rumore di fondo, proprio per la tipologia del pedale stesso… si possono trovare però cloni o pedali ispirati al muff molto interessanti.

      Tra questi mi permetto di inserire anche il mio Creamy Solo… sul quale (forse) ci sarà a breve una recensione sul blog, da parte di un amico che ne ha appena preso uno. 😉

  88. ok! grazie per i consigli! ma visto che vorrei avvicinarmi al mondo del diy , si riescono a trovare sul web gli schemi per creare pedali che si ispirano al muff?

  89. ma per uno alle prime armi è una cosa impossibile? puoi consigliermi qualche sito?

    • Giampaolo

      Non è impossibile… più che altro però ci cuole un po’ di attrezzatura e tempo per imparare.
      Di siti ce ne sono moltissimi, alcuni anche in italiano… fai una ricerca su googole usando anche le parole DIY (do it yourself) e Stompbox!

  90. Ciao a tutti, una domanda veloce: tra i vari BIG MUFF, come si posiziona in graduatoria di qualità un BIG MUFF Electro Harmonix SOVTEK GREEN 7? E a quanto si può trovare? Grazie

  91. Ciao a tutti, una domanda veloce: tra i vari BIG MUFF, come si posiziona in graduatoria di qualità un Electro Harmonix SOVTEK GREEN 7? E a quanto si può trovare? Grazie

  92. The real Floyd

    ciao a tutti!!
    ho letto nei post precedenti alcuni problemi riguardante il “rumore di sottofondo”, che nel mio caso (forse non solo) è simile ad un eco. Premetto che sono un chitarrista principiante per quanto riguarda l’uso degli effetti e anche dei termini usati. ho comprato da poco il BM, però quando lo attacco all’amplificatore (un Line 6 da 15) si sente il solito rumore. Per cercare di minimizzarlo, ho messo tutte le impostazioni dell’ampli (cioè Bass, Midi, Chan Volume, Treble, Drive) a livelli intermedi, però comunque, quando attacco il BM con le impostazioni “base” che ha suggerito Gimpaolo, ricompare. Qualcuno può spiegarmi perchè? Devo cambiare impostazioni all’amplificatore o devo comprare qualche altro effetto che minimizzi il rumore?
    P.S. : so che potrebbe non c’entrare molto, ma ho una chitarra per principianti, una roland.
    Grazie mille in anticipo 😉

    • Giampaolo

      Il BM è un pedale che, quasi inevitabilmente, introduce rumore… il BM moderno poi associa parecchio rumore ad un sound mediocre.

      L’impianto elettrico su cui sei collegato ha una messa a terra? se tocchi le corde o il ponte della chitarra il rumore si attenua? perchè in questo caso la fonte del problema e la mancanza di messa a terra (il BM amplifica solo il problema)

      • The real Floyd

        si si ce l’ha. quando tocco le corde o il ponte diminuisce, però se non faccio niente, aumenta pian piano con il solito eco di fondo.

        • Giampaolo

          Se quando tocchi le corde o il ponte (o altre parti metalliche) il rumore diminuisce, significa che hai anche un problema di massa… come praticamente quasi tutti negli impianti domestici.

          Ovviamente il Muff amplificando molto, amplifica anche questo rumore.

          • The real Floyd

            solo a titolo di curiosita, cos’è il problema di massa? c’è un modo per renderlo meno udibile il rumore? e infine…non è che mi aumenta se metto vicino al BM altri pedali non distorsori?

  93. Ciao Giampaolo… innanzitutto complimenti per il blog e soprattutto per l’organizzazione dei vari argomenti. Non sono nuovo del blog, l’ho “spulciato” da cima a fondo, ma è la prima volta che ti chiedo un consiglio… e non è una faccenda che, da quanto ho visto, riguarda solo me (leggendo anche su altri forum e blog): sono d’accordo con te nel dire che i nuovi Big Muff non hanno nulla a che vedere con i modelli del genere Ram’s Head e via dicendo… ma, provandoli, ho visto che non sono assolutamente malvagi, soprattutto se abbinati con un set up generale di qualità. Ripeto, sono perfettamente d’accordo con te, ma allora di quei pedali si pagano 70 euro di nome (che per un EH ci stanno tutti) e il resto per la qualità effettiva? In ogni caso, pensi che l’acquisto di un Tone Wicker (acquisto che vorrei fare) sia uno spreco di soldi? Vorrei comprarlo soprattutto perchè non mi fido del mercato dell’usato, cercando i vari Ram’s Head o magari un Sovtek… oppure potremmo sentirci per farmi capire meglio il tuo Creamy? Grazie 1000 ancora

    • ciao lorygilmour, in attesa della risposta del guru giampaolo, ti posso dire che io ho comprato da poche settimane una Little BM Pi, pagato 56 euro, e ti posso dire che il suono che viene fuori non è niente male…ovviamente se giampaolo dice che i vecchi BM fanno impallidire i nuovi, vuol dire che è così!!! Per quanto mi riguarda il rapporto qualità/prezzo è più che dignitoso….spero di esserti stato utile….

  94. grazie mille anto… in effetti più che altro cercavo una buona dritta… e se invece mi buttassi su un eh/sovtek (quello nero con scritte gialle) di buon usato?… che ne dite?

  95. Salve Giampaolo, ciao a tutti! A proposito di Ram’s Head, si sa che ogni pedale fabbricato differisce dall’altro un minimo.. ma comunque si tratta di differenze di scarsa entità.. ma per quanto riguarda le varie edizioni di Ram’s Head costruite nel corso degli anni 70, dal 1973 fino ai primi V3.. sapete se esistono differenze più marcate?
    Ad esempio la versione chiamata “reactor tower” del 73.. quella con le manopole appunto a torre di reattore senza indicatore.. qualcuno la conosce? Qualcuna sa come suona?

    Grazie

  96. Ciao Giampaolo,
    quanto può costare un big muff ram’s head e dove si può trovare? Fa tanto rumore di fondo?
    Grazie in anticipo.

    • Giampaolo

      Ciao,
      se ne possono trovare con prezzimolto variabili… dipende da molti fattori.

      MODALITA’ CONFLITTO D’INTERESSI ON 🙂
      Poi puoi cercare anche tra i cloni, come il mio Creamy Solo, che con prezzi onesti, possono offrirti un sound degno dei migliori muff d’annata.
      MODALITA’ CONFLITTO D’INTERESSI OFF 🙂

      Il rumore di fondo non è tanto intrinseco nel Muff, ma piuttosto viene amplificato dal Muff… con qualche accorgimento si può limitare questo problema, ma solo limitare.

  97. ciao Giampaolo , volevo chiederti se per caso hai mai ascoltato la versione reissue del big muff SOVTEK quello nero .. L’ anno scorso ho provato un big muff NYC e mi ha deluso molto. Ora vorrei comprarne uno usato , con un budget di 200€ , ma non so da dove partire , perchè ovviamente non posso provarli di persona.. perciò secondo te cosa dovrei fare ?
    grazie , saluti
    Andrea

  98. il little big muff può essere una buona alternativa al suo fratello maggiore? se si mi potresti dire come settarlo?
    P.S il tuo blog è utilissimo e curatissimo!

  99. Vorrei dare un contributo, basato sulla mia esperienza, riguardo la rumorisità ed il suono del Muff.
    Intanto come è stato ribadito più volte da Giampaolo è bene sapere che gli attuali Muff sono molto rumorosi ed hanno un suono che non ha nulla a che vedere con i vecchi Muff. Quindi basare la struttura del proprio suono su un Muff attuale non porterà mai a risultati soddisfacenti.
    Per questo è bene procurarsi un vecchio Muff o clone oppure come nel mio caso modificare il proprio Muff.
    Dopodichè è bene ricordare che gli effetti usati in contemporanea sono molto determinanti ai fini della rumorosità. Per esempio state molto attenti alle modulazioni; se usate un Tube Driver dopo il Muff dimenticate il mitico Electric Mistress ed occhio alle regolazioni del Tube Driver perchè quelle che si trovano normalmente descritte qua e la sulla rete, anche in questo sito, non sono giuste creano rumorosità assurde e svuotano il suono del buon Muff.
    Al posto del Mistress usate un boss CE-2 o simile non aumenterà la rumorosità e ne beneficerà il suono.
    Non esagerate con la compressione che anche questa aumenta la rumorosità.
    Poi assicuratevi che tutti i cavetti presenti sulla catena degli effetti non creino la minima rumorosità.
    Se avete due soldini da spendere vi consiglio un’intera linea di cavetti bespeco serie platinum.
    Con tutte queste attenzioni ho raggiunto una “silenziosità” soddisfacente e suoni eccellenti.
    Saluti

  100. Confermo quanto scritto da Luca, io avevo un clone big muff sovietico, con un suond scandaloso, ho trovato lo schema del ram’s head del ’76 ed ho sostituito tutti componenti, addirittura il Ram’s Head ha la polarità invertita…Adesso suona divinamente e le regolazioni sono finalmente gestibili sia con il Tube Driver che con il Colorsound. Ciao.

  101. Ciao ragazzi, ho messo in fila questi effetti, in ordine: MXR Dynacomp, Fuzz Face Germanium, EH BigMuff (NYC, quello moderno), Colorsound Powerboost, Danelectro Chicken Salad, EH Deluxe Electric Mistress, Boss DD-20, collegati a una pedaliera Zoom G9.2tt (per noise reduction e reverb) ed infine ampli Fender FM210R in send return. Il suono era veramente brutto, troppo saturo ma comunque sottile. Non c’è modo di regolare il BigMuff perchè non sia troppo alto rispetto al volume generale degli altri effetti e non tiri fuori un suono schifoso (zanzaroso e comunque inudibile). In send return il suono era chiuso e cupo, in diretto molto meglio e potevo usare anche il clean! Il Dynacomp non fa altro che alzare o abbassare il volume, stessa cosa il powerboost (peraltro è impossibile usarli insieme, alzano il volume a livelli fastidiosi lasciando intatto il suono) ed inoltre ogni volta che accendo o spengo un pedale si sente una “botta” notevole… Stesso effetto se escludo la Zoom sia in bypass che fisicamente, nonchè mettendo i volumi al minimo inclusa la chitarra. Ma dove sbaglio? Sarà l’ampli che fa schifo? Se si, con che lo cambio?

    • Prova questa configurazione: Big muff/Fuzz face, Booster, mxr dynacomp tra la chitarra e l’ampli.
      Poi nel send return collega gli effetti di modulazione.
      se usi il big muff secondo me dovresti usare il canale clean dell’ampli.
      Rigurdo alla pedaliera non saprei

  102. Sarò schietto. Qui sopra non mi conosce nessuno, tranne forse Giampaolo e pochi altri ragazzi presenti su altri forum, ma credo un minimo di esperienza di averla e qualche modesta dritta di poterla dare.
    Ripeto, sarò schietto: Il BM moderno è pessimo. E’ esattamente come dici tu, zanzaroso e inudibile. Il FM210 di suo è un ampli con un suono molto cristallino a quanto ricordi, quindi non è che aggiunga poi calore al tutto.
    Collegare i pedali prima di una pedaliera, te lo dico per esperienza, può essere abbastanza frustrante, probabilmente per problemi di difficile interfacciamento, passami il termine, per una cosa che è concepita per lavorare da sola (pedaliera) e altri devices che invece non sono fatti per entrare in una pedaliera, per quanto io ho potuto sperimentare con CS2, Fulltone ’70, BYOC Large Beaver, BD2, usando la X3 Live per i delay e mod. (attualmente la mia strumentazione è enormemente differente, diciamo totalmente)
    Il Dyna moderno a me sinceramente non piace, e se deve aggiungere solo volume e non colorare la plettrata e la dinamica a questo punto inutile tenerlo in board.
    Prova, se hai circa una 70ina di euro, a mandare il BM da Mr.T della T-Pedals (trovi su internet, Alberto Dani è uno dei maggiori esperti di BM) e a farti fare la mod BM2. Si tratta di una modifica che, fattibile solo sui BM nel box grande per questioni di spazio, modifica molto il suono avvicinandolo al Ram’s Head e comunque cambiandolo molto dal suono metallico e zanzaroso tipico delle ultime versioni.
    Se hai un buon delay, anche uno stupidissimo Ibanez DE7, che da molti snob dei pedali è sottovalutato, non ti servono reverberi o delay da pedaliere di cui comunque puoi fare a meno perché certo al suono finale bene non fanno. Anche perché c’è la modalità Echo del DE7 che aggiunge una leggerissima modulazione comunque piacevole.
    In sintesi, mio modesto parere:
    -prendi il tuo BM e mandalo da Mr.T per la mod BM2
    -vendi il Dyna a meno che non ti rendi conto che in accoppiata con il PB ti tiri fuori dei bei puliti (io per i clean uso un Dyna del ’77 e un Throbak, che è una versione rivisitata del PB)
    -vendi la Zoom
    -con il ricavato compri un DE7 ed eventualmente più in là PROVA un CS2, se non puoi andare su altri comp tipo il Diamond o il Compulator.
    -Non usare il S/R perché secondo me ha senso solo se devi usare il guadagno del pre dell’ampli, che è decente solo (a mio modesto avviso) se gestito da un pre valvolare. Nel tuo caso lascia perdere ed entra dritto nell’ampli.
    Quando avrai denaro da spendere potrai andare su un semplice (secondo me) Laney valvolare, che comunque consente di avere dei bei puliti. Ma il BM non so quanto sia usabile, di sicuro l’ampli avrà un suono più caldo e piacevole.

    • Grazie surgeon,
      commento davvero prezioso. La prima cosa è procacciarsi la modifica di BA Baracus. Il delay ce l’ho, è un DD-20 che davvero fa u il suo lavoro. Il dyna e il PB sono davvero inutili nella mia catena, perciò penso ci sia qualcosa che non va, non è possibile! Proverò altri settaggi prima di mandare tutto a quel servizio, anche perchè la zoom g9.2tt al momento suona meglio di tutti i pedalini (ed ha anche l’interfaccia USB per regolare bene il volume del dolby digital HK collegato al PC), anche se ha un peso pazzesco. Non ho grossi problemi di budget, sebbene non mi va di spendere troppi soldi per un hobby che pratico tre/quattro volte massimo al mese. Non ho comprato il valvolare perchè mi pare suoni meglio a volumi elevati, ed io abito in un appartamento a Roma e non mi pare il caso di rendere impossibile agli altri di godersi il loro week-end! Tra l’altro non suono benissimo, il mio è più che altro un allenamento costante. Solo che i suoni che ho trovato finora mi hanno lasciato insoddisfatto! Ho provato l’attrezzatura anche nella sala mix certificata Dolby del mio ufficio (sono un produttore cinematografico) e il risultato era anche peggiore!
      Fino ad ora avrò speso circa 2.000 euro per gli effetti, perciò, bando ai problemi di budget, ti prego dimmi che devo comprare perchè voglio avere la soddisfazione di sentire un suono, non dico nemmeno ancora “vicino” a quello di Gilmour, ma almeno un suono piacevole!!
      Grazie mille, a buon rendere
      PF

      • Guarda, se io avessi un budget relativamente ampio mi organizzerei partendo da questo schema:
        -Comp
        -Boost/mild Od
        -Muff
        -Mod
        -Delay

        -Compressore, beh, questo è un po’ un esperimento. Molti decantano le lodi del CS2 di casa Boss, ma a me è sempre sembrato molto gommoso sull’attacco, non mi piace. Ho avuto per un po’ di tempo un compulator ma ora uso come ti dicevo un Dyna del’77 con il quale mi trovo molto bene. Come compressori di buon livello potresti anche provare il Keeley 4 knobs, il Compulator o il Diamond. Gilmour usa il Compulator; nella board che si vede nei live, la All Tube (così chiamata per un sistema di buffer valvolari tra pedale e pedale), il compulator pare sia moddato da Cornish. In realtà guardando i vari Making of che ci sono sul live alla RAH si nota sopra il suo rack (composto da un MXR Delay System II e un IPS 33B, harmonizer della digitech che io uso per i suoni di whammy) un compulator stock. Per cui nelle registrazioni di OAI vien da pensare che effettivamente il compressore sia il Compulator, che però è un po’ frizzantino come suono, al contrario di un Dyna molto scuro. Lì sta a te decidere.
        -Boost-mild od: Gilmour recentemente usa senza dubbio due Butler Tube Driver, uno come boost e uno come heavy od. Io proverei ad andare su quello. Lì però con un bel po’ di pazienza dovresti metterti e una alla volta provare a cambiare le valvole in realtà fanno molto nel timbro finale. Le valvole si distinguono (per quanto riguarda la preamplificatrici, che sono quelle che vanno messe nel TD) in base ai livelli di guadagno, dal più basso al più alto 12AU7-12AT7-12AX7. Però considera che un mio amico con una Philips NOS AX, quindi con molto gain in teoria, riesce a tirare fuori un bellissimo clean boost.
        -Muff: qua si apre la diatriba enorme. Se vuoi il vintage lo trovi a prezzi dai 300 a salire per i veri Ram’s Head, ma due RH dello stesso anno non suoneranno mai uguali; il timbro è sicuramente quello, ma alcune finezze, tipo la presenza dei bassi, il graffio del suono generale, variano da modello a modello, senza poterlo capire prima di suonare. 😀 Comunque in generale è un pedalone; come contro, beh, si tratta di una cosa che è stata calpestata, accesa e spenta, attaccata non si sa a quali reti elettriche per oltre 30 anni, alcuni quasi 40, quindi… 😀 Stesso discorso vale per il BM1, i Triangle, ancora più vecchi ma praticamente uguali come mi rivelò un costruttore americano diverso tempo fa. E qui veniamo al moderno: di reissue c’è l’ira di Dio, ma bisogna stare attenti. Il BM moddato da Mr.T cambia davvero molto del suo carattere. Poi ci sono altri produttori, ma io ho provato fondamentalmente per bene solo 2: StompUnderFoot e Skreddy: StompUnderFoot mi realizzò la replica di un ram’s Head del ’73 partendo dallo schema del RH di un suo amico, PARE dello stesso batch di quello di Gilmour; il suo amico si chiama Kit Rae e tra i Floydiani è molto conosciuto per le sue ottime analisi dei BM, su internet lo trovi, anche se, detto tra noi, zappa un pochetto… 😀 Un mio collega chitarraio ha invece il suo Violet Ram’s Head, che pare sia davvero bello; non l’ho provato e visti i suoi prezzi non escludo in futuro di farmene fare uno. Il secondo, Skreddy, è un grande. Io ho avuto sotto i piedi diversi suoi pedali, e sono tutti FANTASTICI. Marc “Skreddy” ha prodotto diversi muff splendidi ora purtroppo fuori produzione; io ne ho provato uno, il Cognitive Dissonance MKII di un amico, che in rete si trova a prezzi fuori dalla norma, e mi è caduta la mascella a terra. Adesso, di suoi, in pedaliera ho un Top Fuel (SPLENDIDO!!!) e un Pink Flesh (ANCORA MEGLIO). Sono entrambi fuori prod, solo che il primo lo trovi a prezzi normali, il secondo no. Sono due muff abbastanza diversi, con il TF ci fai ritmiche e altro senza problemi, dove invece altri muff impasterebbero o ingolferebbero. Il Pink Flesh è il suono del solo di Comfortably Numb per eccellenza, secondo me. Stupendo. Purtroppo è fuori produzione perché usa componenti veramente vintage, e Marc ne realizza uno ogni morte di papa… Ho suonato anche il Pig Mine, che dovrebbe essere la riproposizione con componenti moderne del Pink Flesh; mi è piaciuto, meno del Pink Flesh, ma si sicuro è molto meglio di un BM stock. Ah, ovviamente non ho parlato dei Cornish, ma sinceramente (e non che per questi pedali sia differente di molto), spendere 600 euro per un P2 e poi doverlo mandare in un FM210 non renderebbe come dovrebbe e sarebbe un po’ uno spreco, perdonami la schiettezza. 😉
        -Modulazione: uhmmm… io ho solo un vibe in board, il Roger Mayer Voodoo Vibe, le modulazioni non le amo moltissimo, le trovo tutte molto invasive, avendo suonato con CE2 e Mistress moddati e stramoddati per togliere il classico timbro sferragliante, ma niente… Quando mi serve qualche cosa di leggerissimo il TimeFactor ha delle leggere modulazioni molto piacevoli, che arricchiscono il suono ma non snaturano niente.
        -Delay: hai il DD20. Nulla da dire.

        Tutto questo papiro ha senso secondo me molto in funzione dell’ampli su cui suoni. Paradossalmente, su ampli a transistor secondo me suonano meglio le pedaliere, perché molte delle caratteristiche finali di un suono si perdono, soprattutto di un suono così complesso e ricco come quello di Gilmour. Io i pareri sui pedali nello specifico non li ho espressi, ma vengono dall’averli provati su un Hiwatt del ’75, anche se solo su una 1×12″, quindi non valgono molto su un ampli a transistor, sul quale tenderebbero a suonare meno “caratterizzati”.

        Io ti consiglierei sinceramente di provare a prendere il Vox Night Train; è un piccolo valvolare che non si comporta niente male, cerca un po’0 in giro le info e valuta. Costa poco, ha un basso wattaggio (non so se il frontman ha la possibilità di lavorare come cabinet per altre testate esterne) e quindi puoi andare tranquillo per i volumi. Può lavorare a 7.5W oppure a 15W, quindi… Insomma, dai, 7watt e mezzo saranno pure tollerabili… :-)))

        • Grazie. Mi pare quindi di capire che i punti deboli sono l’ampli e il BM. Intanto ne compro uno per provare a modificarlo (amo fare le cose da me, troverò info sul web sulle modifiche da fare?), poi passo a Mr. T e all’ampli. Vorrei provare a comprare comunque un RH vero, sono un collezionista di vintage.
          Grazie davvero

          PF

          • A mio modestissimo parere diciamo che il BM e l’ampli sono ora come ora ciò che influenzano maggiormente il tuo suono.
            Su internet credo si trovi tutto, soprattutto su forum come fennec o se te la cavi bene con l’English cerca FreeStompBoxes… Dovresti trovare su questi due forum molte info!!!

            Prego, per così poco!!!

            -R-

  103. Grazie ancora, appena ho un attimo mi ci metto. Già che sei cosi “ferrato”, posso chiederti cosa pensi del Twin Reverb?

    • Mi piace, ma sinceramente io per i suoni Floydiani sono molto portato verso l’Hiwatt (che non mi sono fatto mancare, quindi sono di parte e prendimi con le pinze 😀 ).

      Piuttosto più che sul twin reverb mi sentirei di indirizzarti meglio sul Bassman, se proprio dovessi scegliere un combo valvolare…
      A me è piaciuto di più il Bassman anche se con i miei pedali non l’ho mai provato.

      Poi, per il resto, l’orecchio di ciascuno (dal mio punto di vista) è il padrone assoluto… Se puoi provali magari entrambi con i pedali che usi maggiormente e vedi quale dei due ampli “digerisce” meglio il o “i” pedali… 🙂

      • Giampaolo

        Il bassman è un gran bel ampli… però alla lunga la sua estrema “mediosità” (parlo del timbro) potrebbe creare qualche problema…
        …forse anche per questo David quando usa il Bassman lo usa sempre in accoppiata con un combo Hiwatt 212.
        In casa Fender c’e’ anche il Twin ’57 Amp Tweed che merita attenzione.

  104. Vi invidio, siete anni anni avanti!! Io non ho tempo manco di respirare! Purtroppo sono prevalentemente uno che suona da solo, a parte rare volte che si riesce ad organizzare una suonata tra vecchi amici. Quando eravamo al liceo suonavamo spessissimo, poi ognuno ha preso la propria vita, io sono andato a vivere in Giappone, ecc.
    Ho la passione, anche forte, spesso suono di notte con le cuffie, ma purtroppo non basta mai!!
    Grazie dei consigli!

  105. Ciao Giampaolo ho un Big Muff Sovtek, quello nero, non ha alcuna modifica se non quella di aver inserito l’alimentazione esterna e un filtro per ridurre i rumori di fondo, che in effetti si tratta di un condensatore inserito tra fase e neutro dell’alimentazione. Il mio problema è che il Big Muff da solo non mi da il suono sperato, che è quello piu’ vicino al suono di Gilmour. L’unica risposta piu’ positiva la ottengo associandolo al CS-3 ed al Turbo Rat, nella seguente catena.
    CS-3
    Big Muff
    Turbo Rat
    ho anche provato il Big Muff da solo, ma il suono diventa sottilissimo, zanzaroso.
    Ma anche nella catena sopradescritta qualcosa non mi torna: puoi suggerirmi una possibile configurazione ed eventualmente i vari parametri.
    Il Big Muff che ho, per emettere un suono accettabile dal punto di vista del volume, lo devo settare oltre le ore 12.00, il sustain ore 12,00, ed il Tone ore 14,00.
    Se abbasso ulteriormente il Tone, il suono si incupisce, ma non si arricchisce.
    Uso un ampli Vox AC50CC2 valvolare, solo canale pulito.
    Grazie in anticipo per tutti i suggerimenti che mi invierai.
    Saluti Max

  106. Ciao Giampaolo, anche io sono proprietario di un muff sovtek. Abbinato a un fender blues junior e a un dynacomp mi soddisfa pienamente in termini di sound: cremoso e pieno di armoniche. Purtroppo é anche estremamente rumoroso, nel senso che mi attiva molto feedback indesiderato….in sala prove poi, tra microfoni e casse varie riesco difficilmente a gestirlo, se non sacrificando gain o volume. Hai qualche suggerimento per migliorare la situazione?
    Seconda cosa: mi sono imbattuto nei pedali artigianali Costalab, ispirati a quelli di Gilmour, ma realizzati con ottimi componenti; hai avuto qualche esperienza diretta? Sono molto incuriosito dal Sun drive.

    Grazie e complimenti per il sito!

    Fabrizio

  107. Ciao, io mi sto avvicinando in questo periodo al Gilmour Sound e vorrei iniziare con un bel distorsore… premettendo che possiedo un MARSHALL JCM 2000 TSL 602 vorrei sapere se è meglio prendere

    un ProCO rat II o un EHX Big Muff Pi

    questo dubbio perchè la qualita dei MUFF attuali è spesso messa in discussione quindi il RAT mi sembra l’ alternativa più valida…. che ne dici?

    Grazie in anticipo e complimenti per tutto!

    • proco rat e big muff hanno suoni molto diversi, il primo è più cattivo (suono di riferimento: Time), il secondo più dolce e morbido (il sound che si sente in quasi tutti i brani dei pink floyd.

      Il big muff moderno, il NYC PI, è un lontano parente del big muff ram’s head e triangle versione usati da gilmour negli anni ’70. Esiste comunque un florido mercato di cloni del big muff anni ’70. Potresti orientarti su uno di questi…pinkmour, pig mine, byoc large beaver, ecc…

  108. Ciao Giampaolo, vorrei una tua opinione sullo Skreddy Pig Mine, uno dei tanti cloni del Big Muff, che ha sostituito il precedente Skreddy Pink Flesh, ormai fuori produzione.

    Da quel pò che ho sentito su internet, sembra un buon pedale che come sound di riferimento ha il sound di gilmour fine anni ’70 (Animals, The Wall).
    Io ovviamente sono un profano in materia…a te che sei un esperto, cosa te ne pare come suono? Ce li vale quei 195$ richiesti per comprarlo o sono soldi buttati al vento?

    Grazie!

  109. ciao giampaolo…
    complimenti per questo sito,
    anche se non sono un ”utente fisso”,ci ho trovato molte cose interessanti.
    vorrei porti un quesito;
    sei proprio sicuro che il civil war sia la copia del ram’s head,ed il green sovtek la copia del triangle??
    ho avuto la fortuna di provare questi muff (e di possedere un green sovtek originale),e da appassionato di questi stupendi pedali,
    non mi trovo d’accordo con la tua opinione.
    se magari si parla di schemi,ti posso dare ragione,
    ma i valori di ogni componente sono totalmente diversi da muff a muff (o da americano e da russo).
    suonano praticamente l’opposto (avendo pur sempre un ”muff sound”)…
    non riesco proprio a vedere il civil war sovtek un ”clone” del ram’s head.
    non sono per niente simili….
    tu che ne pensi?
    ciao e grazie in anticipo

    alex

  110. Ciao Giampaolo.
    Ti faccio i sinceri complimenti per il blog.
    Volevo da te o da qualche amico qui un consiglio sul set up pedalboard che sto assemblando per un suono blues che suono in slide style in D.
    Amplificatore Bj- boss rc2- dyna comp-boss sd1- little big muff- voodoo lab tremolo 4 knob- tele Classic custom.
    Specifico che tutto ciò è assemblato da ieri, fino ad all’ora solo comp-sd1.
    Il mio problema e’ il big e il tremolo, pensavo che sd1 bustando il big quest’ultimo migliorava invece, continua a perdere definizione.
    Poi, il tremolo, sarà che lo sto smantettando da ieri per trovarci il set up, ma è meglio che rimanga in fine catena o in principio, e se è all’inizio prima del comp come posizione wha o dopo il comp.
    Se devo dirlo tutta, sto cercando un po’ il suono alla jack white senza lo whammy.
    Grazie in anticipo per le risposte.

  111. E’ possibile sovralimentare il Big Muff ( versione moderna, per esempio a 12 V ) ? . Se possibile con quali effetti ? Si sente spesso parlare di sovralimentazione ( penso anche al RAT o altri distorsori ).
    Grazie e a presto

  112. Ciao Giampaolo, volevo chiederti se conosci un clone del Big Muff che sia buono a ripulirsi col volume della chitarra.

  113. Ciao Giampaolo, vorrei sapere le differenze circuitali tra il muff creamy solo e il ram’s head, potresti inviarmi lo schema del tuo creamy solo? Vorrei realizzarne uno sentendone parlare molto bene.
    Grazie

  114. Buongiorno a tutti,
    ho ordinato nei giorni scorsi il Bass Big Muff che lo sostituisco con il Big Muff Pi, vi farò sapere come funziona.
    Ho letto che da ottimi risultati con la chitarra, viene avvicinato molto alla versione russa.
    Viene recensito bene anche su Gilmourish, che al contrario il Big Muff Pi non ha ottime valutazioni.
    Alla prossima…

    • Giampaolo

      Facci sapere Elia.
      Il Big Muff PI (produzione moderna) è pessimo… io lo sconsiglio sempre a tutti… nulla a che vedere con i muff a cui facciamo riferimento di solito.
      Molto meglio andare su produzioni custom, anche nostrane, che danno ottimi risultati.
      Facci sapere come ti troni con il Bass Big Muff.

  115. Ciao Giampaolo,
    è arrivato questa mattina, ho avuto giusto il tempo di provarlo poco, ma devo dire che dalle prime prove posso dire che ha un gran suono.
    Si sente un po’ di hum in sottofondo, ( accettabile) ma credo che il big muff è un effetto che con le caratteristiche che ha non può essere silenzioso..
    Ha uno switch a 3 posizioni che permette la modalità con enfatizzazione dei bassi, la modalità normale e la modalità dry.
    Trovo molto utile ques’ultima posizione che permette di miscelare il suono clean dalla chitarra con il suono effettato ( tramite il controllo volume).
    Ovviamente con il controllo a 0, è come se fosse disattivato il pedalino.
    Rispetto al Big Muff Pi lo trovo molto meno “zanzaroso”.
    Se ti capita, provalo.
    Stasera se ho un po’ di tempo, lo testo in maniera più approfondita.
    Prima del Muff ho un Ibanez Mini Tube Screamer e dopo il Muff un Super Overdrive della Boss che uso come boost.
    Ai prossimi aggiornamenti.
    Un caro saluto a tutti
    Elia

  116. Ciao Gianpaolo, complimenti per l’articolo e per il blog. Non si fa però riferimento al Big Muff Deluxe. Trovi che sia anche questo un “brutto parente” o può essere un valido compromesso per avvicinarsi un po’ ai vari triangle/ram’s grazie alle sue regolazioni aggiuntive?
    Un saluto a tutti!

Rispondi a cristian Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *